Nitrocor

21 gennaio 2020

Nitrocor






A cosa serve Nitrocor (nitroglicerina) e perchè si usa


Trattamento profilattico dell'angina pectoris.



Come usare Nitrocor (nitroglicerina): posologia, dosi e modo d'uso


Negli adulti e negli anziani il trattamento deve essere iniziato con un NITROCOR® 5 mg/24 ore Cerotto Transdermico. Nel caso sia necessaria una dose maggiore, il NITROCOR® 5 mg/24 ore Cerotto Transdermico può essere sostituito con il NITROCOR® 10 mg/24 Cerotto Transdermico e, se necessario, con il NITROCOR®15 mg/24 ore Cerotto Transdermico.

La dose giornaliera massima è di un NITROCOR®15 mg/24 ore Cerotto Transdermico.

La dose efficace deve essere raggiunta progressivamente a causa del rischio, in alcuni pazienti, di ipotensione e cefalea grave, eccetto quando la somministrazione transdermica di nitrati avvenga dopo quella endovenosa.

L'uso di cerotti transdermici di nitroglicerina non è raccomandato nei bambini.

La nitroglicerina per via transdermica deve essere somministrata in modo intermittente, rimuovendo il cerotto per almeno 8 ore in ciascun periodo di 24 ore. Tale intervallo è necessario al fine di evitare l'insorgenza di tolleranza o l'attenuazione degli effetti terapeutici.

L'intervallo di tempo in cui non si deve applicare la nitroglicerina deve essere stabilito durante il periodo in cui il paziente non ha attacchi anginosi. Il momento della somministrazione delle terapie combinate (terapia con beta-bloccanti e/o calcio antagonisti) deve essere scelto in modo da assicurare l'efficacia terapeutica.

Il cerotto deve essere applicato sulla parete toracica laterale in una zona priva di peli. I cerotti vanno sostituiti applicandoli su una area nuova della cute, in modo da far trascorrere una settimana prima di applicare un nuovo cerotto sulla stessa area della cute.

Il cerotto non deve essere tagliato o strappato.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Nitrocor (nitroglicerina)


Ipersensibilità al principio attivo ed ai correlati nitrati organici o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Ipotensione grave (pressione sistolica inferiore a 90 mmHg).

Insufficienza cardiaca da stenosi mitralica, pericardite costrittiva o da qualsiasi ostruzione al deflusso, ad esempio stenosi aortica e cardiomiopatia ipertrofica o tamponamento pericardico.

Insufficienza circolatoria acuta associata a marcata ipotensione (shock).

Emorragia cerebrale, trauma cranico, glaucoma ad angolo chiuso.

Grave anemia

Grave ipovolemia.

La somministrazione contemporanea di NITROCOR e inibitori della fosfodiesterasi di tipo 5 (PDE5) come sildenafil è controindicata in quanto gli inibitori della PDE5 possono aumentare l'effetto vasodilatatore di NITROCORâ, provocando grave ipotensione.

Condizioni associate ad aumento della pressione endocranica.



Nitrocor (nitroglicerina) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Fertilità:

Non ci sono dati disponibili sull'effetto di NITROCOR Cerotto Transdermico sulla fertilità umana.

Gravidanza:

Studi condotti con nitroglicerina in ratti (via intraperitoneale) e conigli (via intravenosa) non hanno mostrato evidenze di embriotossicità e teratogenicità in queste specie. Comunque, non essendo disponibili studi adeguati in donne in gravidanza, il prodotto deve essere somministrato durante la gravidanza solo se il potenziale beneficio supera ogni possibile rischio per il feto.

Allattamento:

Sono disponibili poche informazioni relative all'escrezione del principio attivo nel latte umano od animale. Non è possibile escludere che vi siano rischi per il lattante.

Si deve decidere se interrompere l'allattamento al seno o interrompere la terapia/astenersi dalla terapia con NITROCOR Cerotto Transdermico tenendo in considerazione il beneficio dell'allattamento per il bambino e il beneficio della terapia per la donna.



Nitrocor (nitroglicerina) è utilizzato per la cura delle seguenti patologie:



Nota: Per informazioni su farmaci e confezioni ritirate dal commercio accedi al portale AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco).

Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube