Glucoferro 30 compresse efferv. divisibili 75 mg Fe++

Ultimo aggiornamento: 12 gennaio 2018
Farmaci - Glucoferro

Glucoferro 30 compresse efferv. divisibili 75 mg Fe++




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Laboratori Guidotti S.p.A.

MARCHIO

Glucoferro

CONFEZIONE

30 compresse efferv. divisibili 75 mg Fe++

PRINCIPIO ATTIVO
ferroso gluconato

FORMA FARMACEUTICA
compressa effervescente

GRUPPO TERAPEUTICO
Antianemici

CLASSE
A

RICETTA
medicinale soggetto a prescrizione medica

PREZZO
5,14 €


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Glucoferro 30 compresse efferv. divisibili 75 mg Fe++

Trattamento degli stati di carenza di ferro assoluta o relativa; anemie sideropeniche latenti e conclamate dell'infanzia e dell'età adulta, dovute a deficiente apporto o assorbimento di ferro; anemie secondarie a emorragie acute o croniche oppure a malattie infettive parassitarie; gravidanza ed allattamento.


CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Glucoferro 30 compresse efferv. divisibili 75 mg Fe++

Ipersensibilità accertata verso il prodotto. Emosiderosi, emocromatosi, anemia emolitica, pancreatite cronica, cirrosi epatica.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Glucoferro 30 compresse efferv. divisibili 75 mg Fe++

Il gluconato ferroso, al pari degli altri preparati marziali orali, può conferire alle feci una colorazione nerastra.

In casi sporadici può determinare, come altre preparazioni liquide a base di ferro, una colorazione transitoria dello smalto dentario. Per ovviare a ciò è consigliabile bere il liquido cercando di ridurre il contatto con i denti e sciacquare la bocca o spazzolare i denti dopo l'assunzione.

In caso di anemia, prima di iniziare la terapia, accertarne la causa.


INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Glucoferro 30 compresse efferv. divisibili 75 mg Fe++

Il ferro può formare complessi con le tetracicline somministrate per via orale con conseguente riduzione dell'assorbimento e dell'attività terapeutica di detti antibiotici.

Gli antiacidi riducono l'assorbimento dei sali ferrosi.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Glucoferro 30 compresse efferv. divisibili 75 mg Fe++

Adulti: da ½ compressa a 1 compressa e ½ al dì, sciolte in acqua, da assumersi durante i pasti.

Bambini: da ½ compressa a 1 compressa al dì, a seconda dell'età e del peso corporeo, sciolte in acqua, da assumersi durante i pasti.


SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Glucoferro 30 compresse efferv. divisibili 75 mg Fe++

In caso di segni e sintomi di iperdosaggio, procedere ad induzione di vomito; se questo non si presenti spontaneamente, a lavanda gastrica, eseguita preferenzialmente con una soluzione di bicarbonato di sodio all'1-5%.

In caso di shock, disidratazione, disordini dell'equilibrio acido-base instaurare una terapia sintomatica adeguata.

Quando la concentrazione plasmatica di ferro supera 500 µg/dL è necessario somministrare desferroxamina.


EFFETTI INDESIDERATI



Quali sono gli effetti collaterali di Glucoferro 30 compresse efferv. divisibili 75 mg Fe++

Occasionalmente, con dosaggi elevati, possono verificarsi disturbi gastroenterici (diarrea, stipsi, nausea, epigastralgia) che regrediscono con la riduzione delle dosi o con la sospensione del trattamento.


CONSERVAZIONE



Conservare a temperatura ambiente.


PATOLOGIE ASSOCIATE







Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     ESPERTO


Calcolo del peso ideale


Potrebbe interessarti
Aritmie. Cosa sono e come riconoscerle
Cuore circolazione e malattie del sangue
18 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Aritmie. Cosa sono e come riconoscerle
Integratori efficaci nella riduzione del colesterolo
Cuore circolazione e malattie del sangue
27 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Integratori efficaci nella riduzione del colesterolo
Infarto. Riconoscerlo nelle donne
Cuore circolazione e malattie del sangue
13 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Infarto. Riconoscerlo nelle donne