Eprecis 5 mg/ml soluzione pour-on per bovini flacone da 1 litro

Ultimo aggiornamento: 03 aprile 2018
Prodotti veterinari - Scheda Eprecis

Eprecis 5 mg/ml soluzione pour-on per bovini flacone da 1 litro




AZIENDA

Ceva Salute Animale S.p.A.

MARCHIO

Eprecis

CONFEZIONE

5 mg/ml soluzione pour-on per bovini flacone da 1 litro

ALTRE CONFEZIONI DI EPRECIS DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
eprinomectina

FORMA FARMACEUTICA
soluzione (uso interno)

GRUPPO TERAPEUTICO
Antielmintici

RICETTA
ricetta medica in triplice copia non ripetibile

SCADENZA
30 mesi

PREZZO
149,00 €


INDICAZIONI

A cosa serve Eprecis 5 mg/ml soluzione pour-on per bovini flacone da 1 litro

Trattamento
di infestazioni causate dai seguenti parassiti interni ed esterni sensibili
all'eprinomectina: - Larve
(stadi larvali): Hypoderma bovis, Hypoderma lineatum;- Acari
della rogna: Chorioptes bovis, Sarcoptes scabiei var. bovis;- Pidocchi
ematofagi: Linognathus vituli, Haematopinus eurysternus, Solenopotes capillatus;- Pidocchi
morsicatori: Damalinia (Bovicola) bovis;- Mosche: Haematobia irritans.Prevenzione
delle re-infestazioni: Il
prodotto protegge gli animali contro re-infestazioni da: - Nematodirus helvetianus per
14 giorni.- Trichostrongylus axei e Haemonchus placei per
21 giorni.- Dictyocaulus viviparus, Cooperia oncophora, Cooperia punctata, Cooperia surnabada, Oesophagostomum radiatum e Ostertagia ostertagi per
28 giorni.

MODO D'USO

Come si usa Eprecis 5 mg/ml soluzione pour-on per bovini flacone da 1 litro

Uso
pour-on. Somministrare solo tramite applicazione topica al dosaggio di 1 ml di
medicinale veterinario per 10 kg di peso corporeo, corrispondente al dosaggio
consigliato di 0,5 mg di eprinomectina per kg p.c. Il medicinale veterinario
deve essere applicato dal garrese alla base della coda, lungo la linea della
colonna vertebrale. Per assicurare la somministrazione di una dose corretta, il
peso corporeo deve essere determinato nel modo più preciso possibile e
l'accuratezza del dosatore deve essere controllata. Se gli animali devono
essere trattati collettivamente piuttosto che individualmente, dovrebbero
essere raggruppati in base al loro peso corporeo e al conseguente dosaggio, al
fine di evitare sotto-e sovradosaggio. Tutti gli animali appartenenti allo stesso
gruppo devono essere trattati allo stesso tempo.






Ultimi articoli
A Capo Nord per la sclerodermia
16 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
A Capo Nord per la sclerodermia
Linguine con crema di rucola, piccadilly e noci
15 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Linguine con crema di rucola, piccadilly e noci
Cosa mangiare in viaggio
14 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Cosa mangiare in viaggio
L'esperto risponde