Neopridimet Soluzione Orale sacco in carta multistrato da 10 kg

29 gennaio 2020

Prodotti veterinari - Scheda Neopridimet Soluzione Orale

Neopridimet Soluzione Orale sacco in carta multistrato da 10 kg




TITOLARE:

Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.

MARCHIO

Neopridimet Soluzione Orale

CONFEZIONE

sacco in carta multistrato da 10 kg

FORMA FARMACEUTICA
granulato

ALTRE CONFEZIONI DI NEOPRIDIMET SOLUZIONE ORALE DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
sulfadiazina + trimetoprim

GRUPPO TERAPEUTICO
Sulfamidici

RICETTA
ricetta medica in triplice copia non ripetibile

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
-------- €

INDICAZIONI

A cosa serve Neopridimet Soluzione Orale sacco in carta multistrato da 10 kg

NEOPRIDIMET ORALE è indicato per il trattamento di infezioni causate da microrganismi sensibili all'associazione sulfadiazina-trimetoprim (Gram-positivi, Gram-negativi), in particolare:
Suini: Rinite atrofica, infezioni primarie o complicazioni di infezioni primarie sostenute da Pasteurella multocida, Salmonella choleraesuis, Escherichia coli, streptococcosi da Streptococcus suis.
Salmonidi: Foruncolosi da Aeromonas salmonicida, Vibriosi da Vibrio (Listonella) anguillarum, Bocca rossa da Yersinia ruckeri, infezioni da Plesiomonas shigelloides.

MODO D'USO

Come si usa Neopridimet Soluzione Orale sacco in carta multistrato da 10 kg

Somministrare NEOPRIDIMET ORALE per via orale, miscelato accuratamente al mangime.
Suini: Da 40 g a 200 g di premiscela/q.le di mangime/die (pari a 15-30 mg dell'associazione sulfadiazina + trimetoprim/kg p.v./die) per 3-5 giorni, come da schema seguente:
suini alimentati in ragione del 5% del peso vivo: da 40 g a 80 g di premiscela/q.le di mangime.
suini alimentati in ragione del 3% del peso vivo: da 70 g a 140 g di premiscela/q.le di mangime.
suini alimentati in ragione del 2% del peso vivo: da 100 g a 200 g di premiscela/q.le di mangime.
Salmonidi: 400 g di premiscela/q.le di mangime/die (pari a circa 28,8 mg dell'associazione sulfadiazina + trimetoprim/ kg p.v./die) per 5-10 giorni, in pesci alimentati in ragione dell'1% del peso vivo.
La somministrazione nel mangime medicato deve essere eseguita tenendo conto dell'assunzione giornaliera di mangime che dipende dalle condizioni cliniche degli animali e del peso vivo, in modo da somministrare la dose prescritta. Per assicurare la corretta posologia ed evitare sovra- o sottodosaggio, raggruppare gli animali da trattare in base al peso vivo, tenendo conto del consumo giornaliero di mangime, e calcolare accuratamente il dosaggio di prodotto da miscelare. Non utilizzare nei mangimi liquidi o nell'acqua di bevanda.
INCOMPATIBILITA'. In assenza di studi di compatibilità non miscelare con altri medicinali veterinari.



Data ultimo aggiornamento scheda: 13/03/2019

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico






Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube