Piperacillina Sandoz 2 g/4 ml polvere e solvente per soluzione iniettabile 1 flac. + 1 fiala solv.

Ultimo aggiornamento: 23 novembre 2018
Farmaci - Piperacillina Sandoz

Piperacillina Sandoz 2 g/4 ml polvere e solvente per soluzione iniettabile 1 flac. + 1 fiala solv.




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Sandoz S.p.A.

MARCHIO

Piperacillina Sandoz

CONFEZIONE

2 g/4 ml polvere e solvente per soluzione iniettabile 1 flac. + 1 fiala solv.

PRINCIPIO ATTIVO
piperacillina sodica

FORMA FARMACEUTICA
Polvere

GRUPPO TERAPEUTICO
Antibatterici penicillinici

CLASSE
A

RICETTA
medicinale soggetto a prescrizione medica

SCADENZA
24 mesi

PREZZO
5,36 €


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Piperacillina Sandoz 2 g/4 ml polvere e solvente per soluzione iniettabile 1 flac. + 1 fiala solv.

batteri Gram negativi: è indicata nel trattamento delle seguenti infezioni sostenute da germi patogeni sensibili alla piperacillina e particolarmente Pseudomonas, Proteus indolo positivo e indolo negativo, Citrobacter, Klebsiella, Enterobacter, Serratia, E. coli, H. influenzae, N. meningitidis, Neisseria gonorrhoeae; infezioni complicate e semplici del rene e delle vie genitourinarie; Piperacillina Sandoz si dimostra particolarmente efficace in conseguenza delle elevate concentrazioni di farmaco attivo raggiunte nelle urine, sia per somministrazione intramuscolare sia per somministrazione endovenosa; infezioni acute e croniche delle vie respiratorie; infezioni sistemiche gravi e setticemie; infezioni della cute e dei tessuti molli; Piperacillina Sandoz evidenzia un'azione sinergica se impiegata in associazione con antibiotici aminoglicosidici; tale caratteristica può essere favorevolmente sfruttata, nella pratica clinica, nelle infezioni sostenute da microorganismi patogeni Gram negativi; batteri anaerobi: Piperacillina Sandoz è indicata nel trattamento delle seguenti infezioni sostenute da germi anaerobi e particolarmente: Bacteroides (incluso B. fragilis), Clostridium, Peptococcus e Peptostreptococcus; infezioni pleuropolmonari quali empiema, polmonite e ascesso polmonare; infezioni della cavità addominale quali peritonite e ascesso (tipicamente derivanti da microrganismi anaerobi, normali ospiti dell'apparato gastroenterico); infezioni ginecologiche quali endometrite, infiammazione pelvica, ascesso pelvico e salpingite; infezioni della pelle e dei tessuti molli; setticemie; profilassi perioperatoria; batteri Gram positivi e misti: Piperacillina Sandoz è indicata nel trattamento delle infezioni come quelle prima elencate, sostenute da batteri Gram positivi inclusi streptococchi, pneumococchi, stafilococchi non produttori di penicillinasi ed enterococchi; Piperacillina Sandoz ha una sua validità nel trattamento di infezioni miste: Gram positivi, Gram negativi, aerobi/anaerobi


CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Piperacillina Sandoz 2 g/4 ml polvere e solvente per soluzione iniettabile 1 flac. + 1 fiala solv.

ipersensibilità già nota alle penicilline e alle cefalosporine; ipersensibilità alla lidocaina ed altri anestetici di tipo amidico (solvente intramuscolare); generalmente controindicato durante la gravidanza e allattamento e nella primissima infanzia


INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Piperacillina Sandoz 2 g/4 ml polvere e solvente per soluzione iniettabile 1 flac. + 1 fiala solv.

Piperacillina Sandoz evidenzia un'azione sinergica se impiegata in associazione con antibiotici aminoglicosidici; tale caratteristica può essere favorevolmente sfruttata nella pratica clinica, nelle infezioni sostenute da microorganismi patogeni Gram negativi; Piperacillina Sandoz non deve comunque essere mescolata nella stessa soluzione ma deve essere somministrata separatamente; è possibile allergia crociata con penicillina G, penicilline semisintetiche e cefalosporine; l'associazione con oxacillina o flucloxacillina ha un effetto sinergico o additivo; quando somministrata in associazione a eparine o anticoagulanti orali o ad altri farmaci che possono influenzare il sistema della coagulazione devono essere testati più frequentemente e monitorati regolarmente; la piperacillina può prolungare l'azione degli agenti di blocco neuromuscolare, pertanto l'anestesista deve essere informato in caso di intervento chirurgico; le penicilline possono ridurre l'escrezione di metotrexato; pertanto i livelli sierici di quest'ultimo dovrebbero essere monitorati in pazienti trattati con alte dosi terapeutiche di metotrexato


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Piperacillina Sandoz 2 g/4 ml polvere e solvente per soluzione iniettabile 1 flac. + 1 fiala solv.

Piperacillina Sandoz può essere somministrata sia per via im che per via ev diretta o in fleboclisi; la fiala di solvente con lidocaina acclusa alla confezione va impiegata solo per somministrazione im; per la somministrazione ev diretta (iniettare in un periodo di 3-5 minuti) utilizzare acqua bidistillata sterile: almeno 8 ml per Piperacillina Sandoz flaconcino da 2 g; dopo aver introdotto il solvente adatto, agitare energicamente il flaconcino per 2-3 minuti fino a ottenere una completa soluzione del contenuto; qualora si adotti la somministrazione per fleboclisi (durata di 30 minuti) preparare il prodotto come per la somministrazione ev diretta e aggiungerlo ad almeno 50 ml della soluzione da infondere; per l'infusione possono essere utilizzati i seguenti diluenti: destrano 6% in soluzione fisiologica, destrosio al 30% in acqua; ringer lattato, destrosio al 5% in soluzione fisiologica, mannitolo al 20%, soluzione fisiologica con 40 mEq di KCl in aggiunta, destrosio al 5% con 40 mEq di KCl in aggiunta, destrosio al 5% in soluzione fisiologica con 40 mEq di KCl in aggiunta, ringer, ringer con 40 mEq di KCl in aggiunta, ringer lattato con 40 mEq di KCl in aggiunta, destrosio al 5% in soluzione fisiologica con 40 mEq di KCl e 30 mEq di NaHC03 in aggiunta, ringer lattato con 40 mEq di KCl e 30 mEq di NaHC03 in aggiunta; non utilizzare soluzioni contenenti esclusivamente sodio bicarbonato; somministrazione im: orientativamente può venire adottato il seguente schema: adulti 2 g (1 flac.no) 2 volte al dì; bambini di età superiore a 6 anni: 1 g 2 volte al dì; bambini di età inferiore a 6 anni: 0,5 g 2 volte al dì; somministrazione ev: Piperacillina Sandoz può essere somministrato per via diretta o per fleboclisi; per gli adulti vengono consigliati i seguenti dosaggi a seconda dell'affezione da trattare: setticemie, infezioni apparato respiratorio, infezioni addominali e pelviche, infezioni della pelle e dei tessuti molli: 200-300 mg/kg die (fino a 24 g nelle 24 ore) suddivisi in più somministrazioni, tali dosaggi sono resi possibili dall'elevato indice terapeutico del farmaco; infezioni complicate delle vie urinarie: 150-200 mg/kg die, suddivisi in più somministrazioni; per i bambini vengono consigliati i seguenti dosaggi a seconda dell'affezione da trattare; infezioni delle vie urinarie: 100-200 mg/kg die suddivisi in più somministrazioni; infezioni interessanti l'apparato respiratorio (polmoniti, bronchiti, broncopolmoniti, empiemi), infezioni della pelle e dei tessuti molli, infezioni epatobiliari: 100-300 mg/kg die suddivisi in più somministrazioni; stati infettivi molto gravi (setticemie, infezioni del SNC): 300 mg/kg die suddivisi in più somministrazioni; nei pazienti con insufficienza renale la posologia va adeguata in funzione dei valori di clearance della creatinina


PATOLOGIE ASSOCIATE







Potrebbe interessarti
L'esperto risponde