Gallivac IB88 10 flaconi 2000 dosi cad.

27 novembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Gallivac IB88

Gallivac IB88 10 flaconi 2000 dosi cad.



TITOLARE:

Boehringer Ingelheim Animal Health Italia S.p.A.

MARCHIO

Gallivac IB88

CONFEZIONE

10 flaconi 2000 dosi cad.

FORMA FARMACEUTICA
spray

ALTRE CONFEZIONI DI GALLIVAC IB88 DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
vaccino bronchite infettiva aviaria vivo liofilizzato

GRUPPO TERAPEUTICO
Vaccini

RICETTA
ricetta medica in triplice copia non ripetibile

SCADENZA
15 mesi

PREZZO
316,20 €

INDICAZIONI

A cosa serve Gallivac IB88 10 flaconi 2000 dosi cad.

Vaccino liofilizzato, a virus vivi attenuati. Nei polli da carne: immunizzazione attiva contro la sindrome respiratoria causata da ceppi varianti di coronavirus, gruppo CR88, della Bronchite Infettiva. La vaccinazione con Gallivac IB88 riduce la sintomatologia clinica, le lesioni respiratorie e l'escrezione virale causate dai ceppi appartenenti al gruppo CR88 della Bronchite Infettiva. L'immunità indotta permane a livelli proteggenti per almeno 5 settimane.

MODO D'USO

Come si usa Gallivac IB88 10 flaconi 2000 dosi cad.

1 dose/capo di vaccino ricostituito, somministrato mediante nebulizzazione (spray). Programma vaccinale: polli da carne: una vaccinazione a 14 giorni di età. Prima dell'uso leggere il foglietto illustrativo.

AVVERTENZE

la vaccinazione può indurre, a livello delle prime vie respiratorie, la comparsa di sintomi, di lieve entità, che possono durare per alcuni giorni, in funzione dello stato di salute e delle condizioni di allevamento dei polli.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali. Vaccinare solo animali sani. La vaccinazione con GALLIVAC IB88 non va a sostituire ma si aggiunge alle vaccinazioni praticate di routine contro la bronchite infettiva.. Assicurarsi di vaccinare un numero di animali corrispondenti al numero di dosi contenute nel flacone di vaccino.. Per la preparazione e la somministrazione del vaccino adottare le usuali precauzioni di asepsi.. Per la ricostituzione e la preparazione del vaccino utilizzare acqua deionizzata o distillata.. Per la preparazione e la somministrazione del vaccino utilizzare materiale pulito, privo di ogni traccia di antisettici e/o disinfettanti.. Non esporre a fonti di calore il vaccino ricostituito.. Per la somministrazione del vaccino non utilizzare apparecchiature che erogano microgocce di diametro inferiore a 50 microns.3. "Disattivare" il sistema di ventilazione del capannone, durante la erogazione del vaccino. Prove effettuate in laboratorio hanno dimostrato che il virus vaccinale diffonde dagli animali vaccinati a quelli non vaccinati ma non si è evidenziato un suo "ritorno alla virulenza"



Data ultimo aggiornamento scheda: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
A spasso con il cane: giocare con la palla
20 settembre 2020
Notizie e aggiornamenti
A spasso con il cane: giocare con la palla
Il cucciolo non è un giocattolo
25 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Il cucciolo non è un giocattolo
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa