Metastron

25 ottobre 2020

Metastron



Metastron: a cosa serve , come si usa, controindicazioni. Confezioni e formulazioni di Metastron disponibili in commercio.


Metastron è un farmaco a base di stronzio cloruro (89Sr), appartenente al gruppo terapeutico Radiofarmaceutici terapeutici. E' commercializzato in Italia da GE Healthcare S.r.l.


Confezioni e formulazioni di Metastron (stronzio cloruro (89Sr)) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Metastron (stronzio cloruro (89Sr)) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Metastron (stronzio cloruro (89Sr)) e perchè si usa


Metastron è indicato come adiuvante o in alternativa alla radioterapia con sorgente esterna nella terapia del dolore da metastasi ossee secondarie a carcinoma prostatico dopo il fallimento della terapia ormonale.



Come usare Metastron (stronzio cloruro (89Sr)): posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Adulti e anziani

La dose consigliata è di 150 MBq per iniezione endovenosa. Alternativamente, in pazienti dalla corporatura particolarmente robusta o leggera, si può utilizzare una dose di 2MBq/kg di peso corporeo. Questa dose è consigliata anche per anziani.

Compromissione renale ed epatica

È richiesta un'attenta valutazione dell'attività da somministrare, perchè in questi pazienti è possibile un aumento dell'esposizione alle radiazioni.

Popolazione pediatrica

Il prodotto non va somministrato ai bambini.  

Metodo di somministrazione

Metastron viene fornito in flaconcino monodose per uso endovenoso e non deve essere diluito.

Sensazione di rossore simile a quella indotta dal calcio può verificarsi in caso di iniezione rapida. La sensazione di rossore non dovrebbe verificarsi se il prodotto viene infuso lentamente.

Per la preparazione del paziente, vedi paragrafo 4.4

Frequenza della somministrazione

Non si dovrebbe ripetere la somministrazione di Metastron, prima di tre mesi dall'ultima iniezione. Non sono indicate somministrazioni successive a pazienti che non hanno risposto ad una precedente terapia con Metastron.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Metastron (stronzio cloruro (89Sr))


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Metastron non deve essere usato come trattamento primario nella compressione del midollo secondaria a metastasi spinali dove sia necessario un intervento più immediato.

Non è raccomandato l'impiego del prodotto nei pazienti il cui midollo osseo sia seriamente compromesso, soprattutto in presenza di un basso livello di neutrofili e piastrine, a meno che i benefici derivanti dal trattamento non risultino superiori ai rischi.



Metastron (stronzio cloruro (89Sr)) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Non applicabile tenuto conto delle indicazioni.



Quali sono gli effetti collaterali di Metastron (stronzio cloruro (89Sr))


L'esposizione a radiazioni ionizzanti è correlata all'induzione di cancro e al potenziale sviluppo di difetti ereditari.

La dose di radiazioni proveniente da un'esposizione a fini terapeutici può dare luogo ad un aumento dell'incidenza di tumori e mutazioni. In tutti i casi. è necessario assicurarsi che i rischi legati alle radiazioni siano inferiori a quelli della malattia stessa.

La dose efficace è pari a 465 mSv quando è somministrata la massima attività raccomandata (150 MBq)

Le frequenze sono definite come segue: molto comune (≥ 1/10); comune (da ≥ 1/100 a < 1/10); non comune (da ≥ 1/1.000 a < 1/100), raro (da ≥ 1/10.000 a < 1/1.000); molto raro (< 1/10.000); frequenza non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili).

Patologie del sistema emolinfopoietico:

Molto comune: depressione del midollo osseo, inclusa grave trombocitopenia, grave leucopenia, ridotta emoglobina o conta dei globuli rossi diminuita (vedere sezione 4.4.).

Patologie sistemiche e condizioni relative alla sede di somministrazione:

Molto comune: esacerbazione del dolore (temporanea).

Patologie vascolari:

Comune: rossore.

Dopo una rapida somministrazione (iniezione in meno di 30 secondi) è stata osservata in alcuni pazienti una sensazione di rossore simile a quella indotta dal calcio.

Reazioni avverse possono includere un aumento del dolore nei primi giorni successivi alla somministrazione. Nell'ambito degli studi clinici questo effetto è stato temporaneo e comunque ben controllato con analgesici. A seguito della somministrazione di Metastron ci si deve aspettare un certo grado di tossicità a livello ematologico, quali trombocitopenia e leucopenia.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette.

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo “www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili“.


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa