Metricure 10 siringhe 19 g

28 novembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Metricure

Metricure 10 siringhe 19 g



TITOLARE:

Intervet International B.V.

CONCESSIONARIO:

MSD Animal Health S.r.l.

MARCHIO

Metricure

CONFEZIONE

10 siringhe 19 g

FORMA FARMACEUTICA
siringhe preriempite/fiala + siringa

PRINCIPIO ATTIVO
cefapirina benzatina

GRUPPO TERAPEUTICO
Antibiotici

RICETTA
ricetta medica in triplice copia non ripetibile

PREZZO
172,00 €

INDICAZIONI

A cosa serve Metricure 10 siringhe 19 g

è indicato nelle bovine per il trattamento delle endometriti subacute e croniche (riscontrate almeno 2 settimane dopo il parto) causate da batteri sensibili alla Cefapirina; i germi patogeni causa di endometriti e sensibili alla cefapirina sono Actnomyces (Corynebacterium) pyogenes, Stafilococchi, Streptococchi, Bacteroides spp., Fusobacterium necrophorum. Metricure può essere anche usato per trattare i casi di bovine repeat breeder (per ripetuti ritorni in calore, con più di tre inseminazioni senza successo), nel caso in cui si sospetta che la causa del problema di fertilità possa essere una infezione batterica.

MODO D'USO

Come si usa Metricure 10 siringhe 19 g

somministrare il contenuto di una siringa di Metricure/capo per via endouterina. Un solo trattamento con Metricure di solito è sufficiente per una completa. Il contenuto della siringa di Metrcure deve essere introdotto nel lume uterino mediante apposito catetere. Avvertenze per una corretta somministrazione : fissare la siringa al catetere. Afferrare la cervice dell'utero per via rettale con una mano inguantata. Introdurre il catetere attraverso la cervice nel lume uterino, mediante delicati movimenti oscillatori della cervice e iniettare Metricure.

AVVERTENZE

in animali che sono stati inseminati, Metricure può essere usato il giorno dopo l'inseminazione. In casi piometra, si raccomanda un pretrattamento con prostaglandine per luteolisi e per eliminare i detriti dalla cavità uterina.
Precauzione speciali per l'impiego negli animali: L'utilizzo del prodotto deve essere basato su test di sensibilità nei confronti di batteri isolati dagli animali da trattare. Se ciò non fosse possibile, la terapia deve essere basata su informazioni epidemiologiche locali (regionali o aziendali). L'uso del prodotto in modo non conforme può aumentare la prevalenza dei batteri resistenti alle cefalosporine e può diminuire l'efficacia del trattamento con altri antibiotici della stessa classe o di classi diverse, per potenziale resistenza crociata.



Data ultimo aggiornamento scheda: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
A spasso con il cane: giocare con la palla
20 settembre 2020
Notizie e aggiornamenti
A spasso con il cane: giocare con la palla
Il cucciolo non è un giocattolo
25 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Il cucciolo non è un giocattolo
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa