Fatrociclina 300 mg/g sacco da 5 kg

05 dicembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Fatrociclina

Fatrociclina 300 mg/g sacco da 5 kg



TITOLARE:

Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.

MARCHIO

Fatrociclina

CONFEZIONE

300 mg/g sacco da 5 kg

FORMA FARMACEUTICA
polveri orali

PRINCIPIO ATTIVO
doxiciclina iclato

GRUPPO TERAPEUTICO
Antibatterici tetraciclinici

RICETTA
ricetta medica in triplice copia non ripetibile

PREZZO
350,00 €

INDICAZIONI

A cosa serve Fatrociclina 300 mg/g sacco da 5 kg

suini: infezioni da batteri Gram-positivi, Gram-negativi e micoplasmi sensibili alla doxiciclina ed in particolare infezioni respiratorie da Pasteurella multocida, Bordetella bronchiseptica, Actinobacillus pleuropneumoniae, Haemophilus parasuis e/o da Mycoplasma hyopneumoniae.
Vitelli: infezioni del tratto respiratorio causate da batteri Gram-positivi e Gram-negativi, in particolare da ceppi di Mannheimia haemolytica e Pasteurella multocida sensibili alla doxiciclina.

MODO D'USO

Come si usa Fatrociclina 300 mg/g sacco da 5 kg

sciogliere in acqua da bere o in latte ricostituito la dose raccomandata in base al peso ed al consumo idrico degli animali. L'acqua o il latte ricostituito medicati dovrebbero essere preparati immediatamente prima della somministrazione. Per la preparazione di presoluzioni concentrate tenere conto che la massima concentrazione di prodotto solubilizzabile in 10 minuti in acqua potabile è di 27 g/l. Suini e Vitelli: 0,333 g di prodotto/10 kg p.v./die (equivalente a 10 mg di doxiciclina/kg p.v. die). Ripetere per 5 giorni consecutivi. Determinare accuratamente il peso corporeo degli animali da trattare al fine di assicurare la corretta posologia ed evitare il sottodosaggio.

AVVERTENZE

non usare in bovini con rumine funzionante. L'assunzione del medicinale da parte degli animali può essere alterata a seguito della malattia. L'utilizzo ripetuto o protratto va evitato, migliorando le prassi di gestione e mediante pulizia e disinfezione.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: il prodotto dovrebbe essere utilizzato in base ai risultati dell'antibiogramma. Se ciò non fosse possibile, la terapia dovrebbe essere stabilita in base a informazioni epidemiologiche locali (a livello regionale o di allevamento) sulla sensibilità dei batteri target. Un utilizzo del prodotto diverso dalle istruzioni fornite potrebbe incrementare la prevalenza dei batteri resistenti alla doxiciclina e ridurre l'efficacia dei trattamenti con altre tetracicline, a causa della possibile comparsa di resistenza crociata. Non utilizzare in mangime solido. Non lasciare l'acqua medicata alla portata di animali non in terapia o selvatici.



Data ultimo aggiornamento scheda: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa