Plactidil 300 mg 30 compresse

29 maggio 2020
Farmaci - Plactidil

Plactidil 300 mg 30 compresse




Plactidil è un farmaco a base di picotamide monoidrato, appartenente al gruppo terapeutico Antiaggreganti piastrinici. E' commercializzato in Italia da Teofarma.


INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


TITOLARE AIC:

Teofarma

MARCHIO

Plactidil

CONFEZIONE

300 mg 30 compresse

FORMA FARMACEUTICA
compressa

PRINCIPIO ATTIVO
picotamide monoidrato

GRUPPO TERAPEUTICO
Antiaggreganti piastrinici

CLASSE
C

RICETTA
medicinale soggetto a prescrizione medica

PREZZO
23,41 €


FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (PDF)


SCARICA IL PDF DEL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO (AIFA)

Foglietto illustrativo Plactidil (picotamide monoidrato)

N.B. Alcuni PDF potrebbero non essere disponibili


INDICAZIONI TERAPEUTICHE


A cosa serve Plactidil (picotamide monoidrato)? Perchè si usa?


Disordini tromboembolici in cui è indicata una inibizione della reattività piastrinica e un'attivazione del potenziale fibrinolitico (infarto del miocardio, trombosi venose e arteriose, disordini cerebrovasolari, embolie polmonari, stati aterosclerotici in genere).





CONTROINDICAZIONI


Quando non dev'essere usato Plactidil (picotamide monoidrato)


Ipersensibilità al principio attivo o uno qualsiasi degli eccipienti. Sindromi emorragiche. Ulcera peptica.Generalmente controindicato in gravidanza.



AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO


Cosa serve sapere prima di prendere Plactidil (picotamide monoidrato)


In caso d'intervento chirurgico o di estrazione dentaria, è consigliabile interrompere il trattamento qualche giorno prima dell'intervento; in ogni caso il chirurgo o il medico dentista va avvertito della terapia in corso.



INTERAZIONI


Quali farmaci, principi attivi o alimenti possono interagire con l'effetto di Plactidil (picotamide monoidrato)


Va evitata la somministrazione contemporanea di acido acetilsalicilico e di altri farmaci ad azione antiaggregante o anticoagulante.



POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE


Come si usa Plactidil (picotamide monoidrato)? Dosi e modo d'uso


In terapia d'attacco da 900 a 1.200 mg/die in tre somministrazioni per os.

In terapia di mantenimento da 300 a 600 mg/die in una o più somministrazioni per os.



SOVRADOSAGGIO


Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Plactidil (picotamide monoidrato)


Nessuno.



EFFETTI INDESIDERATI


Quali sono gli effetti collaterali di Plactidil (picotamide monoidrato)


Non sono stati riferiti episodi di intolleranza attribuibili al trattamento, salvo qualche raro caso di lieve pirosi gastrica, da attribuire ad intolleranza individuale.



GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO


E' possibile prendere Plactidil (picotamide monoidrato) durante la gravidanza e l'allattamento?


Per misura precauzionale se ne sconsiglia l'uso in gravidanza pur non essendo noti effetti dannosi sull'embrione.



GUIDA DI VEICOLI E USO DI MACCHINARI


Effetti di Plactidil (picotamide monoidrato) sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari


Nessuno rilevato.



PRINCIPIO ATTIVO


Una compressa contiene:

Principio attivo:

picotamide monoidrata 315 mg (pari a 300 mg di picotamide anidra)

Per gli eccipienti, vedere 6.1.



ECCIPIENTI


Polivinilpirrolidone, amido di mais, sodio amido glicolato, magnesio stearato.



SCADENZA E CONSERVAZIONE


Scadenza: 60 mesi

5 anni a confezionamento integro.



NATURA E CONTENUTO DEL CONTENITORE


Compresse in blister ed astuccio di cartone.

Scatola da 30 compresse da 300 mg



PATOLOGIE CORRELATE




Data ultimo aggiornamento scheda: 01/09/2017

Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico



Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube