Carbesia im o sottoc. 1 flacone multidose 10 ml

02 dicembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Carbesia

Carbesia im o sottoc. 1 flacone multidose 10 ml



TITOLARE:

MSD Animal Health S.r.l.

MARCHIO

Carbesia

CONFEZIONE

im o sottoc. 1 flacone multidose 10 ml

FORMA FARMACEUTICA
flaconi iniettabili

PRINCIPIO ATTIVO
imidocarb dipropionato

GRUPPO TERAPEUTICO
Antiprotozoari

RICETTA
ricetta medica in copia unica non ripetibile

SCADENZA
18 mesi

PREZZO
53,00 €

INDICAZIONI

A cosa serve Carbesia im o sottoc. 1 flacone multidose 10 ml

è indicato nel trattamento e nella profilassi delle infestazioni e delle infezioni del cane sostenute rispettivamente dagli emo-parassiti Babesia canis ed Ehrlichia canis (solo nelle forme refrattarie e che non rispondono alla terapia con Doxiciclina, principio attivo di elezione per il trattamento dell'Ehrlichiosi canina).

MODO D'USO

Come si usa Carbesia im o sottoc. 1 flacone multidose 10 ml

trattamento della Babesiosi (Babesia canis): 0,25 ml/10 kg p.c., corrispondenti a 2,125 mg/kg di Imidocarb base per via intramuscolare o sottocutanea, preferibilmente alla base del collo; di norma è sufficiente un solo trattamento per eliminare l'infestazione. Trattamento della Ehrlichiosi (Ehrlichia canis) e delle infezioni e infestazioni miste (Ehrlichia/Babesia): 0,5 ml/10 kg p.c, corrispondenti a 4,25 mg/kg di Imidocarb base per via intramuscolare o sottocutanea, preferibilmente alla base del collo; il trattamento prevede la somministrazione obbligatoria di 2 dosi di prodotto a distanza di 14 giorni. Profilassi della Babesiosi (Babesia canis): 0,5 ml/10 kg p.c., corrispondenti a 4,25 mg/kg di Imidocarb base per via intramuscolare o sottocutanea, preferibilmente alla base del collo; una singola somministrazione induce una copertura protettiva per un periodo massimo di 4 settimane.

AVVERTENZE

non va somministrato per via endovenosa. Nel cane si può utilizzare sia la via intramuscolare sia la via sottocutanea. Si è dimostrato che l'iniezione alla base del collo, area caratterizzata da cute assai mobile, è in assoluto quella che presenta minore dolorabilità al sito d'inoculo. Nei casi di Erlichiosi i maggiori successi terapeutici si ottengonoutilizzando il trattamento intramuscolare.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: nessuna, a parte le normali precauzioni di asepsi da prestare per la somministrazione di medicinali per via intramuscolaree sottocutanea. La prevenzione dell'infezione si basa sul controllo delle zecche (Rhipicephalus sanguineus e Dermacentor reticulatus) attraverso trattamenti topici a base di permetrine e trattamenti ambientali con antiparassitari a lunga durata. La profilassi specifica antibabesia può essere presa in considerazione quando l'animale deve essere portato in un area endemica.



Data ultimo aggiornamento scheda: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
A spasso con il cane: giocare con la palla
20 settembre 2020
Notizie e aggiornamenti
A spasso con il cane: giocare con la palla
Il cucciolo non è un giocattolo
25 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Il cucciolo non è un giocattolo
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa