Farin Gola 24 pastiglie

08 aprile 2020

Farmaci - Farin Gola

Farin Gola 24 pastiglie




Farin Gola è un farmaco a base di cetilpiridinio cloruro, appartenente al gruppo terapeutico Antisettici. E' commercializzato in Italia da Montefarmaco OTC S.p.A..


INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


TITOLARE AIC:

Montefarmaco OTC S.p.A.

MARCHIO

Farin Gola

CONFEZIONE

24 pastiglie

FORMA FARMACEUTICA
caramella pastiglia

PRINCIPIO ATTIVO
cetilpiridinio cloruro

GRUPPO TERAPEUTICO
Antisettici

CLASSE
C

RICETTA
medicinale di automedicazione

PREZZO
DISCR.


FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (PDF)


SCARICA IL PDF DEL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (AIFA)

Foglietto illustrativo Farin Gola (cetilpiridinio cloruro)

N.B. Alcuni PDF potrebbero non essere disponibili


INDICAZIONI TERAPEUTICHE


A cosa serve Farin Gola (cetilpiridinio cloruro)? Perchè si usa?


Disinfezione della mucosa orofaringea (bocca e gola).


CONTROINDICAZIONI


Quando non dev'essere usato Farin Gola (cetilpiridinio cloruro)


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Le pastiglie contengono aspartame e sono pertanto controindicate nei pazienti affetti da fenilchetonuria.

Non usare in bambini al di sotto dei 12 anni salvo diversa indicazione medica.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO


Cosa serve sapere prima di prendere Farin Gola (cetilpiridinio cloruro)


Non usare in trattamenti prolungati; se dopo breve periodo di tempo non si notano risultati apprezzabili, consultare il medico.

L'uso, specie se prolungato, può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione; in tal caso, interrompere il trattamento e consultare il medico per istituire una terapia idonea.

Questo medicinale contiene saccarosio pertanto i pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio, da malassorbimento di glucosio-galattosio, o da insufficienza di sucrasi isomaltasi, non devono assumere questo medicinale.


INTERAZIONI


Quali farmaci, principi attivi o alimenti possono interagire con l'effetto di Farin Gola (cetilpiridinio cloruro)


Evitare l'uso contemporaneo di altri antisettici e detergenti.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE


Come si usa Farin Gola (cetilpiridinio cloruro)? Dosi e modo d'uso


Sciogliere lentamente in bocca una pastiglia ogni 2-3 ore.

Non superare le dosi consigliate.


SOVRADOSAGGIO


Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Farin Gola (cetilpiridinio cloruro)


Non sono finora stati segnalati fenomeni di sovradosaggio conseguenti alla somministrazione del prodotto.

I sintomi di intossicazione, conseguenti l'ingestione di quantità rilevanti di composti ammonici quaternari, comprendono nausea, vomito, dispnea, cianosi, asfissia, conseguenti a paralisi dei muscoli respiratori, depressione del SNC, ipotensione e coma. Nell'uomo la dose letale è di circa 1-3 grammi. Il trattamento dell'avvelenamento è sintomatico: somministrare, se necessario dei lenitivi.

 Evitare emesi e lavanda gastrica.


EFFETTI INDESIDERATI


Quali sono gli effetti collaterali di Farin Gola (cetilpiridinio cloruro)


È possibile il verificarsi, in qualche caso, di intolleranza locale, quali bruciore o irritazione. Comunicare al proprio medico o al proprio farmacista la comparsa di eventuali altri effetti indesiderati.

Durante studi clinici sono stati sporadicamente segnalati: irritazione transitoria delle gengive, nausea, vomito, dolore addominale, stomatite, alterazioni del gusto, lieve discolorazione dei denti, dermatite allergica.


GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO


E' possibile prendere Farin Gola (cetilpiridinio cloruro) durante la gravidanza e l'allattamento?


Non vi sono dati riguardanti l'uso del cetilpiridinio cloruro in donne in gravidanza. Nelle donne in stato di gravidanza e durante l'allattamento, il prodotto va somministrato in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.


GUIDA DI VEICOLI E USO DI MACCHINARI


Effetti di Farin Gola (cetilpiridinio cloruro) sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari


Non altera la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.


PRINCIPIO ATTIVO


Ogni pastiglia contiene:

Principio attivo: cetilpiridinio cloruro 1,2 mg

Eccipienti: aspartame, saccarosio

Per l'elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1


ECCIPIENTI


Saccarosio CD, Amido di mais, Aspartame, Polycarbophil, Povidone K30, Magnesio stearato, Talco, Aroma arancia, Aroma menta 


SCADENZA E CONSERVAZIONE


Questo medicinale non richiede alcuna particolare condizione di conservazione.


NATURA E CONTENUTO DEL CONTENITORE


Blister termosaldato Al/Al.


Data ultimo aggiornamento scheda: 17/12/2018

Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico


Farmaci:


Ultimi articoli
Come diventare donatore di organi e tessuti
04 aprile 2020
Notizie e aggiornamenti
Come diventare donatore di organi e tessuti
Vitamina D: un vademecum di AIFA
17 marzo 2020
Notizie e aggiornamenti
Vitamina D: un vademecum di AIFA
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube