Fiprex M 150 mg soluzione spot-on per cani da 10 a 20 kg 3 pipette da 2 ml

Ultimo aggiornamento: 25 giugno 2018
Prodotti veterinari - Scheda Fiprex M

Fiprex M 150 mg soluzione spot-on per cani da 10 a 20 kg 3 pipette da 2 ml




AZIENDA

Four Pharma Cro S.r.l.

MARCHIO

Fiprex M

CONFEZIONE

150 mg soluzione spot-on per cani da 10 a 20 kg 3 pipette da 2 ml

ALTRE CONFEZIONI DI FIPREX M DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
fipronil

FORMA FARMACEUTICA
soluzione

GRUPPO TERAPEUTICO
Antiparassitari

RICETTA
medicinale non soggetto a prescrizione medica

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
26,10 €


INDICAZIONI

A cosa serve Fiprex M 150 mg soluzione spot-on per cani da 10 a 20 kg 3 pipette da 2 ml

Per il trattamento di infestazioni da pulci (Ctenocephalides felis) e zecche (Rhipicephalus sanguineus, Dermacentor reticulatus). Il prodotto presenta un effetto insetticida immediato ed un'attività insetticida persistente contro nuove infestazioni da pulci adulte fino a 8 settimane. Il prodotto assicura un'efficacia acaricida persistente contro Rhipicephalus sanguineus e Dermacentor reticulatus fino a 4 settimane. Se le zecche di questa specie sono presenti quando viene applicato il prodotto, tutte le zecche non verranno uccise entro le prime 48 ore, ma potranno essere eliminate entro una settimana. Il prodotto può essere utilizzato come parte di una strategia di trattamento per il controllo della Dermatite Allergica da Pulce (DAP) precedentemente diagnosticata da un medico veterinario.

MODO D'USO

Come si usa Fiprex M 150 mg soluzione spot-on per cani da 10 a 20 kg 3 pipette da 2 ml

Applicazione: Applicazione spot-on. Una pipetta (2 ml) contiene 150 mg di fipronil per cani di peso corporeo 10 – 20 kg. Gli animali devono essere pesati accuratamente prima del trattamento. Modalità di somministrazione: aprire la pipetta rimuovendo a strappo la punta. Separare il pelo tra le scapole e applicare il contenuto della pipetta sulla pelle dell'animale. Se necessario, somministrare il prodotto in più di un punto tra le scapole, per ridurre al minimo la probabilità di dilavamento e garantire la somministrazione dell'intera dose. In assenza di specifici studi di innocuità, non ripetere il trattamento a intervalli inferiori alle 4 settimane. L'attuale situazione epidemiologica della zona interessata deve essere sempre tenuta in considerazione. Seguire le istruzioni e le avvertenze del produttore per ridurre al minimo la possibilità di insorgenza di reazioni avverse. E' importante assicurarsi che il prodotto sia applicato in una zona dove l'animale non riesca a leccarsi, e fare attenzione affinché gli animali non si lecchino l'un l'altro dopo il trattamento. Evitare che il prodotto bagni eccessivamente il pelo, l'area di applicazione potrebbe assumere un aspetto appiccicoso. Tuttavia, se ciò dovesse verificarsi, si risolve entro 24 ore dall'applicazione.






Ultimi articoli
Punture di tracina, cosa fare
21 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Punture di tracina, cosa fare
Asma infantile. Come affrontarla
20 agosto 2018
Notizie e aggiornamenti
Asma infantile. Come affrontarla
L'esperto risponde