Lecrosine 40 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone 10 ml

25 novembre 2020
Farmaci - Lecrosine

Lecrosine 40 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone 10 ml



Foglietto illustrativo Lecrosine 40 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone 10 ml: a cosa serve, come si usa, controindicazioni.


Lecrosine 40 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone 10 ml è un farmaco a base di sodio cromoglicato, appartenente al gruppo terapeutico Antiallergici. E' commercializzato in Italia da Santen Italy S.r.l.


INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


TITOLARE AIC:

Santen OY

CONCESSIONARIO:

Santen Italy S.r.l.

MARCHIO

Lecrosine

CONFEZIONE

40 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone 10 ml

FORMA FARMACEUTICA
collirio

PRINCIPIO ATTIVO
sodio cromoglicato

GRUPPO TERAPEUTICO
Antiallergici

CLASSE
C

RICETTA
medicinale non soggetto a prescrizione medica

PREZZO
DISCR.


FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (PDF)


SCARICA IL PDF DEL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (AIFA)

Foglietto illustrativo Lecrosine (sodio cromoglicato)

N.B. Alcuni PDF potrebbero non essere disponibili


INDICAZIONI TERAPEUTICHE


A cosa serve Lecrosine (sodio cromoglicato)? Perchè si usa?


Congiuntivite allergica negli adulti e nei bambini.


CONTROINDICAZIONI


Quando non dev'essere usato Lecrosine (sodio cromoglicato)


Ipersensibilità al principio attivo o a uno qualsiasi degli eccipienti.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO


Cosa serve sapere prima di prendere Lecrosine (sodio cromoglicato)


Nessuna.


INTERAZIONI


Quali farmaci, principi attivi o alimenti possono interagire con l'effetto di Lecrosine (sodio cromoglicato)


Non sono stati effettuati studi di interazione.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE


Come si usa Lecrosine (sodio cromoglicato)? Dosi e modo d'uso


Posologia

Il dosaggio deve essere stabilito per ciascun paziente.

Dosaggio normale per bambini e adulti:

da 1 a 2 gocce in ciascun occhio due volte al giorno.

Per ottenere un controllo ottimale dei sintomi Lecrosine deve essere utilizzato regolarmente.


SOVRADOSAGGIO


Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Lecrosine (sodio cromoglicato)


Non sono disponibili informazioni sulle reazioni avverse correlate al sovradosaggio.


EFFETTI INDESIDERATI


Quali sono gli effetti collaterali di Lecrosine (sodio cromoglicato)


Di seguito sono riportati gli effetti indesiderati (per termine preferito MedDRA) secondo la classificazione per sistemi e organi e per frequenza assoluta.

La frequenza è stata definita nel seguente modo:

Comune (da ≥1/100 a <1/10).

Non nota (non può essere definita sulla base dei dati disponibili)

Disturbi del sistema immunitario

Non noti: reazioni di ipersensibilità

Disturbi oculari

Comuni: dolore o irritazione locale di carattere transitorio

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite Agenzia Italiana del Farmaco, sito web: http://www.agenziafarmaco.gov.it/content/come-segnalare-una-sospetta-reazione-avversa.


GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO


E' possibile prendere Lecrosine (sodio cromoglicato) durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

I dati relativi a un numero limitato di gravidanze esposte indicano l'assenza di effetti avversi del cromoglicato sulla gravidanza o sul feto/neonato. Gli studi condotti sugli animali non indicano effetti nocivi diretti o indiretti su gravidanza, sviluppo dell'embrione/feto, parto o sviluppo postnatale. Dal momento che l'esposizione sistemica del cromoglicato dopo l'applicazione topica nell'occhio è trascurabile, non sono attesi effetti sul feto/bambino allattato. Lecrosine può essere utilizzato in gravidanza.

Allattamento

Non sono previsti effetti sui neonati/bambini allattati al seno, dal momento che l'esposizione sistemica al sodio cromoglicato delle donne che allattano è trascurabile. Lecrosine può essere utilizzato durante l'allattamento.

Fertilità

Non sono previsti effetti sulla fertilità, dal momento che l'esposizione sistemica al sodio cromoglicato è trascurabile.

Il sodio cromoglicato non ha alcun effetto sulla fertilità negli animali, anche a dosi elevate per via sistemica.


GUIDA DI VEICOLI E USO DI MACCHINARI


Effetti di Lecrosine (sodio cromoglicato) sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari


Come con altri colliri, l'instillazione di Lecrosine può causare irritazione locale e visione offuscata che possono influire temporaneamente sulla capacità di guidare e usare macchinari.


PRINCIPIO ATTIVO


Ogni ml contiene 40 mg di sodio cromoglicato.

Per l'elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.


ECCIPIENTI


Glicerolo

Disodio edetato

Alcol polivinilico

Acqua per preparazioni iniettabili.


SCADENZA E CONSERVAZIONE


Scadenza: 24 mesi

Conservare a una temperatura inferiore a 25 °C. Non congelare.


NATURA E CONTENUTO DEL CONTENITORE


Flacone in polietilene a bassa densità di colore bianco con contagocce in polietilene ad alta densità e silicone di colore bianco, con punta blu e tappo in polietilene ad alta densità di colore bianco contenente 5 ml o 10 ml di soluzione.

Confezioni da 1, 2 o 3 flaconcini (5 ml) e confezione da 1 Flacone (10 ml).

È possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate.


PATOLOGIE CORRELATE



Data ultimo aggiornamento scheda: 02/08/2019

Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa