Citrizan 800.000 UI/100 g gel tubo 50 g

05 aprile 2020

Farmaci - Citrizan

Citrizan 800.000 UI/100 g gel tubo 50 g




Citrizan è un farmaco a base di catalasi, appartenente al gruppo terapeutico Enzimi proteolitici. E' commercializzato in Italia da Welcome Pharma S.p.A..


INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


TITOLARE AIC:

IDI Farmaceutici S.r.l.

CONCESSIONARIO:

Welcome Pharma S.p.A.

MARCHIO

Citrizan

CONFEZIONE

800.000 UI/100 g gel tubo 50 g

FORMA FARMACEUTICA
gel

PRINCIPIO ATTIVO
catalasi

GRUPPO TERAPEUTICO
Enzimi proteolitici

CLASSE
C

RICETTA
medicinale non soggetto a prescrizione medica

PREZZO
DISCR.


FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (PDF)


SCARICA IL PDF DEL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (AIFA)

Foglietto illustrativo Citrizan (catalasi)

N.B. Alcuni PDF potrebbero non essere disponibili


INDICAZIONI TERAPEUTICHE


A cosa serve Citrizan (catalasi)? Perchè si usa?


Citrizan 800.000 UI/100 g gel è indicato per la cicatrizzazione delle ulcere cutanee croniche (da stasi venosa e di altra natura) e delle ustioni.





CONTROINDICAZIONI


Quando non dev'essere usato Citrizan (catalasi)


Ipersensibilità verso i componenti o verso altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico.



AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO


Cosa serve sapere prima di prendere Citrizan (catalasi)


Citrizan 800.000 UI/100 g gel non induce assuefazione. L'uso dei prodotti per via topica, specie se prolungato, può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione.

Detergere bene la zona da trattare, prima di applicare Citrizan.



INTERAZIONI


Quali farmaci, principi attivi o alimenti possono interagire con l'effetto di Citrizan (catalasi)


Non si conoscono per il momento interazioni associate all'uso di Citrizan 800.000 UI/100 g gel.

Da evitare l'uso contemporaneo con altri farmaci topici.



POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE


Come si usa Citrizan (catalasi)? Dosi e modo d'uso


Citrizan deve essere applicato solo per uso topico, nelle zone cutanee ulcerate o ustionate.

La posologia consigliata consiste nell'erogare il farmaco fino a coprire completamente la superficie ulcerata o ustionata, due o più volte al giorno, secondo il parere del medico.

Premendo a fondo lo stantuffo della pompa manuale, si provoca la fuoriuscita di circa g 0,2 di gel, pari a circa 1600 U.I. di catalasi equina.



SOVRADOSAGGIO


Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Citrizan (catalasi)


Non sono mai state riportate sindromi da sovradosaggio.



EFFETTI INDESIDERATI


Quali sono gli effetti collaterali di Citrizan (catalasi)


Gli effetti indesiderati più frequenti, verificatisi durante gli studi clinici con Citrizan 800.000 UI/100 g gel, sono stati reazioni dermatologiche minori da irritazione locale, consistenti in eritema e dermatite. Come tutte le proteine di natura eterologa, la catalasi può dare origine a fenomeni di reazioni allergiche sistemiche di tipo anafilattoide.



GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO


E' possibile prendere Citrizan (catalasi) durante la gravidanza e l'allattamento?


Il preparato può essere impiegato senza inconvenienti, in casi di effettiva necessità, sia in corso di gravidanza che di allattamento, sempre sotto il diretto controllo del medico.



GUIDA DI VEICOLI E USO DI MACCHINARI


Effetti di Citrizan (catalasi) sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari


Non sono stati segnalati, ne sono previsti, effetti negativi del preparato sulla capacità di guidare ne sull'uso delle macchine.



PRINCIPIO ATTIVO


100 g di gel contengono:

Catalasi equina U.I. 800.000,000



ECCIPIENTI


Glicole pentilenico g 5,000; amigel g 2,200; acqua distillata q.b. a g 100,000.



SCADENZA E CONSERVAZIONE


Scadenza: 24 mesi

Non conservare al di sopra di 25 °C.



NATURA E CONTENUTO DEL CONTENITORE


Il gel è contenuto in un tubo serigrafato in polietilene a bassa densità munito di pompa erogatrice e di cappuccio di chiusura in polipropilene racchiuso insieme al foglietto illustrativo in astuccio di cartone.

Citrizan 800.000 UI/100 g gel - Tubo contenente 50 g di gel.




Data ultimo aggiornamento scheda: 10/01/2020

Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico


Farmaci:


Ultimi articoli
Come diventare donatore di organi e tessuti
04 aprile 2020
Notizie e aggiornamenti
Come diventare donatore di organi e tessuti
Vitamina D: un vademecum di AIFA
17 marzo 2020
Notizie e aggiornamenti
Vitamina D: un vademecum di AIFA
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube