Isoflurane Vet per inalazione flacone 250 ml

24 novembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Isoflurane Vet

Isoflurane Vet per inalazione flacone 250 ml



TITOLARE:

Boehringer Ingelheim Animal Health Italia S.p.A.

MARCHIO

Isoflurane Vet

CONFEZIONE

per inalazione flacone 250 ml

FORMA FARMACEUTICA
fiala iniettabile

PRINCIPIO ATTIVO
isoflurano

GRUPPO TERAPEUTICO
Anestetici generali

RICETTA
ricetta medica in triplice copia non ripetibile; la detenzione e l'approvvigionamento dei medicinali sono consentiti esclusivamente al medico veterinario

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
197,83 €

INDICAZIONI

A cosa serve Isoflurane Vet per inalazione flacone 250 ml

Induzione e mantenimento dell'anestesia generale in cani e gatti. L'isoflurano induce anestesia in tempi molto brevi, cui fa seguito un veloce risveglio. La MAC (Minima Concentrazione Alveolare), unità di misura standard per valutare l'attività degli anestetici inalatori, è pari a 1,28% nei cani e 1,68% nei gatti.

MODO D'USO

Come si usa Isoflurane Vet per inalazione flacone 250 ml

Somministrare per via inalatoria.
INDUZIONE DELL'ANESTESIA CON ISOFLURANO. Nei cani e nei gatti in preanestesia, l'anestesia può essere facilmente indotta con l'isoflurano a concentrazioni comprese tra il 2% ed il 4%. Sia l'ossigeno da solo sia una miscela di protossido d'azoto/ossigeno (in rapporto 2:1) possono essere utilizzati come gas vettori, somministrati con una maschera. Quando l'anestesia viene indotta mediante somministrazione per via endovenosa di un farmaco ad hoc, debbono essere somministrate concentrazioni fino al 3% di isoflurano per ottenere una transizione senza complicazioni all'anestesia con isoflurano. I barbiturici, il propofol e la ketamina si sono dimostrati compatibili con l'isoflurano.
MANTENIMENTO DELL'ANESTESIA CON ISOFLURANO. Le concentrazioni di isoflurano necessarie per mantenere l'anestesia sono, in tutte le specie, inferiori a quelle necessarie per indurre l'anestesia e sono, ovviamente, correlate al valore della MAC dell'anestetico in ogni singola specie. In linea generale, una concentrazione a fine espirazione di 1,5 MAC è adeguata per il mantenimento dell'anestesia nella maggior parte degli interventi. E' necessario erogare concentrazioni fino al 2,5% di isoflurano in ossigeno per mantenere l'anestesia chirurgica nel cane e nel gatto. La concentrazione può essere ridotta fino a 2% quando viene utilizzata una miscela di protossido d'azoto/ossigeno come gas vettore. Il risveglio dall'anestesia con isoflurano è, di norma, tranquillo in tutte le specie animali.



Data ultimo aggiornamento scheda: 02/01/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
A spasso con il cane: giocare con la palla
20 settembre 2020
Notizie e aggiornamenti
A spasso con il cane: giocare con la palla
Il cucciolo non è un giocattolo
25 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Il cucciolo non è un giocattolo
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa