TiroideIbsa 19,54 mcg + 5,69 mcg 50 compresse

Ultimo aggiornamento: 30 luglio 2018
Farmaci - TiroideIbsa

TiroideIbsa 19,54 mcg + 5,69 mcg 50 compresse




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

IBSA Farmaceutici Italia S.r.l.

MARCHIO

TiroideIbsa

CONFEZIONE

19,54 mcg + 5,69 mcg 50 compresse

ALTRE CONFEZIONI DI TIROIDEIBSA DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
levotiroxina sodica + liotironina

FORMA FARMACEUTICA
compressa

GRUPPO TERAPEUTICO
Ormoni tiroidei

CLASSE
C

RICETTA
medicinale soggetto a prescrizione medica

SCADENZA
18 mesi

PREZZO
11,00 €


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve TiroideIbsa 19,54 mcg + 5,69 mcg 50 compresse

Mixedema, gozzo semplice, sindromi ipotiroidee spontanee (tiroiditi), sindromi iatrogene da exeresi totale della tiroide per carcinoma o per altre malattie.


CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato TiroideIbsa 19,54 mcg + 5,69 mcg 50 compresse

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo (qui non riportato) 6.1.

Insufficienza surrenale.

Ipertiroidismo.

Tireotossicosi.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere TiroideIbsa 19,54 mcg + 5,69 mcg 50 compresse

L'uso dei farmaci aventi attività ormonale sulla tiroide per il trattamento dell'obesità è pericoloso poichè alle dosi necessarie può provocare reazioni secondarie di considerevole entità.

Poiché in soggetti trattati con preparati tiroidei sono stati riportati rari casi di disfunzione epatica si raccomanda di ridurre il dosaggio o di sospendere il trattamento qualora, nel corso della terapia, comparissero febbre, debolezza muscolare o anormalità dei test di laboratorio per la funzionalità epatica.

Da impiegare con molta cautela nelle malattie cardiovascolari per il rischio di insorgenza di angina o di insufficienza coronarica acuta, nell'ipertensione arteriosa, nell'ipogonadismo, nelle nefrosi e nei soggetti mixedematosi che sono particolarmente sensibili agli ormoni tiroidei.

Gli ormoni tiroidei possono potenziare gli effetti degli agenti anticoagulanti.

Informazioni importanti su alcuni eccipienti

TIROIDEIBSA contiene sodio:

  • 6 compresse di TIROIDEIBSA 19,54 mcg + 5,69 mcg contengono 1,04 mmol di sodio (24 mg);
  • 2 compresse di TIROIDEIBSA 74 mcg + 21,40 mcg contengono 1,13 mmol di sodio (26 mg).
Da tenere in considerazione in persone che seguono una dieta a basso contenuto di sodio.


INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di TiroideIbsa 19,54 mcg + 5,69 mcg 50 compresse

Sono state ascritte molte interazioni tra gli ormoni tiroidei e numerosi farmaci.

L'interazione di importanza più pratica la si riconosce con l'uso contemporaneo degli anticoagulanti; non si dimenticano però le interazioni con gli estrogeni, i barbiturici, gli antidiabetici e gli antidepressivi.

Sono stati segnalati casi post-marketing indicativi di una potenziale interazione tra medicinali contenenti ritonavir e levotiroxina. Si deve monitorare l'ormone tireostimolante (TSH) in pazienti trattati con levotiroxina almeno durante il primo mese dall'inizio e/o dalla fine del trattamento a base di ritonavir.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa TiroideIbsa 19,54 mcg + 5,69 mcg 50 compresse

Posologia

TIROIDEIBSA 19,54 mcg + 5,69 mcg compresse: 3-6 compresse al giorno.

TIROIDEIBSA 74 mcg + 21,40 mcg compresse: 1-2 compresse al giorno secondo diversa prescrizione medica.

Modo di somministrazione

Uso orale.


SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di TiroideIbsa 19,54 mcg + 5,69 mcg 50 compresse

Le manifestazioni del sovradosaggio dell'ormone tiroideo sono generalmente rappresentate da sintomi di ipertiroidismo con irregolarità mestruale, tensione nervosa, tachicardia, aritmie cardiache, insonnia, sintomi di angina pectoris, diarrea, dimagrimento eccessivo.


EFFETTI INDESIDERATI



Quali sono gli effetti collaterali di TiroideIbsa 19,54 mcg + 5,69 mcg 50 compresse

Se la posologia non viene adattata alla sensibilità individuale, possono comparire effetti secondari quali: sindromi di ipertiroidismo con irregolarità mestruale, tensione nervosa, tachicardia, aritmie cardiache, insonnia, sintomi di angina pectoris, diarrea, dimagrimento eccessivo.

In questi casi si rende necessario interrompere la cura o aggiustare opportunamente la posologia.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo http://www.agenziafarmaco.gov.it/content/come-segnalare-una-sospetta-reazione-avversa.


CONSERVAZIONE



Non conservare a temperatura superiore ai 25°C.


PATOLOGIE ASSOCIATE







Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     ESPERTO


Calcolo del peso ideale


Potrebbe interessarti
Pediculosi
Infanzia
12 agosto 2018
Libri e pubblicazioni
Pediculosi
Bambini in auto, viaggiare sicuri
Infanzia
02 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Bambini in auto, viaggiare sicuri
Dislessia. Riconoscerla e affrontarla
Infanzia
24 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Dislessia. Riconoscerla e affrontarla
L'esperto risponde