Mometasone Sandoz GmbH

18 gennaio 2021

Mometasone Sandoz GmbH


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter

Nota: Per informazioni su farmaci e confezioni ritirate dal commercio accedi al portale AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco).


Cos'è Mometasone Sandoz GmbH (mometasone furoato)


Mometasone Sandoz GmbH è un farmaco a base di mometasone furoato, appartenente al gruppo terapeutico Corticosteroidi.

A cosa serve Mometasone Sandoz GmbH e perchè si usa


Mometasone Sandoz GmbH è indicato per il trattamento delle manifestazioni infiammatorie e pruriginose della psoriasi (esclusa psoriasi diffusa a placche) e della dermatite atopica negli adulti e nei bambini sopra i 6 anni.

Indicazioni: come usare Mometasone Sandoz GmbH, posologia, dosi e modo d'uso


Adulti, inclusi i pazienti più anziani e i bambini a partire dai 6 anni:

Una pellicola sottile di Mometasone Sandoz GmbH deve essere applicata sull'area della pelle affetta una volta al giorno. Una unità digitale (una linea dalla punta di un indice di un adulto fino alla prima piega) è sufficiente per coprire un'area due volte la dimensione di una mano di adulto.

L'uso di corticosteroidi topici nei bambini o sul volto deve essere limitato alla minima quantità compatibile con un efficace regime terapeutico e la durata del trattamento non deve superare i 5 giorni.

Bambini sotto i 6 anni

Mometasone Sandoz GmbH non è raccomandato per l'uso nei bambini sotto i 6 anni di età a causa di dati insufficienti sulla sicurezza (vedere paragrafo 4.8).

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Mometasone Sandoz GmbH


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Mometasone Sandoz GmbH è controindicato in caso di rosacea del viso, acne vulgaris, atrofia cutanea, dermatite periorale, pruriti perianali e genitali, eruzioni da pannolino, infezioni batteriche (ad es. impetigine, piodermite), virali (ad es. herpes simplex, herpes zoster e varicella, verruche volgari, condilomi acuminati, mollusco contagioso), parassitarie e fungine (ad es. candida o dermatofite), varicella, tubercolosi, sifilide o reazioni post vaccino.

Mometasone Sandoz GmbH non deve essere utilizzato su ferite o su cute ulcerata.

Mometasone Sandoz GmbH non deve essere utilizzato su pazienti sensibili al mometasone furoato o ad altri corticosteroidi o ad uno dei componenti di questo medicinale.

Mometasone Sandoz GmbH può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Durante la gravidanza e l'allattamento, il trattamento con Mometasone Sandoz GmbH deve essere effettuato solo dietro prescrizione medica. In tal caso, comunque, deve essere evitata l'applicazione su vaste zone del corpo o per un periodo di tempo prolungato. Vi è un'evidenza inadeguata della sicurezza nella gravidanza umana. La somministrazione topica di corticosteroidi ad animali gravidi può causare anomalie dello sviluppo fetale, compresa la palatoschisi e il ritardo di crescita intrauterina. Non esistono studi adeguati e ben controllati con Mometasone Sandoz GmbH nelle donne in gravidanza e quindi il rischio di tali effetti sul feto umano è ignoto. Tuttavia, come per tutti i glucocorticoidi per applicazione topica, occorre prendere in considerazione la possibilità che la crescita del feto sia compromessa dal passaggio del glucocorticoide attraverso la barriera placentare. Vi può essere quindi un rischio minimo di tali effetti sul feto umano. Come altri glucocorticoidi applicati a livello topico, Mometasone Sandoz GmbH deve essere utilizzato nelle donne in gravidanza solo se il beneficio potenziale giustifica il rischio potenziale per la madre o per il feto.

Non e' noto se la somministrazione topica di corticosteroidi possa provocare un assorbimento sistemico sufficiente a produrre quantità rilevabili nel latte materno. Mometasone Sandoz GmbH deve essere somministrato a madri in allattamento solo dopo un'attenta considerazione del rapporto rischio/beneficio. Se è indicato un trattamento con dosi maggiori o un'applicazione a lungo termine, l'allattamento deve essere sospeso.

Patologie correlate:


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa