Idracemi

26 ottobre 2020

Idracemi



Idracemi: a cosa serve , come si usa, controindicazioni. Confezioni e formulazioni di Idracemi disponibili in commercio.


Idracemi è un farmaco a base di idrocortisone + neomicina + cloramfenicolo, appartenente al gruppo terapeutico Corticosteroidi + antibatterici. E' commercializzato in Italia da Thea Farma S.p.A.


Confezioni e formulazioni di Idracemi (idrocortisone + neomicina + cloramfenicolo) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Idracemi (idrocortisone + neomicina + cloramfenicolo) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Idracemi (idrocortisone + neomicina + cloramfenicolo) e perchè si usa


Flogosi oculari di ogni tipo (traumatico, allergico, batterico).

Ustioni e causticazioni degli annessi e del bulbo.

Trattamento post-operatorio.



Come usare Idracemi (idrocortisone + neomicina + cloramfenicolo): posologia, dosi e modo d'uso


Applicare l'IDRACEMI unguento nel sacco congiuntivale 2-3 o più volte al dì, secondo il consiglio dello specialista.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Idracemi (idrocortisone + neomicina + cloramfenicolo)


Ipersensibilità individuale accertata verso qualsiasi componente del prodotto.

Ipertensione endoculare. Herpes semplice acuto e la maggior parte delle altre malattie da virus della cornea in fase acuta ulcerativa; salvo associazione con chemioterapici specifici per il virus erpetico, congiuntivite con cheratite ulcerativa anche in fase iniziale (test fluoresceina positivo). Tubercolosi dell'occhio. Micosi dell'occhio. Oftalmie purulente acute. Congiuntiviti purulente e blefariti purulente ed erpetiche che possono essere mascherate o aggravate da corticosteroidi. Orzaiolo. Nelle cheratiti erpetiche virali se ne sconsiglia l'uso che può essere eventualmente consentito sotto la stretta sorveglianza dell'oculista.



Idracemi (idrocortisone + neomicina + cloramfenicolo) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Nelle donne in stato di gravidanza e nella primissima infanzia il prodotto va somministrato nei casi di effettiva necessità, sotto il diretto controllo del medico.



Quali sono gli effetti collaterali di Idracemi (idrocortisone + neomicina + cloramfenicolo)


Con l'applicazione, il paziente può avvertire sensazione di pizzicore o bruciore. In caso di ipersensibilizzazione agli ingredienti dell'unguento, può verificarsi edema ed arrossamento palpebrale, di non rilevante significato clinico. La letteratura suggerisce in questi casi un trattamento locale concomitante con preparati antiistaminici e decongestionanti, o, se del caso, con antistaminici per via generale da usarsi peraltro con le cautele prescritte per tali farmaci.



Vedi patologie correlate:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa