Oxilin 0,025 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone 5 ml

Ultimo aggiornamento: 25 maggio 2018
Farmaci - Oxilin

Oxilin 0,025 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone 5 ml




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Allergan S.p.A.

MARCHIO

Oxilin

CONFEZIONE

0,025 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone 5 ml

PRINCIPIO ATTIVO
oximetazolina cloridrato

FORMA FARMACEUTICA
collirio

GRUPPO TERAPEUTICO
Decongestionanti

CLASSE
C

RICETTA
medicinale di automedicazione

SCADENZA
16 mesi

PREZZO
DISCR.


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Oxilin 0,025 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone 5 ml

Oxilin è indicato come vasocostrittore topico oculare per il trattamento sintomatico delle congiuntiviti non infettive e dei fenomeni di congestione oculare conseguenti ad allergia, uso di lenti a contatto.


CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Oxilin 0,025 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone 5 ml

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo (qui non riportato) 6.1.

Oxilin non deve essere usato nei soggetti con glaucoma o con altre gravi patologie dell'occhio.

Oxilin non deve essere utilizzato nei bambini al di sotto dei tre anni di età.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Oxilin 0,025 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone 5 ml

La presenza di infezioni, pus, corpi estranei nell'occhio, danni meccanici, chimici, da calore richiede un approfondimento diagnostico.

Oxilin, pur presentando uno scarso assorbimento sistemico, deve essere usato con cautela nei pazienti affetti da ipertensione, ipertiroidismo, disturbi cardiaci e iperglicemia (diabete) e nei soggetti in corso di trattamento con antidepressivi. In particolare i pazienti in terapia con inibitori della monoammino ossidasi (MAO) o che hanno interrotto questa terapia da meno di 14 giorni possono manifestare crisi ipertensive .

Oxilin deve essere utilizzato con cautela in pazienti con ipertrofia prostatica in quanto i simpaticomimetici possono aumentare la difficoltà di minzione.

Oxilin deve essere utilizzato con cautela in pazienti con infiammazione oculare, in quanto la significativa iperemia aumenta notevolmente il tasso di assorbimento sistemico attraverso la congiuntiva. L'uso prolungato o frequente, specialmente in un occhio infiammato, può comportare un aumento dell'assorbimento e possibili effetti sistemici.

Informazioni importanti su alcuni eccipienti:

Oxilin contiene il conservante benzalconio cloruro che può causare irritazione oculare.

Il paziente deve essere avvisato di evitare il contatto con le lenti a contatto morbide, rimuovere le lenti a contatto prima dell'applicazione e attendere almeno 15 minuti prima di rimetterle. È nota l'azione decolorante nei confronti delle lenti a contatto morbide.

Popolazione pediatrica

L'uso nei bambini, può causare una depressione del sistema nervoso centrale che può portare al coma .


INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Oxilin 0,025 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone 5 ml

Non sono stati effettuati studi di interazione.

Oxilin deve essere usato con cautela nei soggetti in corso di trattamento con farmaci antidepressivi o metildopa.

In pazienti in terapia con inibitori della monoammino ossidasi (MAO) o che hanno interrotto questa terapia da meno di 14 giorni possono manifestare crisi ipertensive . 


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Oxilin 0,025 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone 5 ml

La dose raccomandata è una o due gocce di collirio nell'occhio affetto due volte al dì.

Oxilin non deve essere impiegato per più di 4 giorni consecutivi.

Popolazione pediatrica

La sicurezza e l'efficacia di Oxilin in pazienti di età inferiore a 18 anni non sono state stabilite .

Popolazione anziana

La sicurezza e l'efficacia di Oxilin in pazienti anziani non sono state stabilite.

Modo di somministrazione

Uso oftalmico

Per evitare danni oculari e contaminazioni, la punta del contagocce non deve toccare l'occhio né venire a contatto con qualsiasi altra superficie.


SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Oxilin 0,025 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone 5 ml

In caso di sovradosaggio o ingestione accidentale, Oxilin può causare vasocostrizione periferica e grave depressione del sistema nervoso centrale inclusa ipertensione seguita da bradicardia riflessa e ipotensione, marcata riduzione della temperatura corporea, sudorazione, sonnolenza e coma, soprattutto nei soggetti sensibili.


EFFETTI INDESIDERATI



Quali sono gli effetti collaterali di Oxilin 0,025 mg/ml collirio, soluzione 1 flacone 5 ml

I seguenti effetti indesiderati sono stati identificati durante l'uso postmarketing di Oxilin nella pratica clinica.

La frequenza è "Non nota" in quanto non può essere definita sulla base dei dati disponibili.

Patologie dell'occhio: Irritazione oculare

L'uso dei farmaci simpaticomimetici può determinare midriasi, aumento della pressione intraoculare, effetti sistemici da assorbimento quali ipertensione, disturbi cardiaci, iperglicemia, nausea, cefalea.

Raramente possono manifestarsi fenomeni di ipersensibilità.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo http://www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse.


CONSERVAZIONE



Conservare a temperatura non superiore a 25°C. 

Per le condizioni di conservazione dopo la prima apertura vedere paragrafo (qui non riportato) 6.3.  


PATOLOGIE ASSOCIATE







Potrebbe interessarti
Morsi di zecca, come comportarsi
Malattie infettive
17 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Morsi di zecca, come comportarsi
Ambliopia (occhio pigro)
Occhio e vista
23 luglio 2018
Patologie
Ambliopia (occhio pigro)
Vacanze all’estero: attenzione alle zanzare
Malattie infettive
19 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Vacanze all’estero: attenzione alle zanzare
L'esperto risponde