Furecis 100 mg 20 capsule rigide

04 dicembre 2020
Farmaci - Furecis

Furecis 100 mg 20 capsule rigide



Foglietto illustrativo Furecis 100 mg 20 capsule rigide: a cosa serve, come si usa, controindicazioni.


Furecis 100 mg 20 capsule rigide è un farmaco a base di nitrofurantoina, appartenente al gruppo terapeutico Ug: chemioterapici. E' commercializzato in Italia da Ecupharma S.r.l.


INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


TITOLARE AIC:

Tillomed Italia S.r.l.

CONCESSIONARIO:

Ecupharma S.r.l.

MARCHIO

Furecis

CONFEZIONE

100 mg 20 capsule rigide

FORMA FARMACEUTICA
capsula

ALTRE CONFEZIONI DI FURECIS DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
nitrofurantoina

GRUPPO TERAPEUTICO
Ug: chemioterapici

CLASSE
CN

RICETTA
medicinale soggetto a prescrizione medica

PREZZO
12,20 €


FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (PDF)


SCARICA IL PDF DEL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (AIFA)

Foglietto illustrativo Furecis (nitrofurantoina)

N.B. Alcuni PDF potrebbero non essere disponibili


INDICAZIONI TERAPEUTICHE


A cosa serve Furecis (nitrofurantoina)? Perchè si usa?


La nitrofurantoina è indicata per il trattamento e la profilassi contro le infezioni delle basse vie urinarie non complicate, acute o ricorrenti, quando sono causate da microrganismi sensibili (vedere paragrafi 4.4 e 5.1).

Tenere in considerazione le linee guida ufficiali sull'uso appropriato degli agenti antibatterici.


CONTROINDICAZIONI


Quando non dev'essere usato Furecis (nitrofurantoina)


Ipersensibilità alla nitrofurantoina, ad altri nitrofurani o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Pazienti affetti da disfunzione renale con velocità stimata di filtrazione glomerulare (eGFR) inferiore a 45 ml/minuto.

Deficit di G6PD (vedere anche paragrafo 4.6).

Porfiria acuta.

Nei lattanti di età inferiore ai 3 mesi d'età e nelle pazienti in gravidanza a termine (durante il travaglio e il parto), a causa della possibilità teorica di anemia emolitica nel feto o nel neonato, dovuta all'immaturità dei sistemi enzimatici degli eritrociti.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO


Cosa serve sapere prima di prendere Furecis (nitrofurantoina)


La nitrofurantoina non è efficace nel trattamento delle infezioni parenchimali che interessano un solo rene non funzionante. In caso di infezioni gravi o ricorrenti devono essere escluse cause di tipo chirurgico.

Poiché le condizioni preesistenti potrebbero mascherare le reazioni avverse, la nitrofurantoina deve essere impiegata con cautela nei pazienti affetti da malattia polmonare, disfunzione epatica, disturbi neurologici e diatesi allergica.

Si sono verificate neuropatia periferica e sensibilità a manifestare neuropatia periferica, che può diventare grave o irreversibile, e possono essere potenzialmente fatali. Pertanto, il trattamento deve essere interrotto ai primi segni di coinvolgimento neurale (parestesie).

La nitrofurantoina deve essere impiegata con cautela nei pazienti che soffrono di anemia, diabete mellito, squilibrio elettrolitico, condizioni debilitanti e carenza di vitamina B (in particolare folato).

Reazioni polmonari acute, subacute e croniche sono state osservate in pazienti trattati con nitrofurantoina; in tale evenienza, la terapia con nitrofurantoina deve essere interrotta immediatamente.

Nei pazienti anziani possono svilupparsi in maniera insidiosa e si possono verificare con frequenza reazioni polmonari croniche (comprese fibrosi polmonare e polmonite interstiziale diffusa). È necessario un attento monitoraggio delle condizioni polmonari dei pazienti sottoposti a terapia a lungo termine (in particolare negli anziani).

I pazienti devono essere attentamente monitorati per rilevare eventuali segni di epatite (specialmente in caso di uso a lungo termine). In seguito all'assunzione di nitrofurantoina le urine possono presentare un colore giallo o bruno. I pazienti in trattamento con nitrofurantoina sono inclini a presentare risultati falsi positivi ai test per il glucosio nelle urine (se esaminati per le sostanze riducenti).

Nei soggetti con sospetto deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi la terapia con nitrofurantoina deve essere interrotta se compaiono segni di emolisi.

In caso di trattamento a lungo termine, si raccomanda di monitorare attentamente i pazienti per individuare evidenze di sintomi polmonari o epatite, o altre evidenze di tossicità.

Interrompere il trattamento con nitrofurantoina se si verificano sindromi polmonari, epatiche, ematologiche o neurologiche non spiegabili altrimenti.

Furecis 100 mg capsule contiene lattosio. I pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al galattosio, deficit totale di lattasi o malassorbimento di glucosio-galattosio non devono assumere questo medicinale.

Epatotossicità

Raramente si verificano reazioni epatiche quali epatite, epatite autoimmune, ittero colestatico, epatite cronica attiva e necrosi epatica. Sono stati segnalati casi fatali. L'insorgenza dell'epatite cronica attiva può essere insidiosa e i pazienti devono essere monitorati periodicamente per i cambiamenti nei test biochimici che potrebbero indicare lesioni epatiche. Se si verifica epatite, il farmaco deve essere sospeso immediatamente e devono essere prese misure appropriate.


INTERAZIONI


Quali farmaci, principi attivi o alimenti possono interagire con l'effetto di Furecis (nitrofurantoina)


  1. Quando assunta con cibo o agenti che ritardano lo svuotamento gastrico, si verifica un aumento dell'assorbimento.
  2. Il magnesio trisilicato causa una diminuzione dell'assorbimento.
  3. Probenecid e sulfinpirazone riducono l'escrezione renale di nitrofurantoina.
  4. Gli inibitori dell'anidrasi carbonica e l'alcalinizzazione delle urine riducono l'attività antibatterica.
  5. Gli antinfettivi chinolonici causano antagonismo antibatterico.
  6. Interferenza con alcuni test per la presenza di glucosio nelle urine.
  7. Poiché la nitrofurantoina appartiene alla categoria degli Antibatterici, genera le seguenti interazioni:
  • Estrogeni: come per altri antibiotici, la nitrofurantoina può influire sulla flora intestinale, con conseguente calo del riassorbimento degli estrogeni e ridotta efficacia dei contraccettivi contenenti estrogeni. Pertanto, occorre informare adeguatamente i pazienti ed è necessario adottare misure contraccettive aggiuntive.
  • Vaccino tifoideo (orale): gli antibatterici inattivano il vaccino tifoideo orale.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE


Come si usa Furecis (nitrofurantoina)? Dosi e modo d'uso


Posologia

Adulti

Infezioni delle vie urinarie (IVU) acute non complicate: 50 mg quattro volte al giorno per sette giorni.

Recidive croniche gravi (IVU): 100 mg quattro volte al giorno per sette giorni.

Soppressione a lungo termine: 50-100 mg una volta al giorno.

Profilassi: 50 mg quattro volte al giorno per la durata della procedura e successivamente per tre giorni.

Bambini e lattanti di età superiore ai tre mesi

Per i bambini di peso corporeo inferiore a 25 kg, si deve valutare l'opportunità di utilizzare Nitrofurantoina sospensione.

Infezioni acute delle vie urinarie: 3 mg/kg/die in quattro dosi separate per sette giorni.

Soppressiva: 1 mg/kg una volta al giorno.

La nitrofurantoina non deve essere utilizzata nei bambini di età inferiore ai 3 mesi (vedere paragrafo 4.3).

Anziani

In assenza di compromissione renale significativa, per la quale la nitrofurantoina è controindicata, la dose deve corrispondere a quella di un soggetto normale adulto. Vedere le precauzioni e i rischi associati alla terapia a lungo termine per i pazienti anziani (paragrafo 4.8).

Modo di somministrazione

Per somministrazione uso orale.

Questo medicinale deve essere assunto sempre con un pasto cibo o con del latte. L'assunzione di Furecis con un durante i pasti migliora l'assorbimento e ciò è importante per un'efficacia ottimale.


SOVRADOSAGGIO


Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Furecis (nitrofurantoina)


I sintomi e i segni di sovradosaggio comprendono irritazione gastrica, nausea e vomito. Non esiste un antidoto specifico. Tuttavia, in caso di ingestione recente, la nitrofurantoina può essere eliminata mediante emodialisi. Il trattamento standard avviene mediante induzione dell'emesi o lavaggio gastrico. Si raccomanda di effettuare un monitoraggio dell'emocromo completo e test di funzionalità epatica e polmonare. È necessario continuare ad assumere abbondanti quantità di liquidi per favorire l'escrezione urinaria del farmaco.


GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO


E' possibile prendere Furecis (nitrofurantoina) durante la gravidanza e l'allattamento?


Gli studi condotti sugli animali con nitrofurantoina non hanno evidenziato effetti teratogeni. La nitrofurantoina è ampiamente utilizzata in ambito clinico dal 1952 e la sua idoneità all'uso durante la gravidanza nell'essere umano è ben documentata. Tuttavia, come per tutti gli altri farmaci, gli effetti indesiderati nella madre possono avere ripercussioni negative sulla gravidanza. Il farmaco deve essere utilizzato alla dose più bassa appropriata per un'indicazione specifica, solamente in seguito a un'accurata valutazione.

La nitrofurantoina è tuttavia controindicata nei lattanti nei primi tre mesi di vita e nelle donne in gravidanza durante il travaglio e il parto, a causa del possibile rischio di emolisi degli eritrociti immaturi dei lattanti. L'allattamento al seno nei lattanti con carenza di enzimi eritrocitari (compresa deficienza di G6PD) nota o sospetta deve essere temporaneamente interrotto, poichè nel latte materno si rilevano tracce di nitrofurantoina.


GUIDA DI VEICOLI E USO DI MACCHINARI


Effetti di Furecis (nitrofurantoina) sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari


Nitrofurantoina può causare capogiri e stanchezza; il paziente non deve guidare o utilizzare macchinari se presenta questi disturbi.


PRINCIPIO ATTIVO


Ogni capsula contiene 100 mg di nitrofurantoina in forma macrocristallina.

Contiene inoltre lattosio monoidrato (vedere paragrafo 4.4).

Per l'elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.


ECCIPIENTI


Contenuto della capsula:

Lattosio monoidrato

Amido in forma pregelatinizzata

Talco

Involucro della capsula:

Gelatina

Acqua depurata

Chinolina gialla (E104)

Ossido di ferro giallo (E172)

Titanio diossido (E171)

Inchiostro:

Gommalacca

Glicole propilenico

Potassio idrossido

Ossido di ferro nero (E172)


SCADENZA E CONSERVAZIONE


Scadenza: 24 mesi

Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione.



NATURA E CONTENUTO DEL CONTENITORE


Nitrofurantoina 100 mg capsule rigide viene distribuito in blister in PVC di colore bianco opaco/alluminio.

Le capsule da 100 mg di Furecis sono disponibili in confezioni da 20 e 30 capsule.

È possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate.


PATOLOGIE CORRELATE



Data ultimo aggiornamento scheda: 26/11/2020

Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa