Doxicor polv. per uso orale 1 kg

04 marzo 2021
Prodotti veterinari - Scheda Doxicor

Doxicor polv. per uso orale 1 kg


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter

TITOLARE:

Vétoquinol Italia S.r.l.

MARCHIO

Doxicor

CONFEZIONE

polv. per uso orale 1 kg

FORMA FARMACEUTICA
liquido uso orale

PRINCIPIO ATTIVO
doxiciclina iclato

GRUPPO TERAPEUTICO
Antibatterici tetraciclinici

RICETTA
ricetta medica in triplice copia non ripetibile

SCADENZA
24 mesi

PREZZO
-------- €

CONFEZIONI DI DOXICOR DISPONIBILI IN COMMERCIO

INDICAZIONI

A cosa serve Doxicor polv. per uso orale 1 kg

suini: trattamento delle patologie respiratorie provocate da Mycoplasma hyopneumoniae. Polli da carne e tacchini: trattamento delle patologie respiratorie provocate da Mycoplasma gallisepticum

MODO D'USO

Come si usa Doxicor polv. per uso orale 1 kg

per via orale. Sciogliere la polvere nell'acqua di bevanda. Poi l'acqua medicata può essere aggiunta all'alimento liquido. L'alimento liquido così medicato va consumato immediatamente e non conservato. Suini: 2 g di prodotto ogni 100 kg di p.v. (pari a 10 mg di doxiciclina per kg di p.v.). Polli da carne: 2 g di prodotto ogni 100 kg di p.v. (pari a 10 mg di doxiciclina per kg di p.v.). Tacchini: 4 g di prodotto ogni 100 kg di p.v. (pari a 20 mg di doxiciclina per kg di p.v.). Durata del trattamento: 5 giorni consecutivi. Il prodotto deve essere somministrato nell'acqua da bere, secondo le indicazioni del medico veterinario prescrittore, avendo cura di non superare la posologia in mg/kg p.v. giornaliera autorizzata. In base alla dose raccomandata e al numero e al peso dei volatili da trattare, la quantità giornaliera esatta di Doxicor dovrà essere calcolata in base alla seguente formula:
mg di DOXICOR/kg di peso corporeo/giorno X peso corporeo medio (kg) dei volatili da trattare : consumo giornaliero medio di acqua (l) per volatile = mg di DOXICOR per l di acqua da bere
Per assicurare un dosaggio corretto è necessario determinare il peso corporeo nel modo più preciso possibile. L'assunzione di acqua da bere medicata dipende dalla condizione clinica dei polli. Per ottenere il dosaggio corretto, la concentrazione di doxiciclina deve essere adeguata di conseguenza. Si raccomanda di utilizzare apparecchi di pesatura adeguatamente tarati se si usano confezioni già parzialmente utilizzate. La quantità giornaliera deve essere aggiunta all'acqua da bere in modo tale che tutto il medicinale venga consumato nell'arco di 24 ore. L'acqua da bere medicata deve essere ripreparata o sostituita ogni 12 ore. Si consiglia di preparare una presoluzione concentrata - circa 100 grammi di prodotto per litro di acqua da bere - e di diluirla ulteriormente alle concentrazioni terapeutiche, se necessario. In alternativa, la soluzione concentrata può essere usata in un dosatore proporzionale per acqua. Durante il trattamento gli animali non devono avere accesso ad altre fonti di acqua oltre a quella medicata. Assicurarsi che tutti gli animali sottoposti al trattamento possano avere libero accesso alla zona di abbeverata. Alla fine del trattamento, le apparecchiature devono essere accuratamente pulite per evitare il consumo delle rimanenti quantità a dosi sub terapeutiche.

AVVERTENZE

a causa di possibili variazioni nel tempo e geografiche della sensibilità delle specie microbiche target alla doxiciclina si raccomanda di effettuare l'esame batteriologico e test di sensibilità. L'uso inappropriato del prodotto potrebbe incrementare la prevalenza ai germi resistenti alla doxiciclina e ridurre l'efficacia dei trattamenti con altre tetracicline a causa della possibile comparsa di resistenza crociata.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: se possibile utilizzare il prodotto esclusivamente in base ai risultati dell'antibiogramma. L'uso del medicinale veterinario deve essere limitato ad allevamenti in cui la malattia è stata diagnosticata. Poiché l'eradicazione degli agenti patogeni target potrebbe non essere ottenuta, il trattamento deve essere associato a corrette pratiche di gestione dell'allevamento come igiene accurata e ventilazione adeguata, ed evitando il sovraffollamento. Non utilizzare in mangime solido. Non lasciare l'acqua medicata alla portata di animali non in terapia o selvatici.


Data ultimo aggiornamento: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa