Drontal Gatto 24 compresse

07 marzo 2021
Prodotti veterinari - Scheda Drontal Gatto

Drontal Gatto 24 compresse


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter

TITOLARE:

Bayer S.p.A.

CONCESSIONARIO:

Vétoquinol Italia S.r.l.

MARCHIO

Drontal Gatto

CONFEZIONE

24 compresse

FORMA FARMACEUTICA
compressa

PRINCIPIO ATTIVO
praziquantel + pirantel

GRUPPO TERAPEUTICO
Antielmintici

RICETTA
medicinale non soggetto a prescrizione medica

SCADENZA
60 mesi

PREZZO
106,00 €

CONFEZIONI DI DRONTAL GATTO DISPONIBILI IN COMMERCIO

INDICAZIONI

A cosa serve Drontal Gatto 24 compresse

per il trattamento delle infestazioni miste del gatto da nematodi e cestodi, provocate da: Ascaridi: Toxocara cati (sin. mystax), Toxascaris leonina. Anchilostomi: Ancylostoma tubaeforme, Ancylostoma braziliense. Cestodi: Echinococcus granulosus, Echinococcus multilocularis, Dipylidium caninum, Taenia spp., Mesocestoides spp., Joyeuxiella spp..

MODO D'USO

Come si usa Drontal Gatto 24 compresse

la dose è di 5 mg di praziquantel e 57,5 mg di pirantelembonato per kg di peso corporeo. Questo corrisponde a 1 compressa ogni 4 kg di peso corporeo. La compressa può essere frazionata secondo necessità. Da somministrare nei gatti per via orale. La somministrazione delle compresse avviene direttamente oppure avvolgendole in un pezzo di carne o salsiccia oppure con il mangime sminuzzandole. L'impiego avviene in un'unica soluzione.

AVVERTENZE

al fine di ottenere un efficace controllo dei parassiti il trattamento dovrebbe essere effettuato in base agli esiti dell'esame parassitologico.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: per assicurare un dosaggio corretto, gli animali dovrebbero essere pesati. Poiché l'infestazione da cestodi nel gatto non compare prima della 3° settimana di vita il trattamento con Drontal è indicato solo dopo la 3° settimana di vita. La resistenza di parassiti ad una particolare classe di antielmintici potrebbe svilupparsi a seguito dell'uso frequente, ripetuto di un antielmintico della stessa classe. L'echinococcosi rappresenta un pericolo per l'uomo, In caso di echinococcosi devono essere seguite specifiche linee guida per il trattamento e il follow up e per la salvaguardia delle persone. Consultare un esperto o un istituto di parassitologia. Non utilizzare in animali gravemente debilitati o con grave compromissione della funzionalità epatica o renale.


Data ultimo aggiornamento: 05/03/2021

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:
Ultimi articoli
I cani da allerta medica
24 dicembre 2020
Notizie e aggiornamenti
I cani da allerta medica
A spasso con il cane: giocare con la palla
20 settembre 2020
Notizie e aggiornamenti
A spasso con il cane: giocare con la palla
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa