Hirudoid 40000 crema 50 g

Ultimo aggiornamento: 05 aprile 2017
Farmaci - Hirudoid 40000

Hirudoid 40000 crema 50 g




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Crinos S.p.A.

MARCHIO

Hirudoid 40000

CONFEZIONE

crema 50 g

ALTRE CONFEZIONI DI HIRUDOID 40000 DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
glicosaminoglicano polisolfato

FORMA FARMACEUTICA
crema

GRUPPO TERAPEUTICO
Eparine

CLASSE
C

RICETTA
medicinale non soggetto a prescrizione medica

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
DISCR.


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Hirudoid 40000 crema 50 g

Tromboflebiti e flebiti superficiali. Edema da stasi venosa. Dolore, infiammazione, edema, disturbi trofici negli stati post-flebitici e varicosi. Ematomi.




CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Hirudoid 40000 crema 50 g

Ipersensibilità al principio attivo, ad un eparinoide o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo (qui non riportato) 6.1.




AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Hirudoid 40000 crema 50 g

Uso esterno; se compaiono fenomeni di sensibilizzazione, che possono originarsi con l'uso protratto dei prodotti per applicazione cutanea, occorre interrompere il trattamento.
Hirudoid 40000 U.I. gel e crema contengono un alcool tra gli eccipienti e pertanto non devono essere applicati su ferite aperte o mucose.
Hirudoid 40000 U.I. gel contiene glicole propilenico che può causare irritazione cutanea.




INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Hirudoid 40000 crema 50 g

Non sono segnalate particolari interazioni con altri medicinali.




POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Hirudoid 40000 crema 50 g

Perforare la membrana del tubetto con la spina della capsula. Crema: salvo diversa prescrizione, disporre sulla parte malata 2-3 volte al giorno, 3-5 cm di crema (in caso di necessità e nelle applicazioni iniziali anche di più) e massaggiare leggermente fino all'assorbimento della crema.
Nel caso di infiammazioni particolarmente dolenti ed in presenza di trombosi, spalmare con cautela Hirudoid 40000 U.I. crema su tutta l'area cutanea interessata ed anche intorno ad essa, e coprire con garza di cotone o simili.
In questi casi l'effetto terapeutico di Hirudoid 40000 U.I. crema può essere amplificato frizionando anche zone più lontane dalla parte.
Gel: salvo diversa prescrizione, 3-5 cm di gel 2-3 volte al giorno.
Hirudoid 40000 U.I. gel è adatto all'impiego nelle tecniche fisioterapeutiche quali ionoforesi e fonoforesi. Nel caso sia utilizzato con tecnica ionoforetica, esso va applicato sul catodo.




SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Hirudoid 40000 crema 50 g

Non sono segnalati particolari effetti dovuti a sovradosaggio.




EFFETTI INDESIDERATI



Quali sono gli effetti collaterali di Hirudoid 40000 crema 50 g

Non sono segnalati particolari effetti indesiderati.
Segnalazione delle reazioni avverse sospette
La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.




CONSERVAZIONE



Hirudoid 40000 U.I. gel: questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione
Hirudoid 40000 U.I. crema: conservare a temperatura inferiore a 25°C




PATOLOGIE ASSOCIATE







Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     ESPERTO


Calcolo del peso ideale


Potrebbe interessarti
Gravidanza. Fare attenzione al caldo estivo
Salute femminile
24 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Gravidanza. Fare attenzione al caldo estivo
Campagna mondiale per la salute della donna
Salute femminile
20 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Campagna mondiale per la salute della donna
Aritmie. Cosa sono e come riconoscerle
Cuore circolazione e malattie del sangue
18 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Aritmie. Cosa sono e come riconoscerle