Kflebo 1 mEq/ml 5 fiale 10 ml

28 marzo 2020

Farmaci - Kflebo

Kflebo 1 mEq/ml 5 fiale 10 ml




Kflebo è un farmaco a base di potassio idrogeno aspartato emiidrato, appartenente al gruppo terapeutico Integratori minerali, Potassio. E' commercializzato in Italia da Kedrion S.p.A..


INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


TITOLARE AIC:

Kedrion S.p.A.

MARCHIO

Kflebo

CONFEZIONE

1 mEq/ml 5 fiale 10 ml

FORMA FARMACEUTICA
soluzione (uso interno)

ALTRE CONFEZIONI DI KFLEBO DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
potassio idrogeno aspartato emiidrato

GRUPPO TERAPEUTICO
Integratori minerali, Potassio

CLASSE
C

RICETTA
medicinale soggetto a prescrizione medica

PREZZO
9,30 €


FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (PDF)


SCARICA IL PDF DEL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (AIFA)

Foglietto illustrativo Kflebo (potassio idrogeno aspartato emiidrato)

N.B. Alcuni PDF potrebbero non essere disponibili


INDICAZIONI TERAPEUTICHE


A cosa serve Kflebo (potassio idrogeno aspartato emiidrato)? Perchè si usa?


Ipopotassiemie di qualsiasi origine.

Iperammoniemie.


CONTROINDICAZIONI


Quando non dev'essere usato Kflebo (potassio idrogeno aspartato emiidrato)


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

La somministrazione di alte dosi di aspartato di potassio è controindicata in presenza di:
  • Iperpotassiemia e ritenzione di potassio
  • grave insufficienza renale o di grave insufficienza surrenalica
  • nelle forme di adinamia episodica ereditaria,
  • nelle forme caratterizzate da disidratazione acuta e da iperpotassiemia qualunque sia la causa.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO


Cosa serve sapere prima di prendere Kflebo (potassio idrogeno aspartato emiidrato)


Somministrare il contenuto delle fiale solo dopo diluizione.

Se la funzionalità renale è buona, la somministrazione dei sali di potassio non è seguita da disturbi non desiderati perchè un eventuale eccesso di concentrazione viene subito corretto dal rene.

È importante comunque assicurarsi che l'apporto alimentare di tali sali non sia eccessivo.

Una terapia concomitante con diuretici dell'ansa o saluretici attivi sul tubulo distale non è consigliata poichè l'eccessiva escrezione di potassio potrebbe portare a ipopotassiemia.

Una terapia concomitante con diuretici risparmiatori di potassio o antagonisti dell'aldosterone non è consigliata poichè il loro uso potrebbe portare a iperpotassiemia.

Per evitare squilibri nei livelli sierici del potassio, il prodotto va somministrato seguendo attentamente le modalità indicate (vedere 4.2. Posologia e modo di somministrazione) monitorando la potassiemia.

Popolazione pediatrica

La sicurezza e l'efficacia nei bambini e negli adolescenti non sono state stabilite.


INTERAZIONI


Quali farmaci, principi attivi o alimenti possono interagire con l'effetto di Kflebo (potassio idrogeno aspartato emiidrato)


L'uso di farmaci quali diuretici dell'ansa o saluretici potrebbe aumentare il rischio di ipopotassiemia dovuto ad una eccessiva secrezione di potassio.

L'uso di farmaci quali diuretici risparmiatori di potassio o farmaci antagonisti dell'aldosterone potrebbe aumentare il rischio di iperpotassiemia, in particolare in presenza di disfunzione renale.

Pertanto, in tali casi è necessario monitorare strettamente i livelli sierici di potassio.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE


Come si usa Kflebo (potassio idrogeno aspartato emiidrato)? Dosi e modo d'uso


Posologia

La posologia deve essere valutata caso per caso dal medico e deve essere in rapporto al grado di ipopotassiemia da correggere. La somministrazione deve essere fatta:
  • per fleboclisi lenta, previa diluizione in 100 ml di soluzione fisiologica per 10 mEq di potassio;
  • per ipodermoclisi, previa diluizione in 100 ml in soluzione fisiologica per 10 mEq di potassio;
  • per via orale previa diluizione in succo di frutta o altro liquido.
Popolazione pediatrica

La posologia nei bambini e negli adolescenti (0-18 anni) non è stata stabilita.

Modo di somministrazione

Diluire prima della somministrazione: mortale se infuso non diluito.

Agitare bene durante la preparazione e prima dell'uso.

Per le istruzioni sulla diluizione del medicinale prima della somministrazione vedere paragrafo 6.6.


SOVRADOSAGGIO


Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Kflebo (potassio idrogeno aspartato emiidrato)


Sintomi

Gli effetti di un eventuale sovradosaggio sono quelli dell'iperpotassiemia da trattare nel modo appropriato.

Trattamento

In caso di sovradosaggio sospendere immediatamente l'infusione della soluzione contenente potassio e istituire una terapia correttiva per ridurre i livelli elevati plasmatici di potassio e ristabilire, se necessario, l'equilibrio acido-base.


GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO


E' possibile prendere Kflebo (potassio idrogeno aspartato emiidrato) durante la gravidanza e l'allattamento?


Studi di teratogenesi hanno dimostrato che il farmaco non influisce negativamente sulla gravidanza e sullo sviluppo del feto.


GUIDA DI VEICOLI E USO DI MACCHINARI


Effetti di Kflebo (potassio idrogeno aspartato emiidrato) sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari


K FLEBO non altera o altera in modo trascurabile la capacità di guidare o di usare macchinari.


ECCIPIENTI


Acqua per preparazioni iniettabili q.b. a 10 ml.


SCADENZA E CONSERVAZIONE


Scadenza: 60 mesi

Non conservare a temperatura superiore ai 25°C.


NATURA E CONTENUTO DEL CONTENITORE


Astuccio contenente 5 fiale di vetro bianco neutro da 10 ml ciascuna, dosate a 1 mEq di potassio per ml.

Astuccio contenente 5 fiale di vetro bianco neutro da 10 ml ciascuna, dosate a 3 mEq di potassio per ml.

Ciascuna fiala contiene concentrato per soluzione per infusione e per uso orale, limpido incolore o giallino e privo di particelle.


PATOLOGIE CORRELATE



Data ultimo aggiornamento scheda: 27/03/2020

Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico


Farmaci:


Ultimi articoli
Un batterio per amico
21 febbraio 2020
Quiz e test della salute
Un batterio per amico
Lipomi: cosa sono e quando intervenire
21 febbraio 2020
Notizie e aggiornamenti
Lipomi: cosa sono e quando intervenire
Cisti sebacea: come si sviluppa, come si cura
19 febbraio 2020
Notizie e aggiornamenti
Cisti sebacea: come si sviluppa, come si cura
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube