Pipemid 400

05 aprile 2020

Pipemid 400




Pipemid 400 è un farmaco a base di acido pipemidico triidrato, appartenente al gruppo terapeutico Antibatterici chinolonici. E' commercializzato in Italia da Visufarma S.p.A..


Confezioni e formulazioni di Pipemid 400 (acido pipemidico triidrato) disponibili e foglietto illustrativo


Seleziona una delle seguenti confezioni di Pipemid 400 (acido pipemidico triidrato) per accedere alla scheda relativa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):


A cosa serve Pipemid 400 (acido pipemidico triidrato) e perchè si usa


L'acido pipemidico è indicato nei trattamenti delle infezioni urinarie acute, subacute o croniche dell'adulto:

  • cistiti, uretriti, pieliti, pielonefriti e prostatiti;
  • infezioni urinarie post-operatorie;
  • infezioni nei portatori di sonda.



Come usare Pipemid 400 (acido pipemidico triidrato): posologia, dosi e modo d'uso


La posologia media è di 2 capsule di Pipemid “400“ (pari a 800 mg di acido pipemidico anidro) al dì per via orale, suddivise in due somministrazioni, al mattino e alla sera, da prendere di preferenza dopo i pasti.



Controindicazioni: quando non dev'essere usato Pipemid 400 (acido pipemidico triidrato)


Nell'infanzia ed in caso di ipersensibilità individuale accertata verso il prodotto.



Pipemid 400 (acido pipemidico triidrato) può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Nelle donne in stato di gravidanza e durante l'allattamento se ne consiglia l'uso solo in caso di effettiva necessità e sotto il controllo del medico.



Quali sono gli effetti collaterali di Pipemid 400 (acido pipemidico triidrato)


Gli effetti secondari sono rari e comunque di non grave entità. Sono rappresentati da nausea, gastralgie, che di norma si attenuano somministrando il prodotto a stomaco pieno. Più raramente eruzioni cutanee di tipo orticarioide o esantematico. Eccezionalmente, manifestazioni neurosensoriali e psichiche con vertigini e disturbi dell'equilibrio nei soggetti anziani.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.



Vedi patologie correlate:



Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico


Farmaci:


Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube