Ipraxa

19 gennaio 2021

Ipraxa


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Ipraxa (ipratropio bromuro)


Ipraxa è un farmaco a base di ipratropio bromuro, appartenente al gruppo terapeutico Decongestionanti. E' commercializzato in Italia da Teva Italia S.r.l. - Sede legale

Confezioni e formulazioni di Ipraxa disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Ipraxa disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Ipraxa e perchè si usa


L'ipratropio bromuro è indicato per il trattamento del broncospasmo reversibile associato a broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).

L'ipratropio bromuro, se usato in associazione con beta2-agonisti per inalazione, è indicato per il trattamento delle ostruzioni reversibili delle vie aeree nell'asma.

L'ipratropio bromuro è indicato negli adulti, adolescenti e bambini di età compresa tra 0-12 anni.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Ipraxa


Ipersensibilità al principio attivo, all'atropina, a derivati dell'atropina o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Ipraxa può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

I dati clinici riguardanti l'uso di ipratropio bromuro nelle donne in gravidanza non esistono o sono limitati.

Studi sugli animali non hanno mostrato effetti nocivi diretti o indiretti per quanto riguarda la  tossicità riproduttiva (vedere paragrafo 5.3).

Il rischio potenziale per l'uomo non è noto. Di conseguenza, Ipraxa deve essere utilizzato solo quando chiaramente indicato.

Allattamento

Non è noto se l'ipratropio bromuro o i suoi metaboliti siano escreti nel latte umano. Date le sue proprietà farmacocinetiche, è improbabile che una quantità elevata sia escreta nel latte umano. L'impiego di IPRAXA durante l'allattamento è accettabile, ma occorre comunque prestare attenzione quando IPRAXA viene somministrato alle donne che allattano.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa