Baytril Flavour 96 compresse 250 mg

30 novembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Baytril Flavour

Baytril Flavour 96 compresse 250 mg



TITOLARE:

Elanco Italia S.p.A.

MARCHIO

Baytril Flavour

CONFEZIONE

96 compresse 250 mg

FORMA FARMACEUTICA
compressa

ALTRE CONFEZIONI DI BAYTRIL FLAVOUR DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
enrofloxacina

GRUPPO TERAPEUTICO
Antibiotici

RICETTA
ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile

PREZZO
314,00 €

INDICAZIONI

A cosa serve Baytril Flavour 96 compresse 250 mg

Baytril compresse 250 mg è indicato in una vasta gamma di infezioni batteriche primarie o secondarie a pregresse virosi, a carico di diversi organi ed apparati, sostenute da germi Gram- (E. coli, Salmonella sp., Proteus sp., Pasteurella sp., Bordetella sp., Haemophilus sp., nonché Pseudomonas sp.) germi Gram+ (Streptococcus sp., Staphylococcus sp., Clostridium sp. ecc.) e Micoplasmi (Mycoplasma gallisepticum, M. synoviae, M. bovis, M. hyopneumoniae, M. hyorhinis, M. hyosynoviae, M. meleagridis, M. iowae, Ureaplasma). In particolare: Affezioni del tratto respiratorio, quali broncopolmoniti, polmoniti; Dermatiti, piodermiti, otiti esterne, medie, interne; Affezioni del tratto genito urinario; Tonsilliti acute (febbrili e non); Ferite infette; Infezioni gastrointestinali.

MODO D'USO

Come si usa Baytril Flavour 96 compresse 250 mg

per via orale. La dose base di Baytril compresse da 250 mg, corrisponde a: 1 compressa/50 kg p.v./ die (½ compressa/25 kg p.v./die) per 5 o più gg per os, a giudizio del Medico Veterinario. Con questa posologia, ogni somministrazione garantisce l'introduzione nell'organismo di 5 mg/Kg p.v./die. Non superare i dosaggi indicati.

AVVERTENZE

vanno esclusi dal trattamento i cani fino a 12 mesi di età o fino al termine della fase di accrescimento. Non utilizzare in cani con disfunzioni a carico del SNC (ad esempio, convulsioni)
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: un utilizzo diverso dalle istruzioni fornite nel foglietto illustrativo può condurre ad un aumento della prevalenza dei batteri resistenti ai fluorochinoloni e allo stesso tempo ridurre l'efficacia del trattamento con altri chinoloni a causa di possibile resistenza crociata.



Data ultimo aggiornamento scheda: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa