Baycox Soluzione 2,5% soluzione 1 flacone 1 litro

04 marzo 2021
Prodotti veterinari - Scheda Baycox Soluzione 2,5%

Baycox Soluzione 2,5% soluzione 1 flacone 1 litro


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter

TITOLARE:

Elanco Italia S.p.A.

MARCHIO

Baycox Soluzione 2,5%

CONFEZIONE

soluzione 1 flacone 1 litro

FORMA FARMACEUTICA
fiala iniettabile

PRINCIPIO ATTIVO
toltrazuril

GRUPPO TERAPEUTICO
Anticoccidici (v. anche sulfamidici)

RICETTA
ricetta medica in triplice copia non ripetibile

SCADENZA
60 mesi

PREZZO
109,00 €

CONFEZIONI DI BAYCOX SOLUZIONE 2,5% DISPONIBILI IN COMMERCIO
  • baycox soluzione 2,5% soluzione 1 flacone 1 litro (scheda corrente)

INDICAZIONI

A cosa serve Baycox Soluzione 2,5% soluzione 1 flacone 1 litro

polli da carne: trattamento delle coccidiosi sostenute da Eimeria acervulina, Eimeria brunetti, Eimeria maxima, Eimeria necatrix, Eimeria tenella, Eimeria mitis. Tacchini: trattamento delle coccidiosi sostenute da Eimeria adenoides, Eimeria meleagrimitis.

MODO D'USO

Come si usa Baycox Soluzione 2,5% soluzione 1 flacone 1 litro

va diluito nell'acqua di bevanda. Miscelare delicatamente. La dose raccomandata è di 7 mg di toltrazuril per kg p.v. al giorno per 2 giorni consecutivi, pari a 28 ml di Baycox 2,5% per 100 kg di peso vivo/giorno per 2 giorni consecutivi, da somministrare continuamente nell'arco delle 24 ore o in un quantitativo di acqua corrispondente a 8 ore di consumo. In funzione della quantità di acqua assunta, tale dose corrisponde, a orientamento, a 25 ppm di toltrazuril (1 ml di Baycox 2,5% per litro di acqua di bevanda) nel caso di somministrazione continua per 48 ore e a 75 ppm (3 ml di Baycox 2,5% per litro di acqua di bevanda) nell'acqua di bevanda somministrata per 8 ore/giorno per 2 giorni consecutivi. La dose calcolata non deve essere inferiore a 7 mg di p.a. per kg p.v.. Schema terapeutico: la durata della terapia è di due giorni.

AVVERTENZE

l'impiego troppo frequente e ripetuto di anticoccidici e il sottodosaggio dovuto ad una sottostima del peso vivo, possono aumentare il rischio di sviluppo di resistenze e quindi determinare l'inefficacia del medicinale veterinario. In caso di terapia anticoccidica valutare l'efficacia del prodotto con l'esame coprologico post trattamento. Laddove dai risultati di tale test sia evidente lo sviluppo di resistenza al toltrazutril, utilizzare anticoccidici appartenenti ad un'altra classe farmacologica e con diverso meccanismo d'azione.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: diluizioni superiori al limite raccomandato (1:1000) potrebbero causare la precipitazione del prodotto. L'acqua medicata deve essere preparata giornalmente.


Data ultimo aggiornamento: 08/02/2021

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:
Ultimi articoli
I cani da allerta medica
24 dicembre 2020
Notizie e aggiornamenti
I cani da allerta medica
A spasso con il cane: giocare con la palla
20 settembre 2020
Notizie e aggiornamenti
A spasso con il cane: giocare con la palla
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa