Lisinopril + Idroclorotiazide Germed 20 mg + 12,5 mg 14 compresse

Ultimo aggiornamento: 21 giugno 2019

Farmaci - Foglietto illustrativo Lisinopril + Idroclorotiazide Germed

Lisinopril + Idroclorotiazide Germed 20 mg + 12,5 mg 14 compresse




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


TITOLARE AIC:

Germed Pharma S.r.l.

CONCESSIONARIO:

SF Group S.r.l.

MARCHIO

Lisinopril + Idroclorotiazide Germed

CONFEZIONE

20 mg + 12,5 mg 14 compresse

PRINCIPIO ATTIVO
lisinopril + idroclorotiazide

FORMA FARMACEUTICA
compressa

GRUPPO TERAPEUTICO
ACE inibitori + diuretici

CLASSE
A

RICETTA
medicinale soggetto a prescrizione medica

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
2,80 €



FOGLIETTO ILLUSTRATIVO


SCARICA IL PDF DEL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (AIFA)

Foglietto illustrativo Lisinopril + Idroclorotiazide Germed


INDICAZIONI TERAPEUTICHE


A cosa serve Lisinopril + Idroclorotiazide Germed 20 mg + 12,5 mg 14 compresse

trattamento dell'ipertensione essenziale. Lisinopril e Idroclorotiazide Germed è indicato in pazienti per i quali la pressione sanguigna non è adeguatamente controllata dal lisinopril da solo



POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE


Come si usa Lisinopril + Idroclorotiazide Germed 20 mg + 12,5 mg 14 compresse

uso orale. Le compresse devono essere assunte con una sufficiente quantità di liquido (ad es. un bicchiere d'acqua). L'associazione a dose fissa non è adatta all'inizio della terapia. È raccomandata una titolazione individuale della dose dei componenti. Quando clinicamente appropriato, può essere considerato un passaggio diretto dalla monoterapia alla associazione fissa. Adulti: la dose abituale di Lisinopril e Idroclorotiazide Germed 20 + 12,5 mg compresse è di 1 compressa una volta al giorno. Come per tutti gli altri medicinali assunti una volta al giorno, Lisinopril e Idroclorotiazide Germed deve essere assunto approssimativamente alla stessa ora ogni giorno. Dose nella compromissione renale: l'associazione di lisinopril/idroclorotiazide è controindicata nei pazienti con compromissione renale grave (ClCr <30 ml/min). Nei pazienti con clearance della creatinina tra 30 e 80 ml/min Lisinopril e Idroclorotiazide Germed può essere usato solo dopo titolazione dei singoli componenti. La dose iniziale di lisinopril raccomandata in monoterapia è 5-10 mg. Terapia diuretica precedente: dopo la dose iniziale di Lisinopril e Idroclorotiazide Germed può verificarsi ipotensione sintomatica; ciò è più probabile che accada nei pazienti che hanno subito una perdita di volume e/o sale in conseguenza di una precedente terapia diuretica. La terapia diuretica deve essere interrotta 2 o 3 giorni prima dell'inizio della terapia con Lisinopril e Idroclorotiazide Germed. Se ciò non fosse possibile, il trattamento deve essere iniziato con una dose di 5 mg di lisinopril da solo. Uso in bambini e adolescenti: l'uso di Lisinopril e Idroclorotiazide Germed non è raccomandato a causa della mancanza di dati sulla sicurezza e sull'efficacia. Uso negli anziani: negli studi clinici l'efficacia e la tollerabilità di lisinopril e idroclorotiazide (somministrati in concomitanza) sono identiche nei pazienti ipertesi anziani e nei più giovani



CONTROINDICAZIONI


Quando non dev'essere usato Lisinopril + Idroclorotiazide Germed 20 mg + 12,5 mg 14 compresse

ipersensibilità al farmaco, agli altri ACE inibitori o alle altre sulfonamidi. Edema angioneurotico correlato ad un trattamento precedente con un ACE inibitore. Edema angioneurotico ereditario o idiopatico. Anuria. Secondo e terzo trimestre di gravidanza (vedere Gravidanza e allattamento). Insufficienza renale o epatica grave



INTERAZIONI


Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Lisinopril + Idroclorotiazide Germed 20 mg + 12,5 mg 14 compresse

lisinopril: diuretici: quando si aggiunge un diuretico alla terapia di un paziente che riceve Lisinopril e Idroclorotiazide Germed l'effetto antipertensivo è di solito additivo. I pazienti che sono già in terapia con diuretici, e specialmente in coloro quelli con terapia diuretica iniziata recentemente, possono occasionalmente essere soggetti a un'eccessiva riduzione della pressione sanguigna quando si aggiunge Lisinopril e Idroclorotiazide Germed. La possibilità di ipotensione sintomatica con Lisinopril e Idroclorotiazide Germed può essere minimizzata dalla interruzione del diuretico prima dell'inizio del trattamento con Lisinopril e Idroclorotiazide Germed (vedere Posologia e Avvertenze speciali e precauzioni per l'uso nel RCP). Integratori di potassio, diuretici risparmiatori di potassio o sostituti del sale contenenti potassio. Sebbene negli studi clinici il potassio sierico di solito sia restato entro i normali limiti, in alcuni pazienti può verificarsi iperkaliemia. I fattori di rischio per lo sviluppo di iperkaliemia includono insufficienza renale, diabete mellito e uso concomitante di diuretici risparmiatori di potassio (ad es. spironolattone, triamterene o amiloride), integratori di potassio o sostituti del sale contenenti potassio. Se Lisinopril e Idroclorotiazide Germed è somministrato con un diuretico che previene la perdita di potassio, l'ipokaliemia indotta da diuretici può essere migliorata. Altri agenti antipertensivi: l'uso concomitante di questi agenti può incrementare gli effetti ipotensivi di Lisinopril e Idroclorotiazide Germed. L'uso concomitante con gliceril trinitrato e altri nitrati, o altri vasodilatatori, può ridurre ulteriormente la pressione sanguigna. Antidepressivi triciclici/antipsicotici/anestetici: l'uso concomitante di alcuni medicinali anestetici, antidepressivi triciclici e antipsicotici con gli ACE inibitori può causare una ulteriore riduzione della pressione sanguigna. Simpaticomimetici: i simpaticomimetici possono ridurre gli effetti antipertensivi degli ACE inibitori. Antidiabetici: studi epidemiologici hanno suggerito che la somministrazione concomitante di ACE inibitori e medicinali antidiabetici (insuline, ipoglicemizzzanti orali) può causare un aumentato effetto di diminuzione di glucosio nel sangue con rischio di ipoglicemia. Sembra che questo fenomeno si verifichi più probabilmente durante le prime settimane di trattamento combinato e in pazienti con compromissione renale. Allopurinolo: la somministrazione concomitante di ACE inibitori con allopurinolo aumenta il rischio di danni ai reni e può causare un aumentato rischio di leucopenia. Ciclosporina: la somministrazione concomitante di ACE inibitori e ciclosporina aumenta il rischio di insufficienza renale e iperkaliemia. Lovastatina: la somministrazione concomitante di ACE inibitori con lovastatina aumenta il rischio di iperkaliemia. Citostatici, immunosoppressori, procainammide: la somministrazione concomitante di ACE inibitori può causare un aumentato rischio di leucopenia. Idroclorotiazide: amfotericina B (per via parenterale), carbenoxolone, corticosteroidi, corticotropina (ACTH) o lassativi stimolanti. L'idroclorotiazide può intensificare lo squilibrio elettrolitico, in particolar modo l'ipokaliemia. Sali di calcio: se somministrati in associazione a diuretici tiazidici, possono verificarsi aumenti nei livelli sierici di calcio a causa della diminuzione nella loro escrezione. Glicosidi cardiaci: rischio aumentato di tossicità da digitalici è associata a ipokaliemia indotta da tiazidi. Colestiramina e colestipolo: possono ridurre o ritardare l'assorbimento di idroclorotiazide. Perciò, i diuretici sulfonamidici devono essere assunti almeno 1 ora prima o da 4 a 6 ore dopo questi medicinali. Rilassanti muscolari non depolarizzanti (ad es. tubocurarina cloruro). Gli effetti di questi agenti possono essere potenziati dall'idroclorotiazide. Medicinali associati a torsioni di punta. A causa del rischio di ipokaliemia, deve essere usata cautela quando vi è una somministrazione concomitante di idroclorotiazide e medicinali associati a torsioni di punta, per es. alcuni antiaritmici, alcuni antipsicotici e altri medicinali noti per indurre torsioni di punta. Sotalolo: l'ipokaliemia indotta da tiazidici può aumentare il rischio di aritmia indotta da sotalolo. Associazione lisinopril/idroclorotiazide: Litio: i diuretici possono aumentare il rischio della tossicità del litio e accrescere il già aumentato rischio della tossicità del litio in associazione con gli ACE inibitori. L'associazione di lisinopril e idroclorotiazide con litio non è perciò raccomandata e si deve eseguire un attento monitoraggio dei livelli sierici del litio se l'associazione si dimostra necessaria. FANS: è stato descritto che la somministrazione concomitante dei FANS con gli ACE inibitori esercita un effetto additivo sull'aumento del potassio sierico, mentre la funzionalità renale può diminuire. Questi effetti sono all'inizio reversibili. Raramente, può verificarsi una insufficienza renale acuta, particolarmente in pazienti con funzionalità renale compromessa come negli anziani o nei pazienti disidratati. La somministrazione cronica di FANS può ridurre gli effetti antiipertensivi di un ACE inibitore. La somministrazione di FANS può ridurre gli effetti diuretici, natriuretici e antipertensivi dei diuretici tiazidici. Trimetoprim: la somministrazione concomitante di ACE inibitori e tiazidi con trimetoprim aumenta il rischio di iperkaliemia



ECCIPIENTI


Lisinopril + Idroclorotiazide Germed 20 mg + 12,5 mg 14 compresse contiene i seguenti eccipienti:

mannitolo, calcio idrogeno fosfato diidrato, amido di mais pregelatinizzato, croscarmellosa sodica, magnesio stearato



PATOLOGIE ASSOCIATE







Ultimi articoli
L'esperto risponde