Flimabo 100 mg/g, sospensione per uso in acqua da bere per polli e suini 5 buste 100 g

30 novembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Flimabo

Flimabo 100 mg/g, sospensione per uso in acqua da bere per polli e suini 5 buste 100 g



TITOLARE:

Krka d.d. Novo Mesto

CONCESSIONARIO:

Virbac S.r.l.

MARCHIO

Flimabo

CONFEZIONE

100 mg/g, sospensione per uso in acqua da bere per polli e suini 5 buste 100 g

FORMA FARMACEUTICA
polveri orali

PRINCIPIO ATTIVO
flubendazolo

GRUPPO TERAPEUTICO
Antielmintici

RICETTA
ricetta medica in triplice copia non ripetibile

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
56,00 €

INDICAZIONI

A cosa serve Flimabo 100 mg/g, sospensione per uso in acqua da bere per polli e suini 5 buste 100 g

in polli/galline: trattamento di elmintiasi causata da Ascaridia galli (stadi adulti), Heterakis gallinarum (stadi adulti), Capillaria spp. (stadi adulti). Nei suini: trattamento di elmintiasi causata da Ascaris suum (stadio adulto ed intestinale larvale) in suinetti, suini per l'ingrasso, scrofe gravide.

MODO D'USO

Come si usa Flimabo 100 mg/g, sospensione per uso in acqua da bere per polli e suini 5 buste 100 g

uso orale. Galline/Polli: 1,43 mg flubendazolo (= 14,3 mg di prodotto) per kg di peso vivo al giorno per via orale per 7 giorni consecutivi, pari a 1 g di prodotto per 70 kg di peso vivo al giorno, per 7 giorni. Suini: trattamento di elmintiasi causata da Ascaris suum (stadi adulti e stadi intestinali larvali): 1 mg di flubendazolo (= 10 mg di prodotto) per kg di peso corporeo al giorno per 5 giorni, ovvero 1 g di prodotto per 100 kg di peso corporeo al giorno per 5 giorni;
trattamento di elmintiasi causata da Ascaris suum (stadi adulti): 2,5 mg di flubendazolo (= 25 mg di prodotto) per kg di peso corporeo al giorno per 2 giorni, ovvero 2,5 g di prodotto per 100 kg di peso corporeo al giorno per 2 giorni.
Per assicurare un dosaggio corretto e per evitare sotto – o sovradosaggi, i suini devono essere raggruppati in base al loro peso corporeo.Per calcolare accuratamente la concentrazione del prodotto nell'acqua di bevanda, utilizzare la seguente formula:
…mg [prodotto] per kg p.c./giorno x Pc medio (kg) degli animali trattati/ quantità media di acqua potabile (litro/animale) consumata in 4 ore = .... mg [prodotto] per litro di acqua potabile
Da ciò si otterrà una concentrazione di flubendazolo compresa tra 20 e 200 mg per litro.
Metodo di somministrazione: somministrazione in acqua potabile.
La quantità necessaria di prodotto è in funzione del peso corporeo stimato del gruppo totale di animali (vedi tabella sotto per una guida).
Galline/polli, 7 giorni di trattamento
Peso totale dei polli: 1400 kg. Quantitativo di farmaco da utilizzare (g/giorno): 20 g. Quantitativo totale di farmaco utilizzato (g/7 giorni): 7 x 20 g.
Peso totale dei polli: 7000 kg. Quantitativo di farmaco da utilizzare (g/giorno): 100 g. Quantitativo totale di farmaco utilizzato (g/7 giorni): 7 x 100 g.
Peso totale dei polli: 35000 kg. Quantitativo di farmaco da utilizzare (g/giorno): 50 g. Quantitativo totale di farmaco utilizzato (g/7 giorni): 7 x 500 mg.
Suini, 5 giorni di trattamento
Peso totale dei suini: 2000 kg. Quantitativo di farmaco da utilizzare (g/giorno): 20 g. Quantitativo totale di farmaco utilizzato (g/7 giorni): 5 x 20 g.
Peso totale dei suini: 10000 kg. Quantitativo di farmaco da utilizzare (g/giorno): 100 g. Quantitativo totale di farmaco utilizzato (g/7 giorni): 5 x 100 g.
Peso totale dei suini: 50000 kg. Quantitativo di farmaco da utilizzare (g/giorno): 500 g. Quantitativo totale di farmaco utilizzato (g/7 giorni): 5 x 500 g.
Suini, 2 giorni di trattamento
Peso totale dei suini: 2000 kg. Quantitativo di farmaco da utilizzare (g/giorno): 50 g. Quantitativo totale di farmaco utilizzato (g/7 giorni): 2 x 50 g.
Peso totale dei suini: 4000 kg. Quantitativo di farmaco da utilizzare (g/giorno): 100 g. Quantitativo totale di farmaco utilizzato (g/7 giorni): 2 x 100 g.
Peso totale dei suini: 40000 kg. Quantitativo di farmaco da utilizzare (g/giorno): 1000 g. Quantitativo totale di farmaco utilizzato (g/7 giorni): 2 x 1000 g.
Ciascun giorno, viene preparata una prediluizione contenente la dose giornaliera raccomandata di prodotto miscelata in 10 - 100 volte il proprio peso in acqua, a seconda del sistema di distribuzione. Ad esempio: per 500 g di prodotto, aggiungere 5 - 50 litri d'acqua.
Dove si necessiti meno dell'intero confezionamento (busta o flacone), la dose richiesta va misurata con attrezzatura di pesatura adeguatamente calibrate.
Spremete la busta delicatamente prima dell'uso, e poi svuotarne il contenuto nel recipiente per la prediluizione.
Mescolare la prediluizione vigorosamente con un miscelatore manuale (frullino) per 2 minuti, per ottenere una miscela bianca, lattea e omogenea.
Questa prediluizione deve essere distribuita tramite il sistema di distribuzione d'acqua generale:
Serbatoi: aggiungere la prediluizione alla quantità d'acqua utilizzata abitualmente dagli animali, per un periodo massimo di 4 ore.
Pompe di dosaggio: regolare il flusso della pompa, per una distribuzione della prediluizione per un periodo massimo di 4 ore.
Per assicurare la somministrazione della dose giusta, deve essere presente un flusso d'acqua sostanzioso nel sistema d'acqua potabile. La somministrazione del prodotto per un periodo massimo di 4 ore per ciascun giorno di trattamento, nei periodi in cui il consumo d'acqua tende ad essere al livello massimo, previene la precipitazione di flubendazolo nel sistema di distribuzione dell'acqua, e permette il riflusso del sistema d'acqua potabile entro un periodo di 24 ore, dopo la conclusione del periodo di somministrazione del farmaco.
Prima e dopo il periodo di trattamento, assicurarsi che il sistema di distribuzione dell'acqua sia pulito.
Assicurarsi che tutti gli animali nel gruppo ricevano dell'acqua potabile a sufficienza insieme al prodotto. Trattenere l'acqua potabile per 2 ore prima del trattamento, per stimolare la sete.
La dose corrispondente deve essere sempre somministrata quando il consumo d'acqua da parte dell'animale è al livello massimo.

AVVERTENZE

nei polli, si possono ottenere risultati ottimali solamente osservando rigide regole igieniche ne mantenimento delle gabbie. In entrambe le specie particolari attenzioni devono essere adottate per evitare che le seguenti pratiche, aumentino il rischi di sviluppo delle resistenze e quindi determinino l'inefficacia del medicinale veterinario: l'impiego troppo frequente e ripetuto di antielmintici per un lungo periodo di tempo; il sottodosaggio dovuto ad una sottostima del peso vivo o ad una errata somministrazione del prodotto, o mancata calibrazione del dispositivo di dosaggio (dove presente). Casi clinici sospetti di resistenza ad antielmintici devono essere ulteriormente esaminati usando test appropriati. Laddove i risultati dei test suggeriscono in modo evidente la resistenza ad un particolare antielmintico, si deve usare un antielmintico appartenente ad un'altra classe farmacologica o che abbia una diversa modalità d'azione.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: disturbi dello sviluppo delle piume non possono essere completamente esclusi dopo la somministrazione di flubendazole.



Data ultimo aggiornamento scheda: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
A spasso con il cane: giocare con la palla
20 settembre 2020
Notizie e aggiornamenti
A spasso con il cane: giocare con la palla
Il cucciolo non è un giocattolo
25 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Il cucciolo non è un giocattolo
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa