Oftasteril 50 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 3,5 ml

Ultimo aggiornamento: 31 luglio 2018
Farmaci - Oftasteril

Oftasteril 50 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 3,5 ml




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Alfa INTES Industria Terapeutica Splendore - S.r.l.

MARCHIO

Oftasteril

CONFEZIONE

50 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 3,5 ml

ALTRE CONFEZIONI DI OFTASTERIL DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
povidone-iodio

FORMA FARMACEUTICA
collirio

GRUPPO TERAPEUTICO
Antisettici

CLASSE
C

RICETTA
medicinale soggetto a ricetta medica da rinnovare di volta in volta

SCADENZA
18 mesi

PREZZO
8,25 €


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Oftasteril 50 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 3,5 ml

Preparazione del campo operatorio (palpebre, ciglia e guance) e irrigazione della superficie oculare (cornea, congiuntiva e fornici palpebrali).




CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Oftasteril 50 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 3,5 ml

Ipersensibilità nota verso i componenti.

Il prodotto è controindicato nei neonati fino ad un mese di età.

Non somministrare per irrigazione e via iniettiva intraoculare o perioculare.

Non somministrare concomitantemente a colliri contenenti conservanti mercuriali.

Generalmente controindicato in gravidanza e allattamento (v. par. 4.6)


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Oftasteril 50 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 3,5 ml

Solo per uso esterno.

Tenere il medicinale fuori della portata dei bambini.

Utilizzare con cautela in tutte quelle condizioni oculari che possono favorire l'assorbimento sistemico dello iodio, in particolare negli infanti di età inferiore a 30 mesi.

La confezione di Oftasteril rimane sterile esternamente fino all'apertura delle buste, il flacone non risulta sterile esternamente se la busta che lo contiene è aperta o danneggiata.

Il prodotto dopo l'uso va gettato anche se utilizzato solo parzialmente.

Usare con cautela nei pazienti affetti da disordini della tiroide, per la possibilità di assorbimento dello iodio.


INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Oftasteril 50 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 3,5 ml

Evitare l'uso contemporaneo di altri antisettici e detergenti.

L'Oftasteril non va somministrato contemporaneamente ai derivati mercuriali e al tiosolfato di sodio (quest'ultimo è infatti l'antidoto dello iodio).


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Oftasteril 50 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 3,5 ml

Saturare l'ovatta sterile del liquido contenuto nel flacone e iniziare a preparare le ciglia e i margini palpebrali.

Ripetere per le palpebre, guance e fronte in maniera circolare fino a pulizia di tutto il campo operatorio. Ripetere tre volte.

Posizionare il blefarostato e irrigare con il prodotto cornea, congiuntiva e fornici palpebrali. Aspettare due minuti, quindi rimuovere l'Oftasteril dalla superficie oculare irrigando sulla cornea, congiuntiva e fornici palpebrali soluzione polisalina sterile.


SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Oftasteril 50 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 3,5 ml

In caso di sovradosaggio oculare, lavare abbondantemente con soluzione polisalina sterile.

L'ingestione o l'inalazione accidentale di alcuni disinfettanti può avere conseguenze gravi, talvolta fatali.

In caso di ingestione accidentale recente di notevole quantità di Oftasteril, si deve ricorrere a lavanda gastrica, altrimenti praticare terapie di sostegno.


EFFETTI INDESIDERATI



Quali sono gli effetti collaterali di Oftasteril 50 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone da 3,5 ml

Non sono stati riferiti effetti collaterali sul prodotto, tranne rari casi di sensibilità locale al prodotto.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo http://www.agenziafarmaco.gov.it/content/come-segnalare-una-sospetta-reazione-avversa.


CONSERVAZIONE



Non conservare a temperatura superiore ai 25°C. Conservare al riparo dalla luce.


PATOLOGIE ASSOCIATE







Potrebbe interessarti
Pertosse
Malattie infettive
10 settembre 2018
Patologie
Pertosse
Miopia: prevenire e correggere
Occhio e vista
07 settembre 2018
Notizie e aggiornamenti
Miopia: prevenire e correggere
Presbiopia
Occhio e vista
03 settembre 2018
Patologie
Presbiopia
L'esperto risponde