Matt Divisione Pharma Fitosteroli Riso Rosso - 40 compresse in blister 40 g

24 gennaio 2021
Parafarmaci - Scheda Matt Divisione Pharma

Matt Divisione Pharma Fitosteroli Riso Rosso - 40 compresse in blister 40 g


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter

TITOLARE:

A&D S.p.A. Gruppo Alimentare e Dietetico

MARCHIO

Matt Divisione Pharma

CONFEZIONE

Fitosteroli Riso Rosso - 40 compresse in blister 40 g

PREZZO
DISCR.

CONFEZIONI DI MATT DIVISIONE PHARMA DISPONIBILI IN COMMERCIO

INDICAZIONI

A cosa serve Matt Divisione Pharma Fitosteroli Riso Rosso - 40 compresse in blister 40 g

I Fitosteroli e il Riso rosso contribuiscono al mantenimento di livelli normali di colesterolo nel sangue. Il prodotto non è destinato alle persone che non hanno necessità di controllarne i valori.


MODO D'USO

Come si usa Matt Divisione Pharma Fitosteroli Riso Rosso - 40 compresse in blister 40 g

Si consiglia l'assunzione di 2 compresse al giorno subito dopo il pasto principale con un bicchiere d'acqua.


AVVERTENZE

Conservare in luogo fresco e asciutto. Il termine minimo di conservazione si riferisce al prodotto correttamente conservato, in confezione integra. Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita. Per l'uso del prodotto si consiglia di sentire il parere del medico. Non usare in gravidanza, durante l'allattamento, nei bambini al di sotto dei 5 anni e in caso di terapia con farmaci ipolipidemizzanti. Il consumo massimo di fitosteroli non deve superare i 3 g al giorno. Durante l'assunzione del prodotto si raccomanda di assumere regolarmente frutta e verdure in modo da contribuire a mantenere i livelli di carotenoidi. L'effetto benefico sul colesterolo si ottiene con l'assunzione giornaliera di 10 mg di monacolina K da preparazioni di Riso rosso fermentato e con l'assunzione di almeno 0,8 g di Fitosteroli.


Data ultimo aggiornamento: 02/05/2018

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa