Mediplaster

25 ottobre 2020

Mediplaster



Mediplaster: a cosa serve , come si usa, controindicazioni. Confezioni e formulazioni di Mediplaster disponibili in commercio.


Mediplaster è un farmaco a base di metile salicilato + levomentolo + canfora, appartenente al gruppo terapeutico Antiaggreganti piastrinici, Antipiretici, Analgesici FANS. E' commercializzato in Italia da Montefarmaco OTC S.p.A.


Confezioni e formulazioni di Mediplaster (metile salicilato + levomentolo + canfora) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Mediplaster (metile salicilato + levomentolo + canfora) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Mediplaster (metile salicilato + levomentolo + canfora) e perchè si usa


Trattamento coadiuvante delle lombalgie, dei dolori muscolari in genere, delle distorsioni e degli stiramenti.



Come usare Mediplaster (metile salicilato + levomentolo + canfora): posologia, dosi e modo d'uso


Mediplaster alto dosaggio è un sistema di somministrazione percutanea che viene applicato sulla cute.

Due cerotti al giorno (al mattino e alla sera) applicati localmente sui siti maggiormente dolorosi. Qualora venga raggiunta una sufficiente attenuazione del dolore o dei sintomi, si consiglia di ridurre il dosaggio (1 cerotto/giorno).

Mediplaster non dovrebbe essere usato in bambini con meno di 14 anni di età.

Sfilare il film di polietilene, coprire l'area colpita con il cerotto e fissare quest'ultimo con il copricerotto adesivo.

Richiudere la busta con la zip, dopo l'apertura.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Usare tutti i cerotti medicati di Mediplaster entro 3 mesi dall'apertura della confezione.




Controindicazioni: quando non dev'essere usato Mediplaster (metile salicilato + levomentolo + canfora)


È controindicato nei pazienti con ipersensibilità verso i componenti o altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico, in particolare i salicilati, il mentolo, la canfora e l'olio essenziale di menta.

Il cerotto non deve essere applicato su ferite o su aree di cute con infiammazioni essudative o con soluzioni di continuità o danni di altro genere.

È controindicato in pazienti con ulcera peptica attiva e in quelli con asma o con anamnesi di asma. Il suo uso è inoltre controindicato in pazienti con gravi affezioni epatiche e renali.



Mediplaster (metile salicilato + levomentolo + canfora) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Il cerotto non dovrebbe essere usato durante la gravidanza e l'allattamento, dal momento che i principi attivi in esso contenuti possono attraversare la barriera placentare. Qualora il suo uso fosse necessario, esso dovrà avvenire solo previa consultazione di un medico, perchè valuti attentamente l'opportunità di un trattamento, soppesando i possibili vantaggi per la madre e gli eventuali rischi per il feto o il neonato.



Quali sono gli effetti collaterali di Mediplaster (metile salicilato + levomentolo + canfora)


Gli effetti collaterali sono generalmente rari e si limitano a lievi disturbi topici a livello del sito di applicazione: prurito, arrossamento, eczema da contatto, allergia da contatto, bruciore, sensazione locale di freddo. Inoltre, possono manifestarsi anche nausea o effetti collaterali a carico del tratto gastroenterico.


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa