Gonavet Veyx 50 mcg/ml soluzione iniettabile 1 flacone 50 ml per bovine, suini e cavalle

29 novembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Gonavet Veyx

Gonavet Veyx 50 mcg/ml soluzione iniettabile 1 flacone 50 ml per bovine, suini e cavalle



TITOLARE:

Veyx-Pharma

CONCESSIONARIO:

Bayer S.p.A.

MARCHIO

Gonavet Veyx

CONFEZIONE

50 mcg/ml soluzione iniettabile 1 flacone 50 ml per bovine, suini e cavalle

FORMA FARMACEUTICA
fiala iniettabile

ALTRE CONFEZIONI DI GONAVET VEYX DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
gonadorelina acetato

GRUPPO TERAPEUTICO
Liberatori gonadotropine

RICETTA
ricetta medica in copia unica non ripetibile

SCADENZA
24 mesi

PREZZO
95,00 €

INDICAZIONI

A cosa serve Gonavet Veyx 50 mcg/ml soluzione iniettabile 1 flacone 50 ml per bovine, suini e cavalle

controllo e stimolazione della riproduzione in bovine e suini. Trattamento di disturbi o disfunzioni della fertilità associati alle ovaie in bovine e cavalle.
Bovine (vacche, manze): induzione dell'ovulazione in caso di ritardata ovulazione causata da deficit di LH. Induzione/sincronizzazione dell'ovulazione nell'ambito di sistemi di inseminazione a tempo prefissato. Stimolazione delle ovaie durante il periodo puerperale dal giorno 12 post-parto. Cisti ovariche (causate da deficit di LH).
Suini (scrofe, scrofette): induzione/sincronizzazione dell'ovulazione nell'ambito di sistemi di inseminazione a tempo prefissato e sincronizzazione dei parti.
Equini (cavalle): aciclia e anestro causate da deficit di LH.

MODO D'USO

Come si usa Gonavet Veyx 50 mcg/ml soluzione iniettabile 1 flacone 50 ml per bovine, suini e cavalle

per iniezione intramuscolare o sottocutanea. Per impiego intramuscolare, preferibilmente nella regione del collo. Il prodotto è destinato alla singola somministrazione, eccetto quando impiegato come parte del protocollo di inseminazione artificiale a tempo prefissato "Ovsynch". Dosaggio in ml di prodotto e in µg di gonadorelina[6-D-Phe] per animale.
Bovine (vacche e manze) mediante iniezione intramuscolare: 1,0 - 2,0 ml (corrispondenti a 50 - 100 µg di gonadorelina[6-D-Phe]); induzione dell'ovulazione in caso di ovulazione ritardata dovuta a deficit di LH 2,0 ml; Induzione/sincronizzazione dell'ovulazione nel contesto di sistemi di inseminazione a tempo prefissato 1,0 - 2,0 ml; stimolazione delle ovaie durante il periodo puerperale dal giorno 12 post-parto 1,0 ml; cisti ovariche (causate da deficit di LH) 2,0 ml
Suini (scrofe e scrofette) mediante iniezione intramuscolare o sottocutanea: 0,5 - 1,5 ml (corrispondenti a 25 - 75 µg di gonadorelina [6-D-Phe]): induzione/sincronizzazione dell'ovulazione nell'ambito di sistemi di inseminazione a tempo prefissato e sincronizzazione dei parti
Scrofe: 0,5 - 1,0 ml
Scrofette: 1,0 - 1,5 ml
Equini (cavalle) mediante iniezione intramuscolare: 2,0 ml (corrispondenti a 100 µg di gonadorelina [6-D-Phe])
Il tappo in gomma del flacone può essere perforato in tutta sicurezza fino a 25 volte. Altrimenti, per flaconi da 20 e 50 ml deve essere utilizzato un dispositivo a siringa automatica oppure un apposito ago di erogazione per evitare l'eccessiva perforatura della chiusura.
Informazioni particolari:
Bovine: per la sincronizzazione dell'estro e dell'ovulazione e l'inseminazione artificiale (AI) a tempo prefissato, nelle bovine è stata sviluppata la cosiddetta procedura "Ovsynch", che consiste nell'impiego combinato di GnRH e PGF2α. In letteratura viene comunemente riportato il seguente protocollo di AI a tempo prefissato:
Giorno 0: iniettare 100 µg di gonadorelina [6-D-Phe] per animale (2 ml di prodotto)
Giorno 7: iniettare PGF2α o un analogo (dose luteolitica)
Giorno 9: Iniettare 100 µg di gonadorelina [6-D-Phe] per animale (2 ml di prodotto)
AI: 16 - 20 ore più tardi o all'osservazione dell'estro se avviene prima
La procedura Ovsynch può non essere altrettanto efficace nelle manze quanto nelle vacche.
Suini: il sistema di sincronizzazione dell'ovulazione comprende la somministrazione di peforelin o PMSG dopo il termine della sincronizzazione dell'estro con Altrenogest nelle scrofette o nelle scrofe adulte dopo lo svezzamento e due inseminazioni artificiali a tempi prefissati. Nelle scrofe adulte, la tempistica dipende dalla durata del periodo di allattamento. Si raccomandano le seguenti procedure:
Scrofette*: induzione dell'estro: Peforelin 48 h o PMSG (eCG) 24 h - 48 h dopo l'ultima applicazione di Altrenogest; Scrofe adulte**: applicazione di peforelin o PMSG 24 h dopo lo svezzamento
Scrofette*: sincronizzazione dell'ovulazione: Gonadorelina[6-D-Phe] 78 - 80 h dopo applicazione di peforelin o PMSG; Scrofe adulte**: periodo di allattamento > 4 settimane: Gonadorelina [6-D-Phe] 56-58 h dopo applicazione di peforelin o PMSG; Scrofe adulte**: Periodo di allattamento di 4 settimane: gonadorelina[6-D-Phe] 72 h dopo applicazione di peforelin o PMSG; Scrofe adulte**: Periodo di allattamento di 3 settimane: gonadorelina[6-D-Phe] 78 - 80 h dopo applicazione di peforelin o PMSG
Scrofette*: 1° AI: 24 - 26 h dopo applicazione di gonadorelina[6-D-Phe]; Scrofe adulte**: 24 - 26 h dopo applicazione di gonadorelina[6-D-Phe]
Scrofette*: 2° AI: 40 - 42 h dopo applicazione di gonadorelina [6-D-Phe]; Scrofe adulte**: 40 - 42 h dopo applicazione di gonadorelina[6-D-Phe]
*Nelle scrofette la dose preferita di Gonavet Veyx è di 50 µg di gonadorelina[6-D-Phe]. Tuttavia, è possibile aggiustare la dose entro l'intervallo di 50 - 75 µg per tenere conto degli specifici aspetti dell'allevamento o delle influenze stagionali. La tempistica proposta deve essere seguita con rigore.
**Nelle scrofe adulte la dose preferita di Gonavet Veyx è di 50 µg di gonadorelina[6-D-Phe].
Tuttavia, la somministrazione di 25 µg è sufficiente anche in caso di scrofe con numero di parti superiore a 3 o durante il periodo di accoppiamento da settembre fino a maggio. La tempistica proposta deve essere seguita con rigore.

AVVERTENZE

per massimizzare le percentuali di concepimento delle bovine trattate con protocolli di sincronizzazione basati su GnRH-PGF2α, deve essere determinato lo stato di ovulazione e deve essere confermata la regolare attività ciclica ovarica. Risultati ottimali verranno raggiunti nelle bovine sane con un ciclo normale.



Data ultimo aggiornamento scheda: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
A spasso con il cane: giocare con la palla
20 settembre 2020
Notizie e aggiornamenti
A spasso con il cane: giocare con la palla
Il cucciolo non è un giocattolo
25 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Il cucciolo non è un giocattolo
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa