Ezosina

23 gennaio 2020

Ezosina




Ezosina è un farmaco a base di terazosina cloridrato, appartenente al gruppo terapeutico Alfabloccanti, Ipertrofia prostatica benigna. E' commercializzato in Italia da Mylan S.p.A..


Confezioni e formulazioni di Ezosina (terazosina cloridrato) disponibili


Seleziona una delle seguenti confezioni di Ezosina (terazosina cloridrato) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Ezosina (terazosina cloridrato) e perchè si usa


Ipertensione lieve o moderata, come monoterapia o in associazione ad altri farmaci antiipertensivi.



Come usare Ezosina (terazosina cloridrato): posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Per i diversi regimi posologici sono disponibili differenti dosaggi.

La dose di EZOSINA deve essere regolata in base al comportamento dei valori pressori.

Dose iniziale

È opportuno iniziare il trattamento con ½ compressa da 2 mg al momento di coricarsi. Questa posologia costituisce il dosaggio starter.

Dosi successive

l dosaggio singolo giornaliero può essere aumentato a 2 mg dopo 1 o 2 settimane di trattamento e successivamente può essere portato a 5 o 10 mg una volta al giorno, sino al raggiungimento dei valori pressori desiderati.

Dosaggi superiori a 20 mg al giorno si sono raramente dimostrati di maggiore efficacia.

Popolazioni speciali

Pazienti in trattamento con diuretici tiazidici ed altri agenti antiipertensivi

Se si associa un diuretico tiazidico o un beta-bloccante, può essere necessario ridurre la dose di EZOSINA, a giudizio del medico.

Pazienti con insufficienza renale

Studi di farmacocinetica indicano che pazienti con funzionalità renale ridotta non richiedono alcuna modifica nel dosaggio raccomandato.

Pazienti con insufficienza epatica

Vedere paragrafo 4.4.

Anziani

Studi di farmacocinetica effettuati nell'anziano indicano che non è necessaria alcuna modifica sostanziale del dosaggio raccomandato. È comunque richiesta particolare cautela per la titolazione della dose di terazosina.

Popolazione pediatrica

Non c'è esperienza sull'uso di EZOSINA nei bambini.

Modo di somministrazione

Assumere EZOSINA per via orale con un bicchiere d'acqua.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Ezosina (terazosina cloridrato)


EZOSINA è controindicata:

  • in pazienti con ipersensibilità al principio attivo “terazosina“, ad altri chinazolinici (prazosina, doxazosina) o ad uno qualsiasi degli eccipienti;
  • in soggetti con precedenti di ipotensione ortostatica.
  • in pazienti con storia di sincope alla minzione poichè tali pazienti non devono essere trattati con farmaci alfa-bloccanti (vedere paragrafo 4.4);
  • durante la gravidanza e l'allattamento.



Ezosina (terazosina cloridrato) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Non è ancora stata stabilita la sicurezza di EZOSINA durante la gravidanza e l'allattamento anche se non si è dimostrata teratogena nè embriotossica nei modelli animali.

Pertanto, non essendo stata ancora stabilita la sicurezza di impiego di questo farmaco, terazosina non va somministrata durante la gravidanza.

Non esistono dati relativamente all'escrezione della terazosina con il latte materno; poichè però molti farmaci sono escreti con il latte materno, terazosina non va somministrata durante l'allattamento.



Ezosina (terazosina cloridrato) è utilizzato per la cura delle seguenti patologie:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube