Izovac Clone 1 flaconcino x 1000 dosi

03 dicembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Izovac Clone

Izovac Clone 1 flaconcino x 1000 dosi



TITOLARE:

Izo S.r.l.

MARCHIO

Izovac Clone

CONFEZIONE

1 flaconcino x 1000 dosi

FORMA FARMACEUTICA
fiale flaconcini fialoidi

ALTRE CONFEZIONI DI IZOVAC CLONE DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
vaccino pseudopeste aviare (malattia di Newcastle) vivo liofilizzato

GRUPPO TERAPEUTICO
Vaccini

RICETTA
ricetta medica in triplice copia non ripetibile

SCADENZA
24 mesi

PREZZO
-------- €

INDICAZIONI

A cosa serve Izovac Clone 1 flaconcino x 1000 dosi

per l'immunizzazione attiva e riduzione della mortalità dei polli da 1 giorno di età, con o senza immunità materna, contro la malattia di Newcastle. Inizio dell'immunità: 14 giorni dalla somministrazione del vaccino. Durata dell'immunità: 99 giorni (14 settimane) dalla somministrazione del vaccino.

MODO D'USO

Come si usa Izovac Clone 1 flaconcino x 1000 dosi

il vaccino deve essere somministrato mediante la via di somministrazione oculo-nasale o in acqua da bere immediatamente dopo la ricostituzione e consumato non oltre le 2 ore dalla somministrazione. Somministrare a pulcini da 1 giorno di età.Somministrazione di due dosi di vaccino a distanza di tre settimane l'una dall'altra.
Somministrazione oculo-nasale: sciogliere il vaccino in soluzione fisiologica salina o acqua distillata sterili (di solito 30 ml ogni 1000 dosi). Somministrare per mezzo di un contagocce standard (0,03 ml). Applicare una goccia in una narice o in un occhio. Prima di liberare l'animale assicurarsi che la goccia somministrata per via oculare abbia bagnato tutta la cornea e che quella somministrata per via nasale sia stata deglutita.
Somministrazione nell'acqua da bere: trasferire una quantità di 2-3 ml di acqua deionizzata o potabile nel flacone del vaccino utilizzando una siringa e osservando le consuete precauzioni di asepsi. Agitare bene il flacone per assicurare una dispersione omogenea; il vaccino così ricostituito deve essere diluito nei volumi di acqua previsti per la vaccinazione a seconda del numero di dosi e delle dimensioni dell'allevamento. Il vaccino deve essere somministrato immediatamente dopo la ricostituzione e consumato entro le due ore dalla somministrazione. Assicurarsi che tutti i materiali utilizzati per l'abbeveraggio siano ben puliti e in particolare che non contengano residui di mangime e/o feci e siano liberi da eventuali residui di disinfettanti/ioni metallici. Tutti gli animali devono avere accesso agli abbeveratoi allo stesso tempo.

AVVERTENZE

poiché il vaccino diffonde tra gli animali è bene vaccinare tutti gli animali presenti nel gruppo. Per pollastre destinate alla ovodeposizione e polli riproduttori è consigliata la somministrazione di un vaccino spento prima dell'entrata in produzione (entro 14° settimana).



Data ultimo aggiornamento scheda: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
A spasso con il cane: giocare con la palla
20 settembre 2020
Notizie e aggiornamenti
A spasso con il cane: giocare con la palla
Il cucciolo non è un giocattolo
25 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Il cucciolo non è un giocattolo
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa