Medeson 1 mg/ml soluzione iniettabile per cani e gatti 5 flaconcini da 10 ml

03 dicembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Medeson

Medeson 1 mg/ml soluzione iniettabile per cani e gatti 5 flaconcini da 10 ml



TITOLARE:

Industrial Veterinaria S.A.

MARCHIO

Medeson

CONFEZIONE

1 mg/ml soluzione iniettabile per cani e gatti 5 flaconcini da 10 ml

FORMA FARMACEUTICA
soluzione

ALTRE CONFEZIONI DI MEDESON DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
medetomidina cloridrato

GRUPPO TERAPEUTICO
Ipnotici-sedativi

RICETTA
ricetta medica in triplice copia non ripetibile

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
250,00 €

INDICAZIONI

A cosa serve Medeson 1 mg/ml soluzione iniettabile per cani e gatti 5 flaconcini da 10 ml

sedazione al fine di facilitare la contenzione degli animali durante gli esami clinici e premedicazione prima dell'anestesia generale.

MODO D'USO

Come si usa Medeson 1 mg/ml soluzione iniettabile per cani e gatti 5 flaconcini da 10 ml

cani: iniezione intramuscolare o endovenosa. Per la sedazione il prodotto deve essere somministrato alla dose di 10-80 µg di medetomidina cloridrato per kg di peso corporeo per via endovenosa o intramuscolare. L'effetto massimo si ottiene entro 15-20 minuti. L'effetto clinico dipende dalla dose e può durare da 30 a 180 minuti. Per la premedicazione, il prodotto deve essere somministrato alla dose di 10- 40 µg di medetomidina cloridrato per kg di peso corporeo, che corrispondono a 0,1-0,4 ml ogni 10 kg. La dose esatta dipende dalla combinazione di farmaci usati e dal dosaggio degli altri farmaci.
Gatti: iniezione intramuscolare, endovenosa o sottocutanea. Per la sedazione, il prodotto deve essere somministrato alla dose di 50-150 µg di medetomidina cloridrato per kg di peso corporeo (che corrispondono a 0,05-0,15 ml/kg di peso corporeo). Per la premedicazione dell'anestesia, il prodotto deve essere somministrato alla dose di 80 µg di medetomidina cloridrato per kg di peso corporeo (che corrispondono a 0,08 ml/kg di peso corporeo). La velocità d'induzione è inferiore quando viene usata la via di somministrazione sottocutanea.

AVVERTENZE

la medetomidina potrebbe non garantire l'analgesia per l'intero periodo di sedazione; di conseguenza, l'uso di ulteriori analgesici deve essere considerato durante procedure chirurgiche dolorose. La detenzione e somministrazione del medicinale deve essere effettuata esclusivamente dal medico veterinario.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: la medetomidina può produrre depressione respiratoria; in tal caso, potrebbero essere richieste ventilazione manuale e somministrazione di ossigeno. Un esame clinico deve essere eseguito in tutti gli animali prima dell'uso dei prodotti medicinali ad uso veterinario per sedazione e/o anestesia generale. Quando il prodotto viene usato per la premedicazione, la dose dell'anestetico deve essere ridotta di conseguenza e stabilita in base alla risposta, a causa della considerevole variabilità nei requisiti tra pazienti diversi. Prima di usare qualsiasi combinazione, devono essere osservate le avvertenze e le controindicazioni nella letteratura relativa agli altri prodotti.Dosi più elevate di medetomidina devono essere evitate nei cani di grossa taglia. Occorre prestare attenzione quando si combina la medetomidina con altri anestetici o sedativi a causa del suo marcato effetto potenziante degli anestetici. Gli animali devono essere mantenuti a digiuno 12 ore prima dell'anestesia. L'animale deve essere collocato in un ambiente calmo e tranquillo al fine di garantire il massimo effetto di sedazione. Questo richiede circa 10-15 minuti. Non iniziare nessun intervento o somministrare altri farmaci prima di raggiungere la sedazione massima. Gli animali trattati devono essere tenuti al caldo e a temperatura costante, sia durante l'intervento che durante la fase di ripresa. Gli occhi devono essere protetti con un idoneo lubrificante. Occorre consentire agli animali di tranquillizzarsi prima dell'inizio del trattamento. Cani e gatti malati e debilitati devono essere premedicati con medetomidina prima dell'induzione e mantenimento dell'anestesia generale esclusivamente in base alla valutazione rischio-beneficio. Occorre prestare attenzione all'uso della medetomidina in animali con patologia cardiovascolare o che sono anziani o in condizioni di salute generale non buone. La funzionalità epatica e renale deve essere valutata prima dell'uso. Al fine di ridurre il tempo di recupero dopo l'anestesia o la sedazione, l'effetto del prodotto può essere neutralizzato mediante la somministrazione di un antagonista alfa-2 come l'atipamezolo. L'atipamezolo non inibisce l'effetto della ketamina. Poiché la ketamina da sola può provocare convulsioni nei cani e crampi nei gatti, gli antagonisti alfa-2 devono essere somministrati almeno 30-40 minuti dopo la somministrazione della ketamina.



Data ultimo aggiornamento scheda: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa