Itraconazolo Sandoz GmbH

10 aprile 2020

Itraconazolo Sandoz GmbH




Itraconazolo Sandoz GmbH è un farmaco a base di itraconazolo, appartenente al gruppo terapeutico Antimicotici. E' commercializzato in Italia da Sandoz S.p.A..


Confezioni e formulazioni di Itraconazolo Sandoz GmbH (itraconazolo) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Itraconazolo Sandoz GmbH (itraconazolo) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Itraconazolo Sandoz GmbH (itraconazolo) e perchè si usa


Micosi superficiali

Itraconazolo Sandoz GmbH è indicato - se il trattamento esterno non è efficace o appropriato - per il trattamento delle seguenti infezioni micotiche:

  • dermatomicosi (per esempio tinea corporis, tinea cruris, tinea pedis, tinea manus)
  • Pityriasis versicolor
Micosi sistemiche

Itraconazolo Sandoz GmbH è indicato per il trattamento delle micosi sistemiche, come candidosi, aspergillosi e istoplasmosi.

È necessario prendere in considerazione le linee guida ufficiali sull'impiego appropriato degli agenti antimicotici.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Itraconazolo Sandoz GmbH (itraconazolo)


Itraconazolo Sandoz GmbH è controindicato nei pazienti con ipersensibilità nota al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

  • La co-somministrazione di un numero di substrati del CYP3A4con Itraconazolo Sandoz GmbH è controindicata. L'aumento delle concentrazioni plasmatiche di questi principi attivi, causato dalla co-somministrazione con itraconazolo, può aumentare o prolungare sia l'effetto terapeutico e sia gli effetti avversi, a tal punto che si può verificare una situazione potenzialmente grave. Per esempio, l'aumento delle concentrazioni plasmatiche di alcune di questi principi attivi può portare al prolungamento del QT e a tachiaritmia ventricolare incluse manifestazioni di torsione di punta, un'aritmia potenzialmente fatale. Esempi specifici sono elencati al paragrafo 4.5.
  • Itraconazolo Sandoz GmbH non deve essere somministrato a pazienti con evidenza di disfunzione ventricolare, come insufficienza cardiaca congestizia (ICC) o anamnesi di ICC, tranne che per il trattamento di infezioni pericolose per la vita o di altre infezioni gravi (vedere paragrafo 4.4).
  • Itraconazolo Sandoz GmbH non deve essere usato durante la gravidanza, eccetto per casi di pericolo di vita (vedere paragrafo 4.6).
  • Le donne in età fertile che assumono itraconazolo devono usare misure contraccettive. L'effetto contraccettivo deve essere continuato fino al periodo mestruale dopo la fine della terapia con itraconazolo.



Itraconazolo Sandoz GmbH (itraconazolo) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Itraconazolo Sandoz GmbH non deve essere usato durante la gravidanza, tranne che nei casi potenzialmente fatali in cui il potenziale beneficio per la madre supera il potenziale danno per il feto (vedere paragrafo 4.3).

Negli studi sugli animali itraconazolo ha mostrato tossicità riproduttiva (vedere paragrafo 5.3).

Le informazioni sull'uso di itraconazolo durante la gravidanza sono limitate. Nel corso dell'esperienza post-marketing sono stati segnalati casi di anomalie congenite. Questi casi hanno incluso malformazioni scheletriche, genito-urinarie, cardiovascolari e oftalmiche, nonché malformazioni cromosomiche e multiple. Una relazione causale con itraconazolo non è stata stabilita.

I dati epidemiologici sull'esposizione a itraconazolo durante il primo trimestre di gravidanza - per lo più nelle pazienti in trattamento a breve termine per candidosi vulvo-vaginale - non hanno mostrato un aumento del rischio di malformazioni rispetto ai soggetti di controllo non esposti ad alcun teratogeno noto.

Donne in età fertile

Le donne in età fertile che assumono Itraconazolo capsule devono usare precauzioni contraccettive. La contraccezione efficace deve essere mantenuta fino al seguente periodo mestruale successivo al termine della terapia con itraconazolo.

Allattamento

Una piccolissima quantità di itraconazolo viene escreta nel latte umano. I benefici attesi dalla terapia con Itraconazolo capsule devono pertanto essere valutati rispetto al potenziale rischio dell'allattamento al seno. In caso di incertezza, la paziente non deve allattare.

Fertilità

In base ai dati preclinici di sicurezza non è emersa alcuna prova di un'influenza primaria sulla fertilità (vedere paragrafo 5.3).



Vedi patologie correlate:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico


Farmaci:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube