Ciclolux 10 mg/ml collirio, soluzione flacone da 3 ml

04 aprile 2020

Farmaci - Ciclolux

Ciclolux 10 mg/ml collirio, soluzione flacone da 3 ml




Ciclolux è un farmaco a base di ciclopentolato cloridrato, appartenente al gruppo terapeutico Midriatici e cicloplegici. E' commercializzato in Italia da Allergan S.p.A..


INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


TITOLARE AIC:

Allergan S.p.A.

MARCHIO

Ciclolux

CONFEZIONE

10 mg/ml collirio, soluzione flacone da 3 ml

FORMA FARMACEUTICA
collirio

PRINCIPIO ATTIVO
ciclopentolato cloridrato

GRUPPO TERAPEUTICO
Midriatici e cicloplegici

CLASSE
C

RICETTA
medicinale soggetto a prescrizione medica

PREZZO
10,80 €


FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (PDF)


SCARICA IL PDF DEL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (AIFA)

Foglietto illustrativo Ciclolux (ciclopentolato cloridrato)

N.B. Alcuni PDF potrebbero non essere disponibili


INDICAZIONI TERAPEUTICHE


A cosa serve Ciclolux (ciclopentolato cloridrato)? Perchè si usa?


Nei casi in cui è necessaria un'azione midriatica e cicloplegica.


CONTROINDICAZIONI


Quando non dev'essere usato Ciclolux (ciclopentolato cloridrato)


  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
  • Soggetti affetti da glaucoma ad angolo stretto o con tendenza all'ipertensione endoculare.
  • Bambini di età inferiore ai 3 anni


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO


Cosa serve sapere prima di prendere Ciclolux (ciclopentolato cloridrato)


Da usarsi esclusivamente per uso esterno e sotto il controllo del medico, evitando l'instillazione quando le mucose siano infiammate o comunque lese.

Prima dell'instillazione è opportuno effettuare un esame del tono oculare.

Usare con cautela in pazienti con insufficienza coronarica e cardiaca. Il prodotto, se accidentalmente ingerito o se impiegato per lungo periodo a dosi eccessive, può determinare fenomeni tossici. Esso va quindi tenuto lontano dalla portata dei bambini.

Altre informazioni

CICLOLUX contiene come conservante il benzalconio cloruro che può causare irritazione agli occhi e ha azione decolorante nei confronti delle lenti a contatto morbide. Evitare pertanto il contatto con lenti a contatto morbide. Togliere le lenti a contatto prima dell'applicazione e aspettare almeno 15 minuti prima di riapplicarle.

Istruzioni per l'uso:

Il flacone del collirio, soluzione è provvisto di tappo di sicurezza per prevenire l'apertura accidentale da parte dei bambini.

Per aprire, premere la capsula verso il basso e contemporaneamente svitare.

Per chiudere, riavvitare la capsula a fondo.

La chiusura è a prova di bambini se, svitando il tappo senza premere si sente uno scatto.


INTERAZIONI


Quali farmaci, principi attivi o alimenti possono interagire con l'effetto di Ciclolux (ciclopentolato cloridrato)


Le uniche interazioni riscontrate con il ciclopentolato riguardano l'uso contemporaneo di questo farmaco con i colinomimetici e gli inibitori della acetilcolinesterasi.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE


Come si usa Ciclolux (ciclopentolato cloridrato)? Dosi e modo d'uso


Posologia

Instillare 1 goccia di collirio, soluzione ogni 5-10 minuti per 2-3 volte o secondo prescrizione medica

Popolazione pediatrica

CICLOLUX è controindicato nei bambini di età al di sotto dei 3 anni di età (vedere paragrafo 4.3).

Modo di somministrazione

Nel caso in cui si stiano utilizzando più farmaci oftalmici per uso topico, ciascun farmaco deve essere somministrato a distanza di almeno 5 minuti l'uno dall'altro.

Al fine di evitare un eccessivo assorbimento sistemico, comprimere il sacco lacrimale per 1-2 minuti dopo l'instillazione delle gocce.


SOVRADOSAGGIO


Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Ciclolux (ciclopentolato cloridrato)


In caso di ingestione accidentale o di sovradosaggio somministrare la fisostigmina salicilato o altro inibitore reversibile dell'acetilcolinesterasi oltre alla normale terapia sintomatica.


EFFETTI INDESIDERATI


Quali sono gli effetti collaterali di Ciclolux (ciclopentolato cloridrato)


Le seguenti reazioni avverse sono state riscontrate con l'uso del ciclopentolato.

Patologie dell'occhio

Glaucoma/ipertensione oculare.

Patologie cardiache

Tachicardia.

Patologie del sistema nervoso

Agnosia, atassia, disartria.

Disturbi psichiatrici

Disorientamento, allucinazioni, irrequietezza.

Altri effetti indesiderati, riportati a seguito dell'uso di anti-colinergici sistemici, e che possono manifestarsi con CICLOLUX, includono:

Patologie dell'occhio

Visione offuscata.

Patologie gastrointestinali

Bocca secca, costipazione.

Patologie del sistema nervoso

Cefalea.

Disturbi psichiatrici

Stato confusionale.

Patologie renali e disturbi urinari

Ritenzione urinaria.

Patologie del tessuto cutaneo e sottocutaneo

Cute secca.

Patologie vascolari

Vampate di calore.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.


GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO


E' possibile prendere Ciclolux (ciclopentolato cloridrato) durante la gravidanza e l'allattamento?


Non sono noti effetti teratogenetici ed embriotossici del ciclopentolato nell'uso oftalmico.

Gravidanza

Nelle donne in stato di gravidanza il farmaco va somministrato in caso di necessità sotto il diretto controllo del medico.

Allattamento

Durante l'allattamento il farmaco và somministrato in caso di necessità sotto il diretto controllo del medico.


GUIDA DI VEICOLI E USO DI MACCHINARI


Effetti di Ciclolux (ciclopentolato cloridrato) sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari


CICLOLUX compromette la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.

CICLOLUX non modifica lo stato di vigilanza ma gli effetti cicloplegico e midriatico possono modificare la capacità visiva del paziente in modo tale da rendere difficile la guida di autoveicoli e l'utilizzo di macchinari.


PRINCIPIO ATTIVO


1 ml di soluzione contiene 10 mg di ciclopentolato cloridrato

Eccipiente con effetti noti:

Un ml di soluzione contiene 0,05 mg di benzalconio cloruro.

Per l'elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.


ECCIPIENTI


Borace

Acido borico

Potassio cloruro

Benzalconio cloruro

Acqua depurata


SCADENZA E CONSERVAZIONE


Scadenza: 24 mesi

Conservare a temperatura non superiore ai 25°C.

Per le condizioni di conservazione dopo la prima apertura vedere paragrafo 6.3.


NATURA E CONTENUTO DEL CONTENITORE


Flacone in plastica da 3 ml.


PATOLOGIE CORRELATE



Data ultimo aggiornamento scheda: 14/01/2019

Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico


Farmaci:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube