Nitrosorbide 20 mg 40 capsule rilascio modificato

08 aprile 2020

Farmaci - Nitrosorbide

Nitrosorbide 20 mg 40 capsule rilascio modificato




Nitrosorbide è un farmaco a base di isosorbide dinitrato, appartenente al gruppo terapeutico Nitrati. E' commercializzato in Italia da Istituto Luso Farmaco d'Italia S.p.A..


INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


TITOLARE AIC:

Istituto Luso Farmaco d'Italia S.p.A.

MARCHIO

Nitrosorbide

CONFEZIONE

20 mg 40 capsule rilascio modificato

FORMA FARMACEUTICA
capsula a rilascio modificato

ALTRE CONFEZIONI DI NITROSORBIDE DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
isosorbide dinitrato

GRUPPO TERAPEUTICO
Nitrati

CLASSE
C

RICETTA
medicinale soggetto a prescrizione medica

PREZZO
4,20 €


FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (PDF)


SCARICA IL PDF DEL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (AIFA)

Foglietto illustrativo Nitrosorbide (isosorbide dinitrato)

N.B. Alcuni PDF potrebbero non essere disponibili


INDICAZIONI TERAPEUTICHE


A cosa serve Nitrosorbide (isosorbide dinitrato)? Perchè si usa?


Terapia d'attacco e di mantenimento delle sindromi da insufficienza coronarica: angina pectoris, sindromi stenocardiche subacute e croniche, algie precordiali, forme asintomatiche rilevate all'ECG.


CONTROINDICAZIONI


Quando non dev'essere usato Nitrosorbide (isosorbide dinitrato)


Ipersensibilità al farmaco. L'impiego del farmaco non è consigliabile durante i primi giorni dell'infarto miocardico.

Il sildenafil potenzia gli effetti ipotensivi dei nitrati e, pertanto, la sua co-somministrazione con nitrati organici è controindicata (vedere paragrafo interazioni).


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO


Cosa serve sapere prima di prendere Nitrosorbide (isosorbide dinitrato)


Usare con cautela in pazienti affetti da glaucoma.

Nelle donne in stato di gravidanza e nella prima infanzia il prodotto va somministrato solo nei casi di effettiva necessità, sotto il diretto controllo del medico.

È possibile la comparsa di assuefazione al preparato e di assuefazione crociata con altri nitroderivati.

In presenza di manifestazioni dispeptiche con ipermotilità o malassorbimento intestinale, è preferibile non impiegare la presentazione a rilascio modificato.

Bambini

Nella prima infanzia (0-2 anni) il prodotto va somministrato solo nei casi di  effettiva necessità, sotto il diretto controllo del medico.


INTERAZIONI


Quali farmaci, principi attivi o alimenti possono interagire con l'effetto di Nitrosorbide (isosorbide dinitrato)


Il farmaco può agire quale antagonista fisiologico della noradrenalina, dell'acetilcolina, dell'istamina e di altre sostanze. L'alcool può potenziare gli effetti ipotensivi del farmaco.

La co-somministrazione di sildenafil potenzia l'effetto ipotensivo dei nitrati organici (vedere paragrafo controindicazioni).


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE


Come si usa Nitrosorbide (isosorbide dinitrato)? Dosi e modo d'uso


  • Nitrosorbide 10 mg compresse:
Nelle manifestazioni acute di insufficienza coronarica (angina pectoris in particolare): 1 compressa per via sublinguale ripetibile dopo 2-4 ore, eventualmente per via orale, secondo il consiglio del medico.

Nelle manifestazioni croniche e nella profilassi di quelle acute: 1 compressa 2-4 volte al giorno per via orale.
  • Nitrosorbide 20 e 40 mg capsule rigide a rilascio modificato:
Nelle manifestazioni croniche e nella profilassi di quelle acute: 1 capsula rigida a rilascio modificato da 20 o da 40 mg ogni 8-12 ore, secondo il parere del medico.

La terapia con Nitrosorbide non interferisce con eventuali altri trattamenti.


SOVRADOSAGGIO


Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Nitrosorbide (isosorbide dinitrato)


È estremamente raro per la scarsa tossicità del farmaco; tuttavia in tali casi si consiglia la lavanda gastrica ed esercizi passivi delle estremità a paziente supino per favorire il ritorno venoso.


EFFETTI INDESIDERATI


Quali sono gli effetti collaterali di Nitrosorbide (isosorbide dinitrato)


Cefalea, vasodilatazione cutanea con arrossamenti, episodi transitori di vertigini e debolezza, ipotensione arteriosa ortostatica, manifestazioni cutanee, dermatite esfoliativa.

Occasionalmente può aversi una spiccata sensibilità agli effetti ipotensivi dei nitroderivati con comparsa anche a dosi terapeutiche di sintomi accentuati quali: nausea, vomito, debolezza, agitazione, pallore, sudorazione e collasso.

L'alcool può aumentare questi effetti.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette.

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.


GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO


E' possibile prendere Nitrosorbide (isosorbide dinitrato) durante la gravidanza e l'allattamento?


Nelle donne in stato di gravidanza e durante l'allattamento il prodotto va somministrato solo nei casi di effettiva necessità, sotto il diretto controllo del medico.


GUIDA DI VEICOLI E USO DI MACCHINARI


Effetti di Nitrosorbide (isosorbide dinitrato) sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari


Il contemporaneo consumo di alcoolici può aumentare gli effetti ipotensivi dei nitroderivati e ridurre i riflessi, ad esempio, nella guida di veicoli o nel controllo di macchinari.


PRINCIPIO ATTIVO


Ogni compressa contiene:

Principio attivo

Isosorbide dinitrato mg 10

Ogni capsula contiene:

Principio attivo

Isosorbide dinitrato mg 20

Ogni capsula contiene:

Principio attivo

Isosorbide dinitrato mg 40


ECCIPIENTI


Compresse da 10 mg

Lattosio, amido di mais, cellulosa microgranulare, magnesio stearato

Capsule rigide a rilascio modificato da 20 mg

Saccarosio, amido, diffulac, talco

Capsule rigide a rilascio modificato da 40 mg

Saccarosio, amido di mais, diffulac, talco

Ogni capsula è costituita da: indigotina (E 132); titanio diossido (E 171); gelatina.


SCADENZA E CONSERVAZIONE


Scadenza: 60 mesi

Conservare in normali condizioni ambientali.


NATURA E CONTENUTO DEL CONTENITORE


Compresse da 10 mg - astuccio in cartoncino contenente flacone in vetro con 50 compresse

Capsule rigide a rilascio modificato da 20 mg - astuccio in cartoncino contenente 40 capsule confezionate in blister

Capsule rigide a rilascio modificato da 40 mg - astuccio in cartoncino contenente 40 capsule confezionate in blister


PATOLOGIE CORRELATE



Data ultimo aggiornamento scheda: 14/11/2017

Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico


Farmaci:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube