Fosinopril Mylan Generics 20 mg 14 compresse

Ultimo aggiornamento: 23 febbraio 2018
Farmaci - Fosinopril Mylan Generics

Fosinopril Mylan Generics 20 mg 14 compresse




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Mylan S.p.A.

MARCHIO

Fosinopril Mylan Generics

CONFEZIONE

20 mg 14 compresse

PRINCIPIO ATTIVO
fosinopril sale sodico

FORMA FARMACEUTICA
compressa

GRUPPO TERAPEUTICO
ACE inibitori

CLASSE
A

RICETTA
medicinale soggetto a prescrizione medica

SCADENZA
18 mesi

PREZZO
3,73 €


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Fosinopril Mylan Generics 20 mg 14 compresse

trattamento dell'ipertensione. Trattamento dell'insufficienza cardiaca


CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Fosinopril Mylan Generics 20 mg 14 compresse

ipersensibilità al farmaco o ad altri ACE-inibitori, anamnesi di angioedema associato a pregressa terapia con ACE-inibitori, angioedema idiopatico o ereditario, secondo e terzo trimestre di gravidanza , allattamento


INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Fosinopril Mylan Generics 20 mg 14 compresse

diuretici: quando un diuretico viene aggiunto alla terapia di un paziente che riceve il fosinopril, l'effetto antipertensivo è di solito additivo. I pazienti già in trattamento con diuretici, e specialmente quelli in cui la terapia diuretica è stata iniziata recentemente, possono occasionalmente presentare un'eccessiva riduzione della pressione quando viene associato il fosinopril sodico. La possibilità di ipotensione sintomatica con fosinopril può essere minimizzata interrompendo il trattamento diuretico prima dell'inizio del trattamento con fosinopril . Supplementi di potassio, diuretici risparmiatori di potassio, sali contenenti sostituti del potassio o altri prodotti medicinali associati con aumenti del potassio sierico (es. eparina). Benché negli studi clinici il potassio sierico generalmente sia rimasto entro i limiti normali, l'iperpotassiemia è comparsa in alcuni pazienti. I fattori di rischio per lo sviluppo della iperpotassiemia comprendono: insufficienza renale, diabete mellito ed uso concomitante di diuretici risparmiatori di potassio (es. spironolattone, triamterene o amiloride), sali contenenti sostituti del potassio o altri prodotti medicinali associati con aumenti del potassio sierico (es. eparina). L'uso di questi prodotti, particolarmente in pazienti con compromessa funzione renale, può portare ad un significativo aumento del potassio sierico. Se il fosinopril sodico viene somministrato con un diuretico non risparmiatore di potassio, la iperpotassiemia indotta da diuretici può migliorare. Litio: aumenti reversibili delle concentrazioni sieriche di litio sono stati riportati durante la concomitante somministrazione di litio con ACE inibitori. L'uso concomitante di diuretici tiazidici può aumentare il rischio di tossicità da litio ed accresce la già aumentata tossicità del litio in associazione agli ACE inibitori. L'uso di fosinopril sodico con il litio non è raccomandato, ma se l'associazione risulta necessaria deve essere condotto un attento monitoraggio dei livelli sierici del litio. FANS incluso l'acido acetilsalicilico > 3 g/die. La somministrazione cronica di FANS può ridurre l'effetto antipertensivo di un ACE inibitore. Sull'aumento del potassio sierico i FANS e gli ACE inibitori esercitano un effetto additivo e possono dare luogo a deterioramento della funzione renale. Questi effetti sono di solito reversibili. Raramente può comparire insufficienza renale acuta, particolarmente in pazienti con funzione renale compromessa, quali gli anziani ed i soggetti disidratati. Altri agenti antipertensivi. L'associazione con altri agenti antipertensivi quali betabloccanti, metildopa, calcioantagonisti e diuretici può aumentare l'efficacia antipertensiva. L'uso concomitante con il gliceril-trinitrato e altri nitrati, o vasodilatatori, può ulteriormente ridurre la pressione sanguigna. Antidepressivi triciclici/antipsicotici/anestetici: l'uso concomitante di alcuni anestetici, antidepressivi triciclici e antipsicotici con gli ACE inibitori può causare un'ulteriore riduzione della pressione. Simpaticomimetici: i simpaticomimetici possono ridurre l'effetto antipertensivo degli ACE inibitori. Antidiabetici: studi epidemiologici hanno suggerito che la somministrazione concomitante di ACE inibitori e antidiabetici (insulina, agenti ipoglicemizzanti orali) può causare un aumentato effetto ipoglicemizzante con rischio di ipoglicemia. Il fenomeno sembra essere più probabile durante le prime settimane di trattamento combinato in pazienti con compromissione renale. Acido acetilsalicilico, trombolitici, betabloccanti, nitrati. Fosinopril sodico può essere usato in associazione con acido acetilsalicilico (a dosi cardiologiche), trombolitici, betabloccanti e/o nitrati. Immunosoppressori, citostatici, corticosteroidi sistemici o procainamide, allopurinolo: la combinazione di fosinopril sodico con immunosoppressori e/o prodotti medicinali che possono causare leucopenia deve essere evitata. Alcol: l'alcol aumenta l'effetto ipotensivo del fosinopril sodico. Antiacidi: gli antiacidi (es. idrossido di alluminio, magnesio idrossido, simeticone) possono alterare l'assorbimento del fosinopril sodico e pertanto la somministrazione dei due prodotti medicinali deve essere separata da almeno 2 ore. Interazioni di laboratorio: il fosinopril sodico può causare misurazioni falsamente basse dei livelli di digossina sierica con test basati sul metodo di assorbimento su carbone (Kit RIA Digi-Taba per digossina). Si raccomanda di sospendere il trattamento con fosinopril sodico alcuni giorni prima di effettuare dei test sulle paratiroidi


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Fosinopril Mylan Generics 20 mg 14 compresse

il fosinopril sodico deve essere somministrato per via orale in una singola dose giornaliera. Come tutti gli altri medicinali somministrati una volta al giorno, deve essere assunto all'incirca alla stessa ora ogni giorno. L'assorbimento del fosinopril sodico non è influenzato dal cibo. Le compresse devono essere ingerite con un bicchiere d'acqua, approssimativamente alla stessa ora ogni giorno. La dose iniziale usuale di 10 mg non è stata studiata in pazienti con grave insufficienza cardiaca con NYHA IV ed in pazienti di oltre 75 anni trattati per l'insufficienza cardiaca . In pazienti con particolare rischio di ipotensione (5 mg). La dose deve essere adattata individualmente secondo il profilo del paziente e la risposta pressoria. Ipertensione: Fosinopril sodico può essere usato in monoterapia o in combinazione con altre classi di medicinali antipertensivi. Pazienti ipertesi non trattati con diuretici: dose iniziale: la dose iniziale raccomandata è di 10 mg una volta al giorno. I pazienti con sistema renina-angiotensina-aldosterone fortemente attivato (in particolare con ipertensione reno-vascolare, deplezione salina o della volemia, scompenso cardiaco o grave ipertensione) possono presentare un'eccessiva caduta della pressione sanguigna dopo la dose iniziale. L'inizio della terapia deve avvenire sotto controllo medico. Dose di mantenimento: la dose giornaliera è di 10 mg fino ad un massimo di 40 mg in un'unica somministrazione. In generale se l'effetto terapeutico desiderato non viene raggiunto in un periodo di 3 o 4 settimane con un determinato livello di dose, la dose deve essere ulteriormente aumentata. Pazienti ipertesi trattati con concomitante terapia diuretica. Ipotensione sintomatica può comparire dopo l'inizio della terapia con fosinopril sodico. Questo è più probabile in pazienti in trattamento concomitante con diuretici, particolarmente in pazienti con insufficienza cardiaca, pazienti anziani (> 75 anni) e pazienti con disfunzioni renali. Si raccomanda pertanto cautela, poiché questi pazienti possono avere deplezione salina e/o riduzione della volemia. Se possibile, il diuretico deve essere interrotto 2 o 3 giorni prima dell'inizio della terapia con fosinopril sodico. Nei pazienti ipertesi in cui il diuretico non può essere interrotto, la terapia con fosinopril sodico deve iniziare con la dose di 5 mg. La funzionalità renale e la potassiemia devono essere monitorate. Il successivo dosaggio del fosinopril sodico deve essere aggiustato secondo la risposta pressoria. Se richiesto, la terapia diuretica può essere ripresa . Quando si inizia il trattamento in un paziente che già prende diuretici, si raccomanda che il trattamento con fosinopril sodico inizi sotto supervisione medica, per parecchie ore e fino a che la pressione sanguigna si sia stabilizzata. Insufficienza cardiaca: in pazienti con insufficienza cardiaca sintomatica e ritenzione idrica, il Fosinopril sodico deve essere usato come terapia aggiuntiva ai diuretici e quando appropriato alla digitale. La dose iniziale raccomandata è di 10 mg una volta al giorno, da somministrarsi sotto attenta supervisione medica. Questa dose iniziale di 10 mg non è stata studiata in pazienti con grave insufficienza cardiaca con NYHA IV e/o di oltre 75 anni. Se la dose iniziale è ben tollerata, deve essere incrementata fino a 40 mg una volta al giorno, sulla base della risposta clinica. La comparsa di ipotensione dopo la dose iniziale non preclude un attento aggiustamento della dose di fosinopril sodico per un'efficace trattamento dell'ipertensione. Nei pazienti ad alto rischio di ipotensione sintomatica, ad es. pazienti con deplezione salina con o senza iposodiemia, pazienti con ipovolemia o pazienti che hanno ricevuto un'intensa terapia diuretica, si devono correggere queste condizioni, se possibile, prima della terapia con fosinopril sodico. Il medico può decidere di dare una dose iniziale di 5 mg per valutare l'effetto ipotensivo in pazienti ad alto rischio. La dose deve essere successivamente aggiustata fino a raggiungere una risposta ottimale. La funzionalità renale ed il potassio sierico devono essere monitorati. Pazienti con insufficienza renale: si raccomanda una dose iniziale di 10 mg/die, tuttavia si consiglia di prestare cautela nei pazienti con una velocità di filtrazione glomerulare < 10 ml/min. Pazienti con alterata funzionalità epatica: si raccomanda una dose iniziale di 10 mg/die, tuttavia si consiglia cautela. Benché la velocità dell'idrolisi possa essere rallentata, l'entità dell'idrolisi non è ridotta in modo apprezzabile in pazienti con compromissione epatica. In questo gruppo di pazienti vi è l'evidenza di una ridotta clearance epatica del fosinoprilato con un aumento compensatorio dell'escrezione renale. Bambini ed adolescenti (<18 anni): l'efficacia e la sicurezza d'uso nei bambini e negli adolescenti non è stata completamente stabilita. Pertanto l'uso nei bambini e negli adolescenti non è raccomandato. Uso negli anziani: nessuna riduzione della dose è necessaria in pazienti con funzionalità renale ed epatica clinicamente normali, poiché nessuna significativa differenza nei parametri farmacocinetici o nell'effetto antipertensivo è stata trovata rispetto ad individui più giovani. Tuttavia devono essere monitorati la funzionalità renale ed il potassio sierico, poiché possono comparire deterioramento della funzionalità renale ed iperpotassiemia


PATOLOGIE ASSOCIATE







Potrebbe interessarti
Malattie delle valvole cardiache: cause, sintomi e cure
Cuore circolazione e malattie del sangue
25 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Malattie delle valvole cardiache: cause, sintomi e cure
Aritmie. Cosa sono e come riconoscerle
Cuore circolazione e malattie del sangue
18 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Aritmie. Cosa sono e come riconoscerle
Integratori efficaci nella riduzione del colesterolo
Cuore circolazione e malattie del sangue
27 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Integratori efficaci nella riduzione del colesterolo
L'esperto risponde