Potassio Acetato Galenica Senese ev 5 fiale 3 meq/ml 10 ml da diluire

Ultimo aggiornamento: 22 gennaio 2019
Farmaci - Potassio Acetato Galenica Senese

Potassio Acetato Galenica Senese ev 5 fiale 3 meq/ml 10 ml da diluire




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Industria Farmaceutica Galenica Senese S.r.l.

MARCHIO

Potassio Acetato Galenica Senese

CONFEZIONE

ev 5 fiale 3 meq/ml 10 ml da diluire

ALTRE CONFEZIONI DI POTASSIO ACETATO GALENICA SENESE DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
potassio acetato

FORMA FARMACEUTICA
soluzione (uso interno)

GRUPPO TERAPEUTICO
Soluzioni endovena elettrolitiche

CLASSE
C

RICETTA
medicinale soggetto a prescrizione medica limitativa, utilizzabile esclusivamente in ambiente ospedaliero o in struttura ad esso assimilabile - vietata la vendita al pubblico

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
7,91 €


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Potassio Acetato Galenica Senese ev 5 fiale 3 meq/ml 10 ml da diluire

La dose è dipendente dall'età, dal peso e dalle condizioni cliniche del paziente, tenendo in considerazione che il fabbisogno giornaliero ordinario di potassio è il seguente:
Adulti: 4080 mEq al giorno. La dose totale non deve eccedere i 200 mEq al giorno.
Bambini: 23 mEq/kg al giorno.
Nei bambini la sicurezza e l'efficacia dell'uso di potassio acetato non sono state determinate.
II medicinale non deve essere iniettato come tale. E mortale se infuso non diluito .
II medicinale deve essere somministrato per via endovenosa solo dopo diluizione in soluzione di glucosio 5% o di sodio cloruro 0,9% (soluzione fisiologica).
II medicinale deve essere somministrato solo a funzionalità renale integra e ad una velocità non superiore a 10 mEq potassio/ora.
In condizioni di urgenza (valori di potassiemia inferiori o uguali a 2 mEq/l con modificazioni elettrocardiografiche e paralisi muscolare) non superare la velocità di infusione di 40 mEq/ora, sotto monitoraggio elettrocardiografico e non superare la dose di 400 mEq nelle 24 ore.
Infusioni troppo rapide possono causare dolore locale e la velocità di infusione deve essere aggiustata in rapporto alla tolleranza.
Agitare bene durante la preparazione della diluizione e prima della somministrazione.



PATOLOGIE ASSOCIATE







Potrebbe interessarti
L'esperto risponde