Micetal

10 aprile 2020

Micetal




Micetal è un farmaco a base di flutrimazolo, appartenente al gruppo terapeutico Antimicotici. E' commercializzato in Italia da Pharmaday Pharmaceutical S.r.l. Unipersonale.


Confezioni e formulazioni di Micetal (flutrimazolo) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Micetal (flutrimazolo) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Micetal (flutrimazolo) e perchè si usa


Crema. Trattamento topico delle micosi superficiali della pelle, come tinea pedis (piede d'atleta), tinea cruris, tinea corporis, tinea faciei et barbae e tinea inguinalis, causate dai ceppi Trichophyton (es. T. rubrum, T. mentagrophytes, T. tonsurans), Microsporum (es. M. canis, M. gypseum) ed Epidermophyton floccosum; trattamento delle candidiasi cutanee, principalmente causate dai lieviti del genere Candida (es. C. albicans, C. parapsilosis, C. guillermondii, C. tropicalis). Trattamento della pityriasis versicolor, causata da Malassezia Furfur, anche conosciuta come Pityrosporum ovale.

Gel: Trattamento topico di pityriasis capitis (forfora) e dermatite seborroica.



Come usare Micetal (flutrimazolo): posologia, dosi e modo d'uso


Crema: Adulti e bambini al di sopra dei 10 anni: un'applicazione giornaliera.

Applicare sulla pelle una quantità di crema sufficiente a ricoprire l'area della lesione e la zona adiacente in pazienti con diagnosi di dermatofitosi e candidiasi cutanee; applicare su tutto il tronco in pazienti con diagnosi di pityriasis versicolor.

La durata del trattamento dipende dal tipo di lesione, dal microrganismo infettante e dalla localizzazione dell'infezione. Il miglioramento clinico ed il sollievo dal prurito si ottengono sin dai primi giorni di trattamento con MICETAL. La durata del trattamento consigliato per ridurre l'incidenza di ricadute è la seguente:

  • tinea pedis o micosi interdigitali: 4 settimane
  • tinea corporis: 2-3 settimane
  • pityriasis versicolor: 1-2 settimane
  • infezioni superficiali causate da Candida: 2-4 settimane.
Se non si osservano miglioramenti dopo 4 settimane di trattamento, la diagnosi dovrebbe essere riconsiderata.

I pazienti dovrebbero essere informati sulle misure igieniche da adottare per evitare infezioni o reinfezioni.

Gel: Adulti e bambini al di sopra dei 10 anni: applicare 3 volte alla settimana per un periodo di 4 settimane. Applicare in quantità sufficiente sul cuoio capelluto e sulle zone adiacenti, massaggiando o frizionando leggermente; lasciate agire per 3-5 minuti prima di sciacquare con abbondante acqua.

Se non si osservano miglioramenti dopo 4 settimane di trattamento, la diagnosi dovrebbe essere riconsiderata.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Micetal (flutrimazolo)


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Controindicato nei bambini sotto i 10 anni ( v. par. 4.4).

Controindicato in gravidanza e allattamento (v. par. 4.6).



Micetal (flutrimazolo) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Le ricerche sperimentali condotte negli animali non hanno evidenziato mutageni o teratogeni dovuti al flutrimazolo. A tutt'oggi non sono disponibili dati clinici di studi controllati dove è stato utilizzato il flutrimazolo in donne gravide. Durante il primo trimestre di gravidanza MICETAL dovrebbe essere impiegato solo quando il farmaco è considerato essenziale per il benessere della paziente. Poiché non è noto se il flutrimazolo è secreto nel latte materno, cautela deve essere adottata quando il farmaco è somministrato durante il periodo di allattamento.



Quali sono gli effetti collaterali di Micetal (flutrimazolo)


Durante gli studi clinici, l'incidenza di reazioni avverse associate alla somministrazione di MICETAL è risultata correlata alla quantità di prodotto applicato. Il 35% dei pazienti con diagnosi di pityriasis versicolor, che hanno applicato il prodotto su tutto il tronco, hanno manifestato reazioni avverse, solitamente eritema e prurito nei primi giorni di trattamento. Diversamente, solo nel 5% dei pazienti con diagnosi di dermatofitosi o candidiasi cutanea, che hanno applicato il prodotto sulle lesioni e sulle aree adiacenti, sono stati segnalati eritema e prurito nella zona di applicazione.

Vedi anche il par. 4.4.



Vedi patologie correlate:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico


Farmaci:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube