Farin Gola

29 settembre 2020

Farin Gola



Farin Gola (cetilpiridinio cloruro): Antisettici. A cosa serve Farin Gola, come si usa, controindicazioni, confezioni e formulazioni disponibili, foglietto illustrativo.

Farin Gola è un farmaco a base di cetilpiridinio cloruro, appartenente al gruppo terapeutico Antisettici. E' commercializzato in Italia da Montefarmaco OTC S.p.A..


Confezioni e formulazioni di Farin Gola (cetilpiridinio cloruro) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Farin Gola (cetilpiridinio cloruro) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Farin Gola (cetilpiridinio cloruro) e perchè si usa


Disinfezione della mucosa orofaringea (bocca e gola).



Come usare Farin Gola (cetilpiridinio cloruro): posologia, dosi e modo d'uso


Sciogliere lentamente in bocca una pastiglia ogni 2-3 ore.

Non superare le dosi consigliate.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Farin Gola (cetilpiridinio cloruro)


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Le pastiglie contengono aspartame e sono pertanto controindicate nei pazienti affetti da fenilchetonuria.

Non usare in bambini al di sotto dei 12 anni salvo diversa indicazione medica.



Farin Gola (cetilpiridinio cloruro) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Non vi sono dati riguardanti l'uso del cetilpiridinio cloruro in donne in gravidanza. Nelle donne in stato di gravidanza e durante l'allattamento, il prodotto va somministrato in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.



Quali sono gli effetti collaterali di Farin Gola (cetilpiridinio cloruro)


È possibile il verificarsi, in qualche caso, di intolleranza locale, quali bruciore o irritazione. Comunicare al proprio medico o al proprio farmacista la comparsa di eventuali altri effetti indesiderati.

Durante studi clinici sono stati sporadicamente segnalati: irritazione transitoria delle gengive, nausea, vomito, dolore addominale, stomatite, alterazioni del gusto, lieve discolorazione dei denti, dermatite allergica.


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube