Maximec Plus 10 mg/ml + 100 mg/ml flac. multidose in polietilene sol. iniett. 250 ml

25 novembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Maximec Plus

Maximec Plus 10 mg/ml + 100 mg/ml flac. multidose in polietilene sol. iniett. 250 ml



TITOLARE:

Bimeda Animal Health Ltd.

CONCESSIONARIO:

Ceva Salute Animale S.p.A.

MARCHIO

Maximec Plus

CONFEZIONE

10 mg/ml + 100 mg/ml flac. multidose in polietilene sol. iniett. 250 ml

FORMA FARMACEUTICA
soluzione (uso interno)

ALTRE CONFEZIONI DI MAXIMEC PLUS DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
ivermectina + clorsulon

GRUPPO TERAPEUTICO
Endectocidi

RICETTA
ricetta medica in triplice copia non ripetibile

PREZZO
DISCR.

INDICAZIONI

A cosa serve Maximec Plus 10 mg/ml + 100 mg/ml flac. multidose in polietilene sol. iniett. 250 ml

per il trattamento di infestazioni miste di distomi epatici adulti e nematodi gastrointestinali, vermi polmonari, vermi dell'occhio e/o ipodermosi, acari e pidocchi di bovini. Il medicinale può anche essere usato come ausilio nel controllodei mallofagi (Damalinia bovis) e degli acari (Chorioptes bovis),anche se la loro completa eliminazione potrebbe non verificarsi

MODO D'USO

Come si usa Maximec Plus 10 mg/ml + 100 mg/ml flac. multidose in polietilene sol. iniett. 250 ml

200 µg di ivermectina e 2 mg di clorsulon per kg di peso vivo pari ad una singola dose di 1 ml ogni 50 kg di peso vivo. Il medicinale deve essere somministrato solo per iniezione sottocutanea sotto una plica anteriormente o posteriormente alla spalla. Suddividere dosi superiori a 10 ml in differenti punti di iniezione e usare siti differenti da quelli usati per altre medicazioni parenterali. Si raccomanda l'uso di un ago sterile calibro 17 ½ pollice (15-20 mm).Sostituire l'ago con un nuovo ago sterile ogni 10-12 animali o prima se l'ago risultasse non idoneo. Se si utilizza la confezione da 500 ml usare solo siringhe automatiche. Per la confezione da 50 ml, si raccomanda l'uso di una siringa multidose. La tempistica del trattamento dovrebbe basarsi su fattori epidemiologici ed essere fatta su misura per ogni allevamento. Il programma posologico deve essere stabilito da un medico veterinario. Per assicurare la somministrazione di un dosaggio corretto il peso vivo deve essere determinato il più accuratamente possibile. Se gli animali devono essere trattati collettivamente invece che individualmente, per evitare sotto e sovradosaggi, essi devono essere raggruppati secondo il loro peso vivo e trattati di conseguenza. Quando la temperatura del medicinale è inferiore a 5°C, si può riscontrare difficoltà nella somministrazione a causa della maggiore viscosità. Riscaldando il medicinale e l'attrezzatura d'iniezione a circa 15°C aumenterà notevolmente la facilità con cui il medicinale può essere iniettato.

AVVERTENZE

da utilizzare con cura per evitare le seguenti pratiche che possono aumentare il rischio dello sviluppo di resistenze e potrebbero inoltre risultare in una inefficacia della terapia: un uso troppo frequente e ripetuto di antielmintici della stessa classe, per un lungo periodo di tempo; un sottodosaggio, che potrebbe essere causato da una sottostima del peso vivo, somministrazione errata del prodotto, o mancanza di calibrazione del dispositivo di dosaggio (se presente). Casi clinici sospetti di resistenza agli antielmintici devono essere esaminati usando dei test appropriati (ad esempio Faecal Egg Count Reduction Test). Qualora i risultati dei test evidenzino fortemente la resistenza ad un particolare antielmintico, deve essere utilizzato un antielmintico appartenente ad un'altra classe farmacologica e con un differente meccanismo di azione. È stata riscontrata resistenza all'Ivermectina in Ostertagia ostertagi e Cooperia spp. in bovini all'interno dell'UE. Pertanto l'uso di questo prodotto dovrebbe basarsi su informazioni epidemiologiche locali (regionali, aziendali) sulla sensibilità di queste specie elmintiche e su raccomandazioni su come limitare l'ulteriore selezione di resistenza ad antielmintici.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: questo medicinale non contiene conservanti antimicrobici. Pulire con tampone imbevuto di alcool prima di prelevare ogni dose.



Data ultimo aggiornamento scheda: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
A spasso con il cane: giocare con la palla
20 settembre 2020
Notizie e aggiornamenti
A spasso con il cane: giocare con la palla
Il cucciolo non è un giocattolo
25 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Il cucciolo non è un giocattolo
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa