Enacard 28 compresse 1 mg

26 novembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Enacard

Enacard 28 compresse 1 mg



TITOLARE:

Boehringer Ingelheim Animal Health Italia S.p.A.

MARCHIO

Enacard

CONFEZIONE

28 compresse 1 mg

FORMA FARMACEUTICA
compressa

ALTRE CONFEZIONI DI ENACARD DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
enalapril maleato

GRUPPO TERAPEUTICO
ACE inibitori

RICETTA
ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
16,10 €

INDICAZIONI

A cosa serve Enacard 28 compresse 1 mg

trattamento del cane con lieve, moderata o grave insufficienza cardiaca causata da rigurgito mitralico e cardiomiopatia dilatativa, in associazione alla terapia tradizionale. Il trattamento con enalapril: migliora la tolleranza allo sforzo e prolunga la sopravvivenza dei cani con lieve, moderata o grave insufficienza cardiaca; riduce la progressione del danno renale e la conseguente proteinuria; migliora il quadro clinico nei cani affetti da glomerulopatie croniche.

MODO D'USO

Come si usa Enacard 28 compresse 1 mg

via di somministrazione: orale. La dose raccomandata è mg 0,5/kg una volta al giorno, per via orale, lontano dai pasti. In base al peso corporeo, utilizzare una combinazione appropriata delle compresse disponibili con diverse concentrazioni di principio attivo. In assenza di una risposta clinica adeguata entro 2 settimane dall'inizio della terapia, la frequenza delle somministrazioni può essere aumentata a due dosi giornaliere. L'aumento della dose deve essere previsto anche in caso di peggioramento dei sintomi di insufficienza cardiaca. I cani dovrebbero essere tenuti sotto stretta osservazione nelle 48 ore successive alla prima somministrazione o all'aumento della dose. 0,5 mg/kg p.c. 1 volta al dì per via orale; in assenza di una risposta clinica adeguata entro 2 settimane, la frequenza delle somministrazioni può essere aumentata a 2 dosi giornaliere. Se necessario, prima di iniziare il trattamento con ENACARD, i cani debbono essere sottoposti ad una terapia con diuretici per più di un giorno. Il monitoraggio della funzionalità renale dovrebbe comunque essere ripetuto periodicamente. Nel caso si manifestino sintomi da sovradosaggio dopo che la dose è stata aumentata da una volta/die a due volte/die, occorre ripristinare la terapia con una sola somministrazione giornaliera.

AVVERTENZE

uno stato di azotemia pre-renale è la normale conseguenza dell'ipotensione causata da insufficiente funzionalità cardiovascolare. Le sostanze che favoriscono l'eliminazione dei liquidi corporei (es. i diuretici) o i vasodilatatori (es. gli inibitori dell'ACE) talora possono contribuire a diminuire ulteriormente la pressione sistemica. Questo può portare ad uno stato ipotensivo, o alla esacerbazione di una situazione ipotensiva preesistente, con conseguente azotemia dell'animale. Qualora si manifestino sintomi di persistente ipotensione, possono rendersi necessarie una riduzione della dose e/o l'interruzione del trattamento con diuretico e/o Enacard.



Data ultimo aggiornamento scheda: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa