Jurnista

19 novembre 2019

Jurnista




Jurnista è un farmaco a base di Idromorfone Cloridrato, appartenente al gruppo terapeutico Analgesici oppioidi. E' commercializzato in Italia da Janssen-Cilag S.p.A..


Confezioni e formulazioni di Jurnista (Idromorfone Cloridrato) disponibili


Seleziona una delle seguenti confezioni di Jurnista per accedere alla scheda relativa e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Jurnista (Idromorfone Cloridrato) e perchè si usa


Trattamento del dolore intenso negli adulti.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Jurnista (Idromorfone Cloridrato)


Ipersensibilità all'idromorfone o a uno qualsiasi degli eccipienti.

Pazienti che sono stati sottoposti a un intervento chirurgico e/o con patologia di base che porta a stenosi del tratto gastrointestinale, o hanno “anse cieche“ nel tratto gastrointestinale o ostruzione gastrointestinale.

Trattamento del dolore acuto o post-operatorio.

Pazienti con funzionalità epatica gravemente ridotta.

Pazienti con insufficienza respiratoria.

Pazienti con dolore addominale acuto di origine sconosciuta.

Pazienti con stato asmatico.

Trattamento concomitante con inibitori della monoaminossidasi (IMAO) o entro 14 giorni dall'interruzione di tale terapia (vedere paragrafo 4.5).

Trattamento concomitante con buprenorfina, nalbufina o pentazocina (vedere paragrafo 4.5).

Pazienti in stato di coma.

Durante il travaglio e il parto.



Jurnista (Idromorfone Cloridrato) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Gravidanza

Non vi sono dati adeguati riguardanti l'uso dell'idromorfone in donne in gravidanza. Mentre gli studi nell'animale (vedere paragrafo 5.3) non hanno rivelato effetti teratogeni, è stata osservata tossicità riproduttiva. Nelle sperimentazioni condotte sull'animale, l'idromorfone ha dimostrato di attraversare la barriera placentare. Non è noto il rischio potenziale per l'uomo derivante dall'uso di oppiacei durante la gravidanza.

JURNISTA non deve essere somministrato in gravidanza e durante il travaglio a causa di un indebolimento della contrattilità uterina e del rischio di depressione respiratoria nel neonato. L'uso prolungato di idromorfone durante la gravidanza può causare una sindrome da astinenza nel neonato.

Allattamento

Negli studi clinici, basse concentrazioni di idromorfone e altri oppiacei sono state riscontrate nel latte materno. Studi preclinici hanno dimostrato che l'idromorfone può essere trovato nel latte dei ratti che allattano. JURNISTA non deve essere usato durante l'allattamento.

Fertilità

Non è stato valutato l'effetto di idromorfone sulla fertilità umana.


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a numeri di paragrafo non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Ultimi articoli