Brunistill 0,025 mg/ml collirio 20 contenitori monodose

01 aprile 2020

Farmaci - Brunistill

Brunistill 0,025 mg/ml collirio 20 contenitori monodose




Brunistill è un farmaco a base di ketotifene idrogeno fumarato, appartenente al gruppo terapeutico Antiallergici. E' commercializzato in Italia da Bruschettini S.r.l..


INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


TITOLARE AIC:

Bruschettini S.r.l.

MARCHIO

Brunistill

CONFEZIONE

0,025 mg/ml collirio 20 contenitori monodose

FORMA FARMACEUTICA
collirio

PRINCIPIO ATTIVO
ketotifene idrogeno fumarato

GRUPPO TERAPEUTICO
Antiallergici

CLASSE
C

RICETTA
medicinale non soggetto a prescrizione medica

PREZZO
DISCR.


FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (PDF)


SCARICA IL PDF DEL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (AIFA)

Foglietto illustrativo Brunistill (ketotifene idrogeno fumarato)

N.B. Alcuni PDF potrebbero non essere disponibili


INDICAZIONI TERAPEUTICHE


A cosa serve Brunistill (ketotifene idrogeno fumarato)? Perchè si usa?


BRUNISTILL è indicato nel trattamento sintomatico della congiuntivite allergica stagionale.


CONTROINDICAZIONI


Quando non dev'essere usato Brunistill (ketotifene idrogeno fumarato)


Ipersensibilità al principio attivo ketotifene o a uno qualsiasi degli eccipienti.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO


Cosa serve sapere prima di prendere Brunistill (ketotifene idrogeno fumarato)


Nessuna speciale precauzione


INTERAZIONI


Quali farmaci, principi attivi o alimenti possono interagire con l'effetto di Brunistill (ketotifene idrogeno fumarato)


Se si sta facendo uso di altri medicamenti per uso oculare, si devono lasciare intercorrere almeno 5 minuti tra un'applicazione e l'altra.

La somministrazione orale di ketotifene può potenziare gli effetti dei farmaci deprimenti il SNC, degli antistaminici e dell'alcool.

Anche se questi fenomeni non sono stati osservati con BRUNISTILL, la possibilità di tali effetti non può essere esclusa.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE


Come si usa Brunistill (ketotifene idrogeno fumarato)? Dosi e modo d'uso


Posologia

Adulti, anziani e bambini (oltre i 3 anni):una goccia di collirio nel sacco congiuntivale due volte al dì. Il contenuto di un contenitore monodose è sufficiente per una somministrazione in entrambi gli occhi.

Modo di somministrazione

Contenuto e contenitore restano sterili fino all'apertura della chiusura originale. Per evitare il rischio di contaminazione non toccare nessuna superficie con la punta del contenitore.


SOVRADOSAGGIO


Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Brunistill (ketotifene idrogeno fumarato)


Non sono stati riscontrati casi di sovradosaggio.

L'assunzione orale del contenuto di un contenitore monodose sarebbe equivalente a 0,1 mg di Ketotifene, pari al 5% di una dose orale giornaliera raccomandata per un bambino di 3 anni. I risultati clinici non hanno indicato segni o sintomi gravi dopo l'ingestione di una dose fino a 20 mg di ketotifene.


GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO


E' possibile prendere Brunistill (ketotifene idrogeno fumarato) durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Non sono disponibili dati clinici sull'uso di BRUNISTILL in gravidanza. Studi animali con dosi orali tossiche, hanno mostrato un incremento della mortalità pre- e postnatale, ma non hanno evidenziato effetti teratogeni. I livelli sistemici di ketotifene dopo l'applicazione oftalmica sono molto più bassi di quelli raggiunti dopo somministrazione orale. Si dovrebbe comunque usare cautela nel prescrivere il medicinale a donne incinte.

Allattamento

Anche se dati di studi su animali consecutivi a somministrazione orale dimostrano I'escrezione del principio attivo nel latte materno, è improbabile che la somministrazione topica nella donna possa produrre quantità di principio attivo rilevabili nel latte materno. Le madri che usano BRUNISTILL collirio possono quindi allattare al seno.

Fertilità

Non sono disponibili dati sull'effetto di ketotifene idrogfeno fumarato sulla fertilità in umani.


GUIDA DI VEICOLI E USO DI MACCHINARI


Effetti di Brunistill (ketotifene idrogeno fumarato) sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari


Se un paziente ha visione offuscata o sonnolenza, deve astenersi dalla guida di veicoli e dall'utilizzo di macchinari.


PRINCIPIO ATTIVO


Un contenitore monodose da 0.5 ml di soluzione contiene:

Principio attivo:

Ketotifene: 125 microgrammi (come idrogeno fumarato), pari a 250 microgrammi/ml

Per l'elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1


ECCIPIENTI


Glicerolo (E422)

Sodio Idrossido

Acqua depurata.


SCADENZA E CONSERVAZIONE


Scadenza: 24 mesi

Conservare a temperatura non superiore a 25°C.


NATURA E CONTENUTO DEL CONTENITORE


Contenitori monodose in polietilene a bassa densità da 0.5 ml ciascuno.

Astuccio contenente 20 contenitori monodose in bustine di alluminio termosaldate.


PATOLOGIE CORRELATE



Data ultimo aggiornamento scheda: 02/01/2019

Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico


Farmaci:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube