Connettivina Plus u.est. crema 25 g

Ultimo aggiornamento: 02 gennaio 2019
Farmaci - Connettivina Plus

Connettivina Plus u.est. crema 25 g




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Fidia Farmaceutici S.p.A.

MARCHIO

Connettivina Plus

CONFEZIONE

u.est. crema 25 g

ALTRE CONFEZIONI DI CONNETTIVINA PLUS DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
sulfadiazina argentica + acido ialuronico

FORMA FARMACEUTICA
crema

GRUPPO TERAPEUTICO
Antibatterici sulfonamidici

CLASSE
C

RICETTA
medicinale non soggetto a prescrizione medica

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
DISCR.


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Connettivina Plus u.est. crema 25 g

Trattamento locale delle piaghe di grado lieve

Trattamento locale delle ustioni di I e II grado


CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Connettivina Plus u.est. crema 25 g

Ipersensibilità ai principi attivi e altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo (qui non riportato) 6.1.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Connettivina Plus u.est. crema 25 g

CONNETTIVINA PLUS deve essere utilizzata con cautela in soggetti che hanno manifestato precedenti allergie verso i sulfamidici ed in presenza di insufficienza epatica o renale.


INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Connettivina Plus u.est. crema 25 g

Enzimi proteolitici locali, applicati contemporaneamente a CONNETTIVINA PLUS, possono essere inattivati dalla presenza di ioni argento.

Non usare contemporaneamente con disinfettanti contenenti sali di ammonio quaternario poichè l'acido ialuronico può precipitare in loro presenza.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Connettivina Plus u.est. crema 25 g

CONNETTIVINA PLUS 2 mg/g + 10 mg/g crema:

stendere su tutta la sede della lesione uno strato uniforme di crema di 2-3 mm di spessore, una o due volte al giorno.

CONNETTIVINA PLUS 2 mg + 40 mg garze impregnate

CONNETTIVINA PLUS 4 mg + 80 mg garze impregnate

CONNETTIVINA PLUS 12 mg + 240 mg garze impregnate:

Applicare una o più garze medicate due o più volte al giorno a seconda dell'estensione delle lesioni.

Prima di applicare CONNETTIVINA PLUS, le zone interessate devono essere pulite preferibilmente con soluzione fisiologica sterile (NaCl 0,9%) e disinfettate mediante antisettici preferibilmente contenenti iodopovidone o clorexidina. Se necessario deve essere effettuata pulizia chirurgica.

Nel trattamento delle ustioni la pulizia delle lesioni è preferibile venga effettuata con sola acqua o soluzione fisiologica sterile evitando la disinfezione con agenti antisettici prima dell'applicazione di Connettivina PLUS crema o garze impregnate.

Dopo la detersione delle parti lese, stendere uno strato uniforme di crema di 2 o 3 mm di spessore o applicare le garze impregnate.

L'applicazione deve continuare finché sussistano possibilità d'infezione e fino alla completa cicatrizzazione.


SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Connettivina Plus u.est. crema 25 g

Non sono noti casi di sovradosaggio.


EFFETTI INDESIDERATI



Quali sono gli effetti collaterali di Connettivina Plus u.est. crema 25 g

Dopo l'applicazione di CONNETTIVINA PLUS, possono verificarsi reazioni locali (dolore, bruciore, prurito) anche di natura allergica.

Poiché la somministrazione sistemica di sulfamidici può provocare reazioni avverse quali insufficienza renale, epatite tossica, agranulocitosi, trombocitopenia e leucopenia, non si può escludere che il trattamento locale di estese parti del corpo con CONNETTIVINA PLUS possa dar luogo ad effetti indesiderati tipici dei sulfamidici somministrati per via sistemica

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.


CONSERVAZIONE



Conservare a temperatura inferiore ai 30°C.


PATOLOGIE ASSOCIATE







Potrebbe interessarti
L'esperto risponde